Azzurrini vs Irlanda e Zebre-Ospreys: un venerdì tra Sei Nazioni U20 e Guinness Pro12

logo-irlanda

SEI NAZIONI U20
Iniziamo da Prato. Questa sera alle 19 (diretta streaming a partire dalle 18 e 45 su The Rugby Channel), al Chersoni scendono in campo Italia e Irlanda U20. I ragazzi di Orlandi e Troncon vengono da un ko con diverse ombre e qualche luce (poche rispetto alle aspettative) contro il Galles mentre i pari età in maglia verde hanno strappato una vittoria di misura in Scozia. Una partita che vede gli ospiti come favoriti d’obbligo, all’Italia si chiede soprattutto una prestazione di qualità. Beh, pure un risultato positivo non sarebbe male, ma è oggettivamente difficile. Però…
Sempre stasera si giocano anche le altre due partite della seconda giornata del torneo: alle 20.15 italiane al Parc Eirias di Colwyn Bay ci sarà il kick-off di Galles-Inghilterra, alle 21 toccherà a Francia-Scozia in quel di Grenoble.

Italia: 15 Massimo Cioffi, 14 Andrea Bronzini, 13 Ludovico Vaccari, 12 Marco Zanon, 11 Dario Schiabel, 10 Antonio Rizzi, 9 Charly Trussardi, 8 Giovanni Licata, 7 Lorenzo Masselli, 6 Jacopo Bianchi, 5 Gabriele Venditti, 4 Giordano Baldino, 3 Marco Riccioni (c), 2 Massimo Ceciliani, 1 Daniele Rimpelli
Riserve: 16 Alberto Rollero, 17 Danilo Fischetti, 18 Giosuè Zilocchi, 19 Edoardo Iachizzi, 20 Nardo Casolari, 21 Emilio Fusco, 22 Michelangelo Biondelli, 23 Roberto dal Zilio

Irlanda: 15 Colm Hogan, 14 Jordan Larmour, 13 Gavin Mullin, 12 Ciaran Frawley, 11 Calvin Nash, 10 Johnny
McPhillips, 9 Johnny Stewart, 8 Caelan Doris, 7 Paul Boyle Lansdowne, 6 Cillian Gallagher (c), 5 Oisin Dowling Lansdowne, 4 Fineen Wycherley, 3 Charlie Connolly, 2 Tadgh McElroy Lansdowne, 1 Joey Conway
Riserve: 16 Adam Moloney, 17 Rory Mulvihill, 18 Matthew Burke, 19 Jack Regan, 20 Gavin Coombes, 21 Jack Lyons, 22 Conor Fitzgerald, 23 Tommy O’Brien

 

GUINNESS PRO12
Stasera si giocheranno anche 4 partite della 14a giornata del torneo celtico, che riprende dopo uno stop di oltre un mese tra coppe europee e Sei Nazioni. Alle 20 a Parma arrivano gli Ospreys secondi in classifica. Tante i nazionali assenti da entrambe le parte, ma i gallesi sono comunque più  attrezzati. Le Zebre rispondono con Geldenhuys capitano e possono contare tra i titolari su Ruzza e Boni, rilasciati dal ct Conor O’Shea. Tra i 23 non c’è Furno, lasciato libero pure lui dalla nazionale ma non convocato.
Partita senza nessuna copertura televisiva di difficile lettura proprio per le tantissime assenze, e con i bianconeri che avrebbero bisogno come il pane di un risultato positivo. Altre partita della serata: Glasgow Warriors-Scarlets, Munster-Newport Dragons e Ulster-Edimburgo. Il Benetton Treviso gioca domenica in casa con il Leinster.

Zebre: 15 Kurt Baker, 14 Mattia Bellini, 13 Tommaso Boni, 12 Matteo Pratichetti, 11 Lloys Greeff, 10 Serafin Bordoli, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Federico Ruzza, 7 Johan Meyer, 6 Derick Minnie, 5 Valerio Bernabò, 4 Quintin Geldenhuys (c), 3 Guillermo Roan, 2 Oliviero Fabiani, 1 Bruno Postiglioni
Riserve: 16 Adriano Daniele, 17 Andrea De Marchi, 18 Bartholomeus Le Roux, 19 Gideon Koegelenberg, 20 Davide Fragnito, 21 Carlo Engelbrecht, 22 Faialaga Afamasaga, 23 Maicol Azzolini

Ospreys: 15 Dan Evans, 14 Ben John, 13 Kieron Fonotia, 12 Ashley Beck, 11 Dafydd Howells, 10 Luke Price, 9 Tom Habberfield (c), 8 Dan Baker, 7 Sam Underhill, 6 Tyler Ardron, 5 Lloyd Ashley, 4 Adam Beard, 3 Rhodri Jones, 2 Sam Parry, 1 Paul James
Riserve: 16 Hugh Gustafson, 17 Gareth Thomas, 18 Daniel Suter, 19 Rory Thornton, 20 Olly Cracknell, 21 Matthew Aubrey, 22 Hanno Dirksen, 23 Jonathan Spratt

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Guinness Pro12, Under 20, Zebre e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

48 risposte a Azzurrini vs Irlanda e Zebre-Ospreys: un venerdì tra Sei Nazioni U20 e Guinness Pro12

  1. Stefo ha detto:

    Io invece penso che l’~Italia vista l’Irlanda della prima giornata se la gioca con intelligenza tattica la puo’ vincere. Il pack potrebbe essere dominante per gli azzurri e se riescono a far valere quel dominio non solo sui set pieces ma anche con avanzamenti di ball carriers importanti possono poi trovare spazi al largo interessanti…con la Scozia l’Irlanda non ha per nulla brillato o giocato bene, sono ancora convinto che la partita l’han persa gli scozzesi non sfruttando a dovere il dominio (in particolare nel primo tempo) ed anche alcune situazioni nel secondo dove non han saputo assestare il colpo del ko.
    La squadra di Carolan ha mostrato gran spirito combattivo e tanta tenuta mentale nel non sfaldarsi, ma ha fondalmentalmente tenuto botta e sfruttato bene le poche chances avute ma io che credo che un risultato va contestualizzato nella prestazione sono preoccupato per questa sera per l’IRlanda.

  2. AdG ha detto:

    Esclusa forse l’Inghilterra, i ragazzi dell’U20 se la possono giocare con tutti, in questo giro di 6N. Certo non bisogna regalare nulla, tipo non utilizzare i 3/4. Altra prova del fuoco per la prima linea italiana, vero asset di livello internazionale certo di questa squadra. Mi auguro che Rizzi ritrovi un po di brillantezza per garantire il collegamento tra i due reparti.

    • Kinky ha detto:

      Non sono d’accordo AdG! Possiamo utilizzare benissimo i nostri trequarti!

      • Kinky ha detto:

        Ovvio la mischia deve essere dominante perché senza quella non si vince ma anche i tre quarti oggi saranno importanti!

    • AdG ha detto:

      Ma io Kinky sostengo che vadano utilizzati meglio e di più. Soprattutto i centri. Oggi poi è schierato all’ala anche Schiabel, ragazzo veramente forte.

  3. Mr Ian ha detto:

    Su onrugby danno la diretta streaming con kick off alle 20, ma non era alle 19?

  4. Fiumi ha detto:

    Due anni fa, durante gli ultimi mondiali U20 svolti in Italia, i ragazzi irlandesi furono ospiti da noi.
    Non penso che tra quei ragazzi oggi ci sia in campo ancora qualcuno, comunque avevano delle seconde e terze linee che da vicino facevano veramente impressione. Parlando con loro poi ti accorgevi che erano ragazzotti semplici e campagnoli.
    Detto questo, oggi anche le condizioni climatiche saranno completamente diverse e quindi speriamo che il gioco possa coinvolgere in modo più concreto i nostri 3/4. Spero di vedermi il primo tempo mentre mio figlio piccolo fa la sua ora di Karete. SIGH!

    • malpensante ha detto:

      A mente Carbery, Ringrose, Arnold, David O’Connor, oltre al Fitzgerald che sverna ancora in Academy da noi mentre il fratellino è in panca. Pochi, era l’esito fenomenale (e finale) dell’Aboud pensiero. Però, scarsi i “qualcuno ancora in campo”. 🙂

  5. fabiogenova ha detto:

    Il fatto che Furno sia del tutto escluso probabilmente ci dice che il suo stato di forma è molto deficitario. Non oso immaginare quanta gente ci sarà al Lanfranchi stasera….

    • malpensante ha detto:

      Ed è un peccato perché è una partita più che contendibile. Peccato non abbia rilasciato Violi, ma magari non è a posto.

      • Stefo ha detto:

        Non sono cosi’ convinto sia cosi’ paerta al Lanfranchi…Dan Baker-Underhill-Ardron come terze, in rpima linea James ha 34 anni ma esperienza e dil suo lo sa fare, Parry e’ uno che si sta dimostrando buone come Rodhri Jones. Thornton e Cracknell in panca quando entrano possn fare il loro, sulla 3/4 Beck-Fonotia coppia di centri con Ben John all’ala che ha gia’ segnato 5 mete in campionato…Dirksen e Spratt pronti in panca, non son fenomeni ma giocatori solidi ed esperti comunque si.

      • malpensante ha detto:

        Per le Zebre di quest’anno alla portata c’è stato niente, ma diversi di quelli che vanno in campo stasera per me sono di qualità. Bisognerà vedere come solito cosa succederà nelle fasi statiche, e i cambi. Dan Baker-Ruzza ok, non c’è storia, ma per il confronto tra gli altri due non mi spavento proprio, semmai tra Cracknell e Fragnito (in bocca al lupo al ragazzo). Dal 10 al 15, posto che Bordoli non lo conosco ma spero bene, vedo Bellini all’ala e Boni, e di meglio a Parma non ce n’è, Greef che ha fatto malissimo ma che non credo in teoria sia lontano (in più o in meno) dal miglior Venditti. Baker è un estremo forte ed esperto mentre per me Padovani è la migliore apertura italiana adattata a estremo (fa benino, per l’amor di dio, ma sono proprio zero d’accordo). Vedremo Gullo con “il capitano di giornata” (tanto per accontentare i palati fini sui telecronisti). Ammetto che gufeggio i falchetti per ragioni di bottega, ma direi che potrebbe essere l’occasione giusta per vedere se sia cambiata l’aria oltre al coach. Se riesco, vado: ho già deciso che per una volta posso tradire i miei al pc. Meno male che Schmidt è stato di manica larga, a Cork non sarà per niente una passeggiata.
        Munster: Andrew Conway; Darren Sweetnam, Jaco Taute, Rory Scannell, Ronan O’Mahony; Tyler Bleyendaal – capt., Duncan Williams; Dave Kilcoyne, Rhys Marshall, Stephen Archer; Jean Kleyn, Dave Foley; Dave O’Callaghan, Tommy O’Donnell, Jack O’Donoghue.
        Replacements: Kevin O’Byrne, Peter McCabe, Brian Scott, Darren O’Shea, Conor Oliver, Abrie Griesel, Francis Saili, Dan Goggin.
        Ecco, da pagina 37 della Settimana Enigmistica: Abrie è un SA ’92 ( e gioca in AIL) e Engelbrecht un SA ’93, trovate le 94 differenze.

      • Mr Ian ha detto:

        Giusto per cronaca, Scarlets in campo a Glasgow alla ricerca della zona P.O. e cercare di portare a casa più punti possibili in questa finestra internazionale. Formazione interessante, 15 Johnny McNicholl, 14 Tom Williams, 13 Gareth Owen, 12 Hadleigh Parkes (c), 11 DTH van der Merwe, 10 Dan Jones, 9 Jonathan Evans, 8 Will Boyde, 7 James Davies, 6 Aaron Shingler, 5 Lewis Rawlins, 4 Tom Price, 3 Werner Kruger, 2 Ryan Elias, 1 Wyn Jones
        Replacements: 16 Emyr Phillips, 17 Luke Garrett, 18 Nicky Thomas, 19 Tadhg Beirne, 20 Joshua Macleod, 21 Aled Davies, 22 Aled Thomas, 23 Steff Hughes.
        Sperando di approfittarne dei Warriors spolpati dalla nazionale…

  6. Stefo ha detto:

    Itnanto a chi interessa la formazione del Leinster per domenica:
    Kirchner, A Byrne, O’Loughlin, Reid, D Kearney, R Bryne, Gibson-Park, Dooley, Strauss, Bent, M Kearney, Nagle, Ryan, Leavy, Conan
    Panchina
    B Byrne, Porter, Ross, Molony, Timmins, McGrath, Carbery, Daly

    • malpensante ha detto:

      Ma la genealogia dei 3 Byrne è la stessa? Se non mi ricordo male il tallonatore giocava col gemello pilone. Saranno mica parenti di Shane?

  7. Gysie ha detto:

    Per la cronaca, in Aviva Premiership si rivede Michele Rizzo dal primo minuto. E pure Carlo Festuccia.

  8. Giovanni ha detto:

    Diretta streaming defunta nell’attimo in cui i giocatori facevano il proprio ingresso in campo…
    Magari @Stefo ha un link ad un qualche canale irlandese…?

  9. Mr Ian ha detto:

    tecnica da brividi…testate nostro marchio di fabbbrica

  10. Giovanni ha detto:

    Partita alla nostra portata, buttata nel cesso a seguito di una serie di puttanate.

  11. Stefo ha detto:

    La miglior U20 degli ultimi anni? Senza dubbio!
    Che ha perso pero’ contro probabilmente una delle peggiori U20 Irlandesi degli utlimi anni…immeritatamente ma ha perso.

    • Stefo ha detto:

      Contento che Larmour abbia mostrato un paio delle sue fiammate…certo avesse una squadra che lo mettesse in condizione di far vedere uqlelo che ha.

      • Kinky ha detto:

        Partita regalata per dettagli e cazzate clamorose! Nettamente superiori ovunque! La rimpiangeremo sta partita!

      • Kinky ha detto:

        Un parere su Rizzi, Stefo!

      • Stefo ha detto:

        kinky sicuramete superiori ma non l’hanno vinta…resta che un’Irlanda che ti avevo detto prima dell’unizio del torneo non era un granche’ a parte 3-4, contro una “grande” ITalia comunque ha vinto…il problema per voi e’ quello…per noi che sappiamo di non avere una grande selezione quest’anno e’ la seconda portata a casa in qualche maniera.

      • Stefo ha detto:

        Mi sembra buono

      • Kinky ha detto:

        Ah ah vecchio mio, chi vince ha sempre ragione è quelli di merito all’Irlanda…ma ci rivediamo ai mondiali e vedrai che da stasera lo staff irlandese avrà qualche preoccupazione in più!

      • Stefo ha detto:

        Tu pensi che lo staff irlandese sia convinto di acere uno squadrone? Se cosi’ tranquillo Nigel sa benissimo che sto anno deve accontentarsi, sa benssimo che ha un Larmour fortissimo ma che difficilmente lo riuscira’ a sfruttare…e sa benissimo chen nelle prime due del toreno l’ha portata a casa in qualche maniera…ma lavora con quello che ha.

      • Kinky ha detto:

        Stefo, mi sai indicare un nome di in apertura a livello U20 degli ultimi 10 anni e pure nella nazionale seniores (togli Gower) che attacca la linea è prenda pure sempre il vantaggio! Perché oggi Rizzi l’ha fatto spesse volte!

      • Stefo ha detto:

        Kinky forse hai perso la risposta, mi sembra buono Rizzi…come ripeo sono d’accordo che sia la miglior U20 degli ultimi anni…infatti ero convinto la potessero vincere come scrttto tutta la settimana

    • Giovanni ha detto:

      Sicuramente la migliore degli ultimi anni, anche perchè le altre…ma ci sono sempre alcune delle solite lacune perpetue: indisciplina e enormi incertezze sui palloni alti. Almeno questi sanno calciare. E’ evidente che con allenatori delle giovanili degni di tal nome, certe mancanze sarebbero molto minori. Due mete regalate completano il quadro.

      • Rigamonti ha detto:

        Bravi loro a colpirci nei puntI deboli che ben descrivi. Peccato. Siamo più forti ma abbiamo perso.

  12. Giovanni ha detto:

    Galles 13 – Inghilterra 24, all’intervallo. Tre mete dei bianchi negli ultimi 10′.

  13. Mr Ian ha detto:

    non mi venite a dire che il meglio che le accademie hanno offerto è lo scempio di stasera. Sicuramente superiori fisicamente, ma questo è un dato che dovrebbe solo farci preoccupare, perchè appena gli altri crescono ci surclassano. Ma dove si spendono i soldi, nel fare carrettini e testate? bastava lasciare tutto com era…purtroppo per i ragazzi questa sconfitta brucia tanto, e mi spiace per loro, ma in campo davano l impressione di non aver la minima idea di comee strutturare la partita. Di questi ragazzi pochi sono quelli che avrebbero u futuro nel rugby pro che conta, è un peccato perchè stiamo bruciando la meglio gioventù

    • Kinky ha detto:

      Ma sei veramente convinto di quello che hai scritto?
      A me pareva che sapevano benissimo cosa fare in campo è pure nelle scelte mi sono piaciuti! Abbiamo fatto tre cazzate clamorose ed abbiamo meritatamente perso! Li sta il vero problema! Oggi si poteva e si doveva vincere con almeno 15 punti di scarto che ci stavano tutti! Non trovare scuse ma mi pare realistico capire che loro hanno fatto una meta costruita e due regalate e noi ce le siamo costruite!….poi porco zio ci si mette pure la sfiga che il nostro miglior giocatore in campo prenda il palo e in quel calcio si stiri pure!!

      • Mr Ian ha detto:

        ma porco giuda Kinki, se non si vincono queste partite quando mai lo si dovrà fare?!!? veramente sono amareggiato per i ragazzi e ribadisco che il manico è da cambiare al volo. Non confondiamo la potenza fisica come livello assoluto di una squadra, quella col tempo si pareggia.
        A me come impostazione di squadra mi pare sempre la stessa Italia, e i miglioramenti che mi aspetto di vedere sono altri. Loro pur coscienti di essere più deboli hanno gestito la partita magnificamente.

      • Stefo ha detto:

        Mr Ian se c’era una aprtita da giocare nei primi 8 era questa, il pack irlandese e’ pvoero e lo scrivo da prima del torneo.
        Il piu’ forte (e secondo me promettente anche se estremamente acerbo) e’ Doris che e’ un ’98, oltre a lui c’e’ solo Gallagher di veramente buono…gli altri…penso che una volta finita l’Academy diversi stenteranno a livello pro…li’ dovevi giocare e li’ la potevi vincere…al massimo potevi cercare di sfodnare su Frawley che purtroppo e’ uno che ha parecchi problemi difensivi.

  14. Stefo ha detto:

    Intanto giostro tra Ulster e Munster, i primi una delle poche volte in gran giornata, Piutau fa numeri, ma anche Olding in giornatona….e Coetzee che debutta e sta facendo il suo.

    Quellila’ che fanno bene o male anche loro quello che vogliono.

    Punto bonus per l’Ulster gia’ fatto, per il Munster dico nei primi 10 minuti del secondo…noto invece su scrum che gli Ospreys stan prendendo il largo nel secondo tempo

    • Stefo ha detto:

      Ah cavolo avevo lasciato la BBC per ascoltare Ferris ed O’Sullivan convinto il primo tempo fosse finito anche di l’a e gli zozzoni di rosso vestito invece mi fanno il punto bonus proprio nel finale del primo tempo

  15. Mr Ian ha detto:

    A Glasgow fine primo tempo che vede gli Scarlets avanti 20 a 11, verso la metà del primo tempo i gallesi prendono le misure alla maul scozzese che ci ha impensierito parecchio. L’ingresso di Beirne da la svolta alla partita. Non abbassare la guardia e continuare a macinare

  16. Giovanni ha detto:

    Interessante questo Randall, numero 9 dell’Inghilterra under20: calzino abbassato, zazzera che cela la fronte, bassino, mingherlino, ma già con una notevole faccia da schiaffi… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...