Categoria: Statistiche & numeri

Rugby Championship: due giornate già andate ma il ranking IRB non cambia

Nessun cambiamento nella classifica mondiale nemmeno dopo il secondo turno. E se tutto è fermo è “colpa” del pareggio tra Pumas e Sudafrica. Se l’Argentina fosse riuscita a rimanere i vantaggio avrebbe scavalcato l’Irlanda, prendendosi la settima piazza. Ma a Mendoza è finita 16 a 16…

Position (last week) Member Union Rating Point
1(1) NZLNEW ZEALAND 92.43
2(2) AUSAUSTRALIA 86.05
3(3) RSASOUTH AFRICA 84.77
4(4) ENGENGLAND 83.09
5(5) FRAFRANCE 83.03
6(6) WALWALES 82.26
7(7) IREIRELAND 79.85
8(8) ARGARGENTINA 79.34
9(9) SCOSCOTLAND 77.97
10(10) SAMSAMOA 76.23
11(11) ITAITALY 76.03
12(12) TGATONGA 74.79
13(13) CANCANADA 72.30
14(14) FJIFIJI 70.60
15(15) GEOGEORGIA 67.95
16(16) JPNJAPAN 67.93
17(17) USAUSA 66.61
18(18) ROMROMANIA 64.54
19(19) RUSRUSSIA 62.05
20(20) ESPSPAIN 61.63
Annunci

Ranking IRB, il Rugby Championship non mischia le carte

Non cambiano le posizioni nella classifica mondiale dopo il primo turno di Rugby Championship: la Nuova Zelanda rimane in prima posizione e allunga il vantaggio sull’Australia, seconda in classifica. Il Sudafrica incalza in terza posizione, riducendo lo svantaggio dalla nazionale wallabies. Rimane infine ottava l’Argentina.

IRB World Rankings – 20  August  2012
Position (last week) Member Union Rating Point
1(1) NZLNEW ZEALAND 92.29
2(2) AUSAUSTRALIA 86.19
3(3) RSASOUTH AFRICA 85.08
4(4) ENGENGLAND 83.09
5(5) FRAFRANCE 83.03
6(6) WALWALES 82.26
7(7) IREIRELAND 79.85
8(8) ARGARGENTINA 79.04
9(9) SCOSCOTLAND 77.97
10(10) SAMSAMOA 76.23
11(11) ITAITALY 76.03
12(12) TGATONGA 74.79
13(13) CANCANADA 72.30
14(14) FJIFIJI 70.60
15(15) GEOGEORGIA 67.95

Il Libro Bianco dello Sport 2012: ecco cosa dice del rugby

Presentato il Libro Bianco dello Sport 2012, che al solito scatta una fotografia della situazione in Italia.
Lo sport ha un peso dell’1,6% sul PIL nazionale, genera un giro d’affari di 25 miliardi e al quale contribuiscono 400 mila volontari, che garantiscono 200 milioni di ore di lavoro, rappresentando oltre il 53% della componente agonistica.
Tantissimi i numeri e i dati, chi volesse leggerli li trova qui.
Io ho estrapolato le poche slide in cui si parla esplicitamente anche di rugby. Cosa si evince? Che la FIR spende oltre il 60% dei suoi introiti per la preparazione all’Alto Livello e una quota bassissima per la promozione. E che è tra le federazioni ad avere il minor numero di contributi CONI.
Sono dati parziali e generali, ma comunque interessanti. Se cliccate sulle immagini avrete una versione ingrandita delle stesse.

Ranking IRB: l’Italia torna 11a. Salgono Scozia, Francia e Inghilterra

La vittoria sugli USA ci riporta all’undicesimo posto della classifica mondiale, a un soffio da Samoa, messa ko dalla Scozia (che arriva in nona posizione). Doppio salto in avanti della Francia, il pareggio con il Sudafrica basta all’Inghilterra per salire di uno sclalino. E nonostante il terrificante ko con gli All Blacks sale anche l’Irlanda…. boh!?!

Position (last week) Member Union Rating Point
1(1) NZLNEW ZEALAND 91.43
2(2) AUSAUSTRALIA 87.05
3(3) RSASOUTH AFRICA 84.87
4(5)  ENGENGLAND 83.09
5(7)  FRAFRANCE 83.03
6(4)  WALWALES 82.26
7(8)  IREIRELAND 79.85
8(6)  ARGARGENTINA 79.25
9(10)  SCOSCOTLAND 77.97
10(9)  SAMSAMOA 76.23
11(12)  ITAITALY 76.03
12(11)  TGATONGA 74.79
13(13) CANCANADA 72.30
14(14) FJIFIJI 70.60
15(15) GEOGEORGIA 67.95
16(16) JPNJAPAN 67.93
17(17) USAUSA 66.61
18(18) ROMROMANIA 64.54
19(19) RUSRUSSIA 62.05
20(20) ESPSPAIN 61.63
21(21) NAMNAMIBIA 61.24
22(22) URUURUGUAY 61.13
23(23) BELBELGIUM 59.17
24(24) CHLCHILE 58.32
25(25) KORKOREA 56.72