Il Tinello di Vittorio Munari: All Blacks come Muhammad Ali per aggirare la “rush defence” springboks

La RWC 2019 ha visto la vittoria della Nuova Zelanda sul Sudafrica. I tuttineri hanno sofferto non poco nei primi 20 minuti: siamo di fronte a una nuova strategia? Vittorio Munari ne è convinto.
Qui ne parliamo a lungo. E si affronta anche il sempre spinoso tema-arbitri…

4 risposte a "Il Tinello di Vittorio Munari: All Blacks come Muhammad Ali per aggirare la “rush defence” springboks"

  1. Sinistrapiave

    Certo che la competenza di Munari farebbe comodo alla nazionale. A proposito di tattica, non è per questo che si chiamano i grandi allenatori? Con una strategia mirata puoi ottenere il massimo dai tuoi, a prescindere dal loro valore. Ma allora perché in tanti anni non ho visto modificare il gioco dell’Italia? Nessuno può incolpare O’shea per avere giocatori scarsi, ma da uno come lui ci si aspettava perlomeno qualche trovata, tipo la fox, qualche schema, un valore aggiunto rispetto al solito pick and go dal quale non siamo capaci di schiodarci.

    1. Geo

      “Con una strategia mirata puoi ottenere il massimo dai tuoi, a prescindere dal loro valore” a mio parere ti sbagli. Ogni strategia non può prescindere da chi la mette in pratica. Altrimenti sarebbe come giocare alla play. Il mondo reale è diverso. Un allenatore può benissimo impostare e allenare un tattica ma sul campo quando gli altri sono più forti e fanno le cose meglio e più veloci di te, non potrai che arrancare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.