Un pomeriggio da dea bendata: la fortuna aiuta l’U20 e ci mette lo zampino (un po’) nei sorteggi europei

Telegrafico:
– la nazionale U20 si giocherà le semifinali del Mondiale Juniores tra il 5° e l’8° posto, prima volta della sua storia. A spingerci, nonostante il ko con la Scozia (di un solo punto) è stato il Sudafrica che ha travolto l’Argentina 72 a 14: la differenza punti premia gli azzurrini (-42 contro i -48 dei pumitas, che chiudono al nono posto).

– Champions Cup e Challenge Cup: si sono svolti i sorteggi dei gironi delle due principali competizioni europee per club della stagione 2017/2018, Zebre e Benetton – pur nella difficoltà, e più i veneti che non i bianconeri – non possono lamentarsi più di tanto:

Champions Cup
Pool 1: Wasps, La Rochelle, Ulster, Harlequins
Pool 2: Clermont, Saracens, Ospreys, Northampton Saints
Pool 3: Exeter, Leinster, Montpellier, Glasgow Warriors
Pool 4: Munster, Racing 92, Leicester, Castres
Pool 5: Scarlets, Tolone, Bath, Benetton Treviso

Challenge Cup
Pool 1: Newcastle, Dragons, Bordeaux, Enisei
Pool 2: Cardiff, Sale, Lione, Tolosa
Pool 3: Gloucester, Pau, Zebre Agen
Pool 4: Stade Francais, Edimburgo, London Irish, Krasny Yar
Pool 5: Brive, Connacht, Worcester, Oyonnax

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Challenge e Qualifying Cup, Champions Cup, Mondiali Juniores, Under 20 e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

153 risposte a Un pomeriggio da dea bendata: la fortuna aiuta l’U20 e ci mette lo zampino (un po’) nei sorteggi europei

  1. AdG ha detto:

    Mi sembrava strano ci fosse del merito. Comunque le 4 mete ai neozelandesi le abbiamo segnate noi e non i Sudafricani.

    • il grillotalpa ha detto:

      @piacenza
      no, non era prevedibile il nostro bonus con la Nuova Zelanda, i ragazzi sono stati bravi
      era prevedibile una vittoria del sudafrica sui pumitas? sì
      la differenza la fanno i 72 punti a 14 sui quali l’Italia non poteva fare assolutamente nulla e francamente poco prevedibili. Senza quella vittoria così netta dei sudafricani le nostre mete e i nostri punti non sarebbero servite a nulla. Lo dice la matematica, non io. E lo ripeto, non ci trovo nulla di male o di offensivo

  2. il grillotalpa ha detto:

    chi pensa male vive male
    mio figlio, quello piccolo, una osservazione così poco intelligente non l’avrebbe fatta

    • MarioC ha detto:

      Ragazzi: e fatevela una risata!
      Merito e fortuna sono serviti entrambi stavolta e singolarmente uno dei due fattori non sarebbe bastato.
      Il merito è stato quello che abbiamo fatto 6 punti e soprattutto il punto delle quattro mete ai BB, la fortuna è quella che sul risultato dei Bokke noi non potevamo farci niente. Niente.

      • piacenza ha detto:

        si, peró quando parli di fortuna automaticamente togli del merito. hai visto la partita dei bokke? portiamo rispetto anche a loro se giá non vogliamo darlo ai nostri. quella prestazione era superba

      • MarioC ha detto:

        @Piacenza
        Quando una cosa che ti auguri, sulla quale tu niente puoi se non incorciare le dita, accade, io la chiamo fortuna. Senza togliere meriti a nessuno (credo siamo tutti d’accordo che il girone 5-8 i ragazzi se lo siano guadagnato!). Perchè come ho scritto sopra, quest’oggi l’una senza l’altra non sarebbero bastate.
        Ciao!

      • Jock ha detto:

        Io, personalmente, chiedo scusa, è una settimana che rido di continuo. Oggi continuo. 🤓

    • AdG ha detto:

      Io leggo ció che c’è scritto, in italiano, e vedo che il tuo punto di vista é che noi siamo passati grazie al Saf. Non deve troppa intelligenza, sono tre righe.

  3. MarioC ha detto:

    Quoto AdG.
    Più merito che fortuna questa volta. l’Irlanda ha fatto 0 – zero mete contro i BB.
    L’auspicio è che sia l’inizio di un ciclo virtuoso e non la fine di un ciclo buono!
    PS: spero che ritroviamo gli Scoti in semifinale.

    • il grillotalpa ha detto:

      gli azzurrini hanno giocato bene nel complesso delle tre partite? Sì.
      meritavano di rimanere fuori? No, i numeri della classifica, purtroppo, dicevano però il contrario
      A spingerli avanti è arrivata la gragnuolata di punti presi dai Pumitas con il Sudafrica, certo non prevedibile. Una meta in meno e l’Italia sarebbe finita ancora nona.
      Hanno avuto fortuna, se la sono meritata, non vedo cosa ci sia di male in tutto questo

      • piacenza ha detto:

        scusa se mi permetto, perché i numeri in classifica avrebbero detto il contrario? era prevedibile che avessimo preso il bonus con i BB? cioé non capisco la tua analisi. questo non é fantarugby.

      • Giorgio Brera ha detto:

        La differenza è che i pumitas hanno preso l’imbarcata contro il SAF, noi NON abbiamo preso l’imbarcata contro gli AB, contro la Scozia e abbiamo vinto contro l’Irlanda. La somma dei punti ci pone sopra i pumitas. Matematica e merito.

      • piacenza ha detto:

        cioé, allo stesso modo si potrebbe affermare che siamo stati parecchio “sfortunati” a prendere tutte quelle mete con i babyblacks. 🙂

  4. Mr Ian ha detto:

    ottimo…per quanto fatto vedere i ragazzi non meritavano il girone retrocessione…un pò di fortuna finalmente anche per loro. Adesso questo gruppo non va disperso ma continuare ad investire e credere su di loro

    • tony ha detto:

      @Mr davanti ne abbiamo 5/6 di veramente tosti, dietro un po’ meno, continuiamo a essere un po’ carenti, ma è più un problema di materia prima.

      • Mr Ian ha detto:

        sono contento della salvezza matematica, ovviamente si! sono contento della partita di oggi? ovviamente no! Avrei messo la frma per arrivare ottavo o nono, ma vincere la partita di oggi, una di quelle che segna un certo percorso di crescita…
        il discorso da fare è un altro, quest annata è stata un colpo di culo o frutto delle accademie? visto che queste sono state per la maggior parte chiuse, fare un analisi precisa diventa difficile

      • AdG ha detto:

        Scusa MrIan, questi ragazzi escono, oggettivamente, dal sistema che c’è, senza se e senza ma. Ne usciranno altri di questo livello o é un caso fortuito? Nessuno può saperlo, di certo sono buoni, come hanno già detto altri più talento nei primi 8 che negli altri 7, ma di certo sono figli del sistema che c’è.

      • Mez10 ha detto:

        Certo come no, è culo anche per l’andata buona..
        ma per piacere! ma iniziate a fare sport e non solo a parlarne!!!

      • Mez10 ha detto:

        Annata..

      • Ermy ha detto:

        @toni, il prossimo anno, meglio, i prossimi anni con Riccioni ci si diverte!

      • Mez10 ha detto:

        Bella bestia eh ermy?

  5. tony ha detto:

    Mi piacerebbe leggere qualcosa , in relazione alle batoste di Irlanda e Argentina che comunque restano movimenti superiori al nostro, fosse successo a noi avrebbero i giornalisti chiesto le dimissioni di tutti dal presidente della federazione fino al magazziniere 🙂

    • Giovanni ha detto:

      In tutti gli sport le nazionali giovanili sono legate alle annate: alcune hanno una concentrazione maggiore di talenti rispetto ad altre. Questa nostra ha almeno 6-7 elementi molto interessanti e, in prospettiva, altri 7-8 che potremmo ritrovare ad alti livelli nel giro di 3-4 anni. La cosa confortante è che tra loro c’è una bella percentuale di 98 che ritroveremo il prossimo anno.
      Ah per la cronaca, l’Irlanda l’anno scorso fu vicecampione del mondo e l’Argentina terza. Noi giochiamo per il 5°-8° posto: tanti rallegramenti, ma anche piedi per terra e continuare a lavorare sodo.

      • tony ha detto:

        Vedi Giovanni non serve essere un fine analista per collocare l’Italia tra il 7/8 e il 11/12 posto l’importante è che la gente e sopratutto i giornalisti siano equilibrati… sia quando le cose vanno bene che quando vanno male , Ti faccio un esempio Novemre scorso col S.A. ci è andata di lusso, succede, con Samoa una sfiga oltre a arbitraggio e giù a darci contro……

      • Giovanni ha detto:

        A parte che tra 7 e 12 ci sono 5 posizioni di differenza e che se vinciamo la prima delle prossime due partite andiamo a giocare per il 5-6, ma poi chi lo ha stabilito? A memoria mia è la prima volta che giochiamo per quel piazzamento nella storia della competizione. Se già sapessimo a priori quanto valiamo non ci sarebbe bisogno di disputare il torneo. I giornalisti sul proprio sito personale scrivono ciò che gli pare: se piace ciò che scrivono li si segue, altrimenti no. E’ la prima volta che leggo di lettori che vogliono dettare la linea editoriale. Per fare un esempio, io non condivido quasi nulla di ciò che scrive Barca, ma mai mi sognerei di andare sul suo blog (non so neanche se ne abbia uno…) a dirgli ciò che deve scrivere e come e quando lo deve fare. Altra cosa è discutere nel merito delle argomentazioni e dei punti vista, invece.

      • tony ha detto:

        @Giovanni , scusami non riesco a seguirti …. ma non preoccuparti è la senilità……

      • Giovanni ha detto:

        Non credo proprio, semplicemente abbiamo due punti di vista differenti. Capita, anzi è il sale della democrazia e della libertà. Altro è invece volerlo imporre agli altri il proprio punto di vista.

      • Mez10 ha detto:

        Un po’ come fai tu con la tua ossessione per Calvisano Gavazzi e la FIR..
        Oltre alla totale mancanza di rispetto per i ragazzi quando li definisci “polli in batteria”..
        E ancora non hai reso giusto merito alla squadra..quando perdono non posso non notare che sei in pole position, manco fossi Hamilton!

      • tony ha detto:

        @Giovanni …… non Ti preoccupare,,, è la senilità , però ho una testa pensante per essere autonomo nei miei giudizi .. non seguo correnti, partiti e non sono neanche influenzabile…. questo si ììì rispetto il parere di tutti, e li recepisco, però le conclusioni me le traggo Io e non seguo il gregge ….

      • Giovanni ha detto:

        @mez la differenza tra noi due è che io non sono un tesserato FIR.
        Io sono libero nelle mie opinioni, condivisibili o meno che siano, perchè per me il rugby è una passione e non un lavoro.
        P.S.: sui “polli in batteria” (definizione che va molto di moda oggi, vedi @AdG…poi ti arrabbi quando ti inserisco nella lista della claque…) ho già precisato varie volte che è rivolta ai tecnici che avevano inventato una soluzione – raggruppare gli under20 in un’unica squadra – che non condivido. A proposito: non devo rendere conto a te di dare il merito alla squadra, Mr.Prepotenza.

      • Mez10 ha detto:

        No polli in batteria sono i ragazzi, non rigirartela..
        i tuoi commenti son sotto gli occhi di tutti..
        e guarda che son tesserato da vent’anni!!!

      • Mez10 ha detto:

        E no non sei libero nel pensiero ma ti accodi facilmente e con agilità dove la maggioranza sta..
        “..come una malattia, come un’abitudine..” diceva un mio illustre concittadino acquisito..
        manco a me mi pagano, tutto quello che ho fatto e continuò a fare nel mondo del rugby è solo per passione!
        e se mi han confermato ad allenare dei ragazzini di 14 e 15 anni…

      • Giovanni ha detto:

        I miei commenti son sotto gli occhi di tutti, solo che sei un po’ distratto quando li leggi.
        Altrimenti avresti saputo già da parecchio tempo cosa intendevo esattamente con quella definizione. Per la precisione qui (2 Aprile 2016):
        http://www.onrugby.it/2016/04/02/nazionale-under-18-italia-batte-irlanda-22-17/#comment-374502
        E qui (5 Settembre 2016):
        http://www.onrugby.it/2016/09/05/rugby-e-formazione-dieci-anni-di-accademie-tra-polemiche-e-cambiamenti/#comment-410014
        Prima di tentare maldestramente di farmi passare per chi non sono, cerca di essere un po’ più accorto.
        Lo so che sei tesserato da oltre 20 anni, solo che il mezeena giocatore scriveva cose alquanto differenti dal mez dirigente ed allenatore.
        Sai, anche i tuoi di commenti son sotto gli occhi di tutti…

      • Giovanni ha detto:

        “non sei libero nel pensiero ma ti accodi facilmente e con agilità dove la maggioranza sta”.
        Curioso, perchè potrei dire la stessa cosa di te. Vedasi, ripetere gli stessi concetti che esprime @AdG ultimamente, col quale invece litigavi un giorno si ed l’altro pure, ai tempi di OR.
        Comunque, accetto il tuo punto di vista, perchè non ho bisogno di costringere gli altri a dire ciò che a me aggrada. Mai mi sognerei di ordinare a qualcuno di scrivere commenti positivi a comando su una partita degli azzurri, tanto per dirne una.

      • Mez10 ha detto:

        io non obbligo nessuno, per quanto me ne frega!
        Solo dovrebbe venire spontaneo!
        Specialmente davanti al miglior risultato di sempre di una U20 azzurra!

  6. piacenza ha detto:

    Gentile Paolo, nel rugby “fortuna” ha un significato completamente diverso da come lo intendi tu qui. non ci é stato proprio nulla di fortunoso in tutta la facenda. zero di zero

    • il grillotalpa ha detto:

      Il nostro merito senza quella fortuna non sarebbe bastato. Il merito c’era, è arrivata anche la fortuna. Nulla di cui vergognarsi.

      • MarioC ha detto:

        @il grillotalpa
        siamo d’accordo.
        Potresti cambiare il titolo dell’articolo… così la finiamo!

      • Giorgio Brera ha detto:

        L’Argentina ha vinto di soli 11 punti con la Georgia e ha perso di un punto con la Francia oltre a averne beccati un secchio e passa con i ‘Boks. Potevano farne di più e prenderne di meno. Esattamente dove la fortuna ci ha aiutati? Nel fatto che gli argentini sono stati peggiori e più polli di noi?

      • Giovanni ha detto:

        Quante volte hai visto l’Argentina subire 72 punti?

    • gian ha detto:

      Spiegami bene, se l’irlandese buttava dentro il piazzato a tempo scaduto oggi eravamo a 2 punti, se trussardi non giocava veloce quel calcio, forse, eravamo a 9 e chi se ne fregava del risultato saf, se un argentino faceva un intercetto all’89° e andava in mezzo ai pali eravamo fuori per 1 pt, se il saf alzava il piede dall’accelleratore 5 min prima eravamo fuori, e qualcuna di queste situazioni avrebbe cambiato l’ottima prestazione dei ragazzi? no! ma la sorte/fortuna ha messo in fila tutte queste cose dandoci un risultato che, prima della partita dei pumitas, era oggettivamente improbabile, quindi smettiamola con questa “la fortuna non c’entra nulla, è tutto dovuto alla grande prestazione dei nostri”, i ragazzi hanno fatto il loro al meglio, la sorte li ha premiati, una senza l’altra non sarebbe bastata

      • Mez10 ha detto:

        L’irlandese raramente ha messo calci dai 40 metri e passa..non solo in questo torneo..

      • gian ha detto:

        Giriamola, se ti va meglio, se nella trasformazione della nostra meta la palla non cambiava direzione e andava dentro, era partita malissimo e non dirmi di no, la partita era persa di 1 etc etc

      • Mez10 ha detto:

        Era solo per dire che era più facile sbagliasse che la mettesse dentro..tutto qui..

      • gian ha detto:

        Mi va benissimo, io ho indicato una serie di coincidenze, ma ce ne possono esserre altre, che ci hanno permesso, oltre alle ottime prestazioni dei ragazzi, di ottenere questo storico risultato, ritengo che la sorte ci sia stata benigna, perchè se una di queste coincidenze non si allineava non andava in porto la qualificazione, ma la stessa cosa possono dire altre squadre nel bene e nel male, esclusi chi ne ha vinte 3 di min 20 pt o chi ne ha perse 3 senza portare a casa pt bonus difensivi

  7. Giorgio Brera ha detto:

    Un grazie ai ragazzi dell’U20 che mi hanno fatto divertire, incazzare, appassionare per tre splendide e pazzesche partite. Non mi divertivo così da anni (salvo forse la vittoria della nazionale coi ‘Boks). Sport, si chiama sport, e me lo sono goduto con uno spennacchiato streming saltellante, ma questo passa il convento.

    • Jock ha detto:

      Come era: ne uccide più la penna della spada. @ Giovanni, ti ricordi?

      • Jock ha detto:

        @mamo, @mauro: accorruomo. Unitevi a noi.

      • Mamo ha detto:

        Eccomi Jock, son qui.
        Avessi commentato subito il titolo di quest’articolo mi sarei limitato a un: “La Fortuna Aiuta gli Audaci” e i nostri si non dimostrati, oltre che bravi, anche (innegabilmente) audaci.
        Occorreva tirar su tutto sto casino ?
        Poi penso subito a Napalm51.
        Cito testualmente le parole di Crozza quando ha presentato alla stampa il suo nuovo personaggio: “In Rete li chiamano haters, io me ne sono immaginato uno e l’ho chiamato Napalm51 – spiega Crozza – praticamente un cagatore di cazzo seriale che sta tutto il giorno davanti al computer a vomitare bile”.

      • Jock ha detto:

        @mamo, mi sembra di aver capito, quanto tu e il Crozza andate dicendo. 🤓

      • Jock ha detto:

        Il dottor Paolo, però, pur conoscendolo affatto, sta superando se stesso, @mamo. Assolutamente incompreso. 🤓Adesso mi ascolto Jackson Browne, mentre leggo.

      • Mamo ha detto:

        No, non é incompreso. Io mi aspetto da un giorno all’altro che compaia una reclame tipo quella che rompeva i maroni di lá durante gli scorsi mondiali (mi pare fosse la Land Rover) visto che ora i numeri dei post sono costantemente altissimi.
        Un genio, altroché 😂😇😎😉

      • Mez10 ha detto:

        Bravo Mamo, quello sarebbe stato un titolo perfetto!
        Ma sminuire così un risultato storico e degradarlo a rango di colpo di culo è veramente triste..
        succede solo qui in Italia!

      • Jock ha detto:

        @mamo: esattissimo, proprio esattissimo. Mi riferivo esattamente a quello.

      • Mamo ha detto:

        Ciao Mez !
        Tornando alla partita, ho letto le tue (e di altri) riserve (non dico critiche ) sulla veloce di Trussardi. Per me, visto in questa w.c.,, é veramente un giocatore con la G maiuscola e lo é anche per i suoi guizzi istintivi. Insomma forse, col senno di poi, era meglio calciare ma, per me, ci stava pure giocarla come fanno gli audaci.
        P.s. spero che nelle scuole che hai visitato la scorsa settimana tu sia riuscito a irretire un fracco di bimbi.

      • Mez10 ha detto:

        Si sì ho detto che era meglio piazzare, ma anche che ha fatto un partitone!
        ma tutto il torneo ha giocato bene, come detto ogni tanto sragiona, ma questo torneo molto positivo direi!
        Quanto ai bimbi lo sapremo solo a fine agosto quando riprenderà l’attività ufficiale per le giovanili..
        ho saputo qualche giorno fa che mi han confermato alla U16, grande orgoglio! 💪💪💪

      • Mez10 ha detto:

        A me piace più di panunzi

      • Mamo ha detto:

        Prima del mondiale non avevo dubbi: Pannunzi tutta la vita.
        In queste due partite Trussardi sembra un altro rispetto allo scorso 6n: veloce a far uscire la palla (prima era lento come la passione di cristo), non ho visto nemmeno un passaggio “straccio”, anche le scelte tattiche mi sono sembrate quasi sempre azzeccate; insomma oltre a essere un difensore con i controglioni ha dimostrato di aver delle virtù che non conoscevo.
        🐝🐝 🐝 😉

  8. tony ha detto:

    Comunque ragazzi godiamocela… atleti come Riccioni e Licata sono di altissimo livello e molto buoni i vari Rimpelli,Cannone,Masselli,Lamaro,etc per chiudere con Zanon e Vaccari che non c’era.

  9. Gianni berton ha detto:

    Perdonami Paolo W,
    per quello che può fregartene del mio pensiero, ma insistere col dire che abbiamo avuto fortuna, addirittura considerandola più importante di quanto guadagnato col sudore, la fatica e l’impegno dai nostri ragazzi, mi fa dire che non capisci proprio niente di sport giocato.
    Men che meno di rugby “sofferto” in campo, dove nessuno ti regala niente.

  10. piacenza ha detto:

    acc. non avevo visto la foto con i quadrifogli 😉 pensavo fosse verde Treviso. Dunque quest’anno Tolone, bene..

  11. Camoto ha detto:

    Inizio a insospettirmi che qualcuno venga pagato per lamentarsi del nulla.
    Grandi azzurrini, ma pensare che l’Argentina dopo la bella prova con la Francia, in bilico fino alla fine, ne prendesse così tante dal Sudafrica era quasi impossibile.
    Avanti con merito, ma la giornata storta dei pumitas è arrivata giusta giusta per nostra fortuna.

    • Mez10 ha detto:

      A me danno 25mila euro l’anno! solo per far arrabbiare Giovanni! 😂😂😂

      • Giovanni ha detto:

        Si vede che alla FIR son ricchi, altro che crisi…!
        Comincio a pensare che ‘sti giornalisti davvero non ce la contan giusta…
        🙂

      • Camoto ha detto:

        @Mez10 li hai guadagnati tutti allora 🙂 😂

      • Mez10 ha detto:

        Camoto pare arriveranno anche i bonus..
        sai magari si vince anche sabato con la maggiore! 😜
        A proposito e tornando seri per un attimo, mi piace molto la squadra schierata da COS!!!
        Un po’ snobbata qui oggi..

      • Camoto ha detto:

        Già, non so se avrei fatto le stesse scelte in tutti i giocatori, ma una bella formazione, con le persone nel ruolo.
        Mclean è un bel giocatore, ma quel ruolo da tutor ci ha fatto giocare senza un vero primo centro, perdi un ball carrier.
        Se finalmente pensa di farci anche tenere la palla, inizieremo a capire se come allenatore darå i suoi frutti.
        Mi aspetto (spero) dei bei test match.

      • Camoto ha detto:

        Poi gli avanti della Benetton hanno chiuso in palla, bene il blocco, hanno dimostrato che se girano loro, tengono in piedi il match.

  12. LiukMarc ha detto:

    Per una volta viva i calcoli e i giramenti di testa con le differenze punti, mete e birre e bocce di rosso.
    Adesso spero solo in una rivincita con la Scozia per far capire che questa (con un’altra testa) la vincevamo, alla faccia di calcoli, classifiche avulse e tanti ringraziamenti ai Baby Bokkies.

  13. piacenza ha detto:

    Per aver perso la partita con la Scozia in modo “sfortunato” 😉 ci toccherá la perdente tra due signore squadre (in diretta ora) invece del Galles. Sará ancora una prova durissima. Ma meritata. Martedi prossimo. Bravi ragazzi

    • Jock ha detto:

      Pensa, @zappinbo, invece, che “culo” che abbiamo noi, invece, sporadici partecipanti a questo blog, ma da una settimana circa riscopertici stimolati e definitivamente interessati.

      • piacenza ha detto:

        capisco 🙂
        cmq volevo spiegarti una cosa: quando vuoi rispondere ad un commento preciso, devi schiacciare la scritta “Rispondi” sotto a quell’intervento. Altrimenti si crea confusione. Ciao

      • Jock ha detto:

        @zappinbo, meglio che vai a “spiegare” altrui, rivolgiti a chi ti è simile. Gli altri, sono molto, molto diversi. Poi: perché mi rispondi e mi “spieghi”, dovresti essere @il piacevole piacenza, non @zapponbo, cui mi rivolgevo. Scusa, ma non c’entri. Non te la prendere, prego.

  14. ginomonza ha detto:

    Oltre al merito che c’è, quando il tuo destino dipende dal risultato degli altri il fato gioca un ruolo non secondario.
    Per il fato abbiamo perso alcune partite , per il fato e per il merito arriviamo a giocarci un posto tra le prime Otto.

    • frank ha detto:

      Grande Gino, sante parole!

      A quanto pare molti non comprendono correttamente l’Italiano.

      “La fortuna aiuta” non significa che i ragazzi sono al 5-8 posto esclusivamente grazie alla fortuna: significa che la fortuna è una componente di questo risultato.

      Avessimo battuto la Scozia oggi non si sarebbe parlato di fortuna nemmeno come componente, ma esclusivamente di merito.

  15. tony ha detto:

    Dai ragazzi , non dovevate fare questo, avete fatto piangere alcuni giornalisti ìììì, come pangere ‘??? si piangere ma non dalla gioia ma perchè non possono sostenere più le loro tesi….. non ci si comporta così… ah dimenticavo questi lo sport l’hanno fatto solo con la penna…. è una vecchia disciplina…. ma voi continuate a praticare il rugby, non preoccupatevi. 🙂

  16. wolframius ha detto:

    Intanto alla fine del primo tempo l’Australia vince di 10 -16

  17. wolframius ha detto:

    Comunque invece di parlare dell’intervento del fato, parliamo di cose più umane.
    Il fitness: direi che il nuovo corso si inizia a vedere no? Per ora abbiamo chiuso tutte e tre le partite senza soffrire sul piano fisico.

    • ginomonza ha detto:

      Attento che di fitness ferisce di fitness perisce.
      Mica tutti sono d’accordo! 😂😂
      Io si!
      PS: perché non dovrei parlare di fato?

      • tony ha detto:

        @gino sei un mito , una birra Te la sei guadagnata.

      • wolframius ha detto:

        Perchè essendo il fato qualcosa su cui la FIR non puoi intervenire, non è che si può imbastire chissà quale discussione no? Sulla tenuta atletica invece se ne può parlare. E siccome Paolo a fine 6 Nazioni aveva scritto un articolo che del nuovo corso del fitness non si vedevano risultati, a me sembra che ora la situazione stia cambiando.

      • Giovanni ha detto:

        Ciao Wolframius, hai ragione. Io ne accennai già durante il 6N di categoria, per la precisione nei commenti al post della partita con gli inglesi.

      • ginomonza ha detto:

        Ma io ho parlato di fato perché fo%tuna in senso classico ha significato simile.
        L’Italia ha perso per il fato molte partite.
        Ora ci siamo qualificati,invece.
        Sul fitness sono completamente d’accordo , io, anche se preferisco l’aggettivo FIT 😂😂

  18. pepe carvalho ha detto:

    Mi sembra che come al solito c’è chi vuol legger quello che vuole, l’Italia ha meritato il 5/8? Si!
    L’italia poteva finire nel gruppo 9/12? Si! e perchè non è successo? perchè l’argentina ha perso, non solo ha perso ma pure male, così male che la differenza punti premia noi.
    Ora io sono convinto che se siamo li siamo meglio degli argentini, lo dicono i numeri, però, c’è un però, non siamo stati noi a rifilare tutti quei punti agli argentini, sono stati i Bokke, a noi li hanno rifilati i BabyAB, dunque un poco di fortuna l’abbiamo avuta (meritata).
    A questo punto le polemiche siano un po stantie e puzzano di pregiudizi, però fatevi una bella birra e speriamo che nel gruppo con Scozia, Galles, Australia o Inghilterra, potremo dimostrare che valiamo di più di così.

    • wolframius ha detto:

      Però a parità di imbarcata (che è poi da dove ci veniva quella differenza così negativa) noi siamo stati più produttivi in attacco. Per di più gli argentini sapevano già quanto dovevano tenere. Gli bastava il punto di bonus, ma non sono riusciti ad agguantarlo.

      • Giovanni ha detto:

        Si, infatti: bravi i nostri e male loro. Oltretutto, siamo gli unici del nostro girone ad aver ottenuto il bonus-mete contro i BB, cosa di cui gli azzurrini possono andare molto fieri.

  19. Gianni berton ha detto:

    Resto ancorato ai dogmi di Julio Velasco.
    Nello sport agonistico, tirare in ballo la fortuna ( sfortuna ) e’ uno dei più ricorrenti alibi usati.
    Massimo rispetto per l’opinione altrui, ma non mi scosto da questo.
    Non capirne l’humus e’ classico di molti di noi italiani, votati a elucubrare sulle giustificazioni.
    Anche in casi come questo che si sta disquisendo.

    • Mez10 ha detto:

      Bravo presidente, concordo al mille per mille!
      Ho pensato anche io subito a Velasco, mi sarebbe piaciuto sentire due paroline da parte sua..
      comunque tranquillo pres, quello è il pensiero comune di chi non ha mai fatto sport, tantomeno rugby!
      “non basta indossare una maglia per essere rugbysti!” (Cit.)..

  20. 6nazioni ha detto:

    BRAVI RAGAZZI PUNTO.
    sti professoroni rompono anche quando si vince con discorsi di lana caprina.
    P.W. non rispondere cercano solo di rompere il C.
    (Non si chiama fortuna si chiama CULO vari utenti sul sito di on rugby cosi’ lo definiscono)

  21. piacenza ha detto:

    al 60esimo ENG ha ripreso i canguri. chiunque dei due ci capiti, sará una autentica prova di fuoco per gli avanti. Dovessero capitare gli inglesi avremmo subito il metro del migliormanto rispetto al 6N. 49 pti difficilmente ce li danno ancora, ma hanno un pack abrasivo, incredibile per quell’etá

  22. Seba ha detto:

    Non commento più ormai dai tempi dell’ultimo Funero e dal primo OR ma leggo ogni giorno e adesso mi sfogo anche io, in pochi mesi avete avvelenato i pozzi, reso un luogo di discussione e di critica costruttiva ed interessante, in cui i commenti davano spunto a condivisione di conoscienze ed idee in un asilo infantile e siccome l’asilo io l’ho terminato nel 92 credetemi che negli ultimi giorni avete stra rotto i coglioni.
    Abbiamo raggiunto un risultato storico ed è meraviglioso. Dobbiamo per questo elogiare un sistema accademico che da 10 anni produce risultati mediocri rispetto alle risorse investite? Un sistema che ha privato i club della loro centralità nel sistema formativo? Che ha mortificato i campionati giovanili e cancellato quello U20?
    Oggi è una giornata storica (lasciamo perdere la “fortuna”: leggi risultati incrociati, perche a quanto pare vi si infiamma la bile) ma un risultato non cancella anni di errori e mal gestione:questo vuol dire mistificare la realtà.

    • Giovanni ha detto:

      E’ la stessa tecnica utilizzata ai tempi di OnRugby: l’obiettivo è bonificare gli spazi liberi su internet che parlano di rugby ed hanno un certo seguito. Non si può, bisogna rendere conto al direttorio che fa capo alla allegra combriccola della spigolatrice di Sapri. Anche Fumero ebbe problemi a suo tempo. Recentemente è stato insultato su Facebook, pochi giorni dopo la conquista dello scudetto da parte di Calvisano.

    • 6nazioni ha detto:

      condivisone totale al tuo post punto.

    • Ermy ha detto:

      T’appoggio! 🙂

  23. pepe carvalho ha detto:

    @seba, concordo

  24. pepe carvalho ha detto:

    E adesso, dopo l’australia, speriamo di ritrovare la scozia per vedere se la battiamo o no.
    ps
    non mi importa se da vincente o perdente (da vincente! da vincente!) 🙂

  25. il carogna ha detto:

    Ogni tanto un po di fortuna non guasta.
    Soprattutto quando te la meriti.

  26. Space ha detto:

    Mamma mia ragazzi, manco giusto quell’annetto e mezzo/due e guarda che succede….tutti a litigare!!

  27. AdG ha detto:

    Vorrei solo ricordare, sommessamente, che se nei commenti di un partita o di un serie di partite, si usa la categoria di pensiero “culo” o “fortuna”, vale anche il contrario “sfiga” o ” sfortuna”.
    Pertanto chiedo a coloro che si stanno affannando a dichiarare che la qualificazione nelle prime 8 é culo, se la sconfitta con la Scozia é invece “sfiga”.
    Sarei inoltre interessato a conoscere i parametri entro i quali comincia l’una e finisce l’altra.
    Mi piacerebbe anche vedere la faccia di chi chiudendo laporta dello spogliatoio, dopo aver perso una partita dichiara: ” tranquilli ragazzi siamo stati solo un po’ sfigati”

    • pepe carvalho ha detto:

      Sfiga è quando, e succede, un rimbalzo maledetto tiene la palla in campo, sfiga è quando prendi un palo interno e non entra per un pelo, sfiga è quando in un cambio di passo cadi dopo aver saltato l’uomo e stai andando in meta…culo è quando non dipende ma passi il turno per demeriti o meriti di altri, quando accadano le cose di cui sopra agli altri e tu ne trai vantaggio.
      poi AdG se hai voglia di continuare per sentirti dire che hai ragione…. HAI RAGIONE! 🙂 ma smettila di trollare. Fatti una birra e gioisci del passaggio e speriamo di vincere anche di culo contro l’australia.

  28. Giovanni ha detto:

    Anch’io sommessamente noto che viene naturale e spontaneo invocare la sfortuna, parola che da Scozia-Italia di RWC2007 in poi si è sentita e letta in molteplici occasioni, ma risulta turpe e vietato parlare di fortuna. Gli azzurrini sono stati bravissimi a guadagnarsi una meritata qualificazione sul campo e fortunati a poter usufruire della debacle dei pumitas: l’una cosa non cancella nè mortifica l’altra. Bravissimi perchè hanno battuto gli irlandesi, hanno conquistato un difficile bonus-mete con i BB e lottato punto a punto con i cardi fino all’ultimissimo istante, ma quante volte gli argentini hanno subito 72 punti? Non molte credo ed appena un anno fa erano sul podio della competizione, mentre due anni fa poco ci mancava che facessero un clamoroso sgambetto ai BB.
    Si dice che “la fortuna aiuta gli audaci”: gli azzurrini lo sono stati e si godono quest’ottimo risultato, sperando che se/ce ne regalino altre di soddisfazioni nei prossimi due impegni.

  29. Mez10 ha detto:

    Ragazzi visto che culo Filippo Tortu? Dopo il fortunatissimo record nei 100 ha corso i 200 in 20,34 nuovo record italiano e miglior prestazione mondiale juniores..
    Proprio una fortuna sfacciata!

  30. Camoto ha detto:

    Comunque, se devo dire la mia, senza offendere il precedente che ha scritto, dico solo che la cosa più importante è a livello psicologico, una buona generazione che ha il senso di aver fatto un passo in più rispetto al passato.
    Bravi, con gli anni a venire vedremo se aveva ragione o no la FIR. Vediamo se i sacrifici della base saranno serviti, nel frattempo libere opinioni senza veleni.

  31. mauro ha detto:

    106 commenti, 44 arrivano da quelli della mailing list del gambero.
    Hai voglia di dire la tua, questi son peggio di Trump, secondo me hanno spuntato il “notificami nuovi commenti”..
    A casa mia si dice teste da batter picchetti

  32. Hrothepert ha detto:

    Sapete che c’ è? C’ è che ormai, con questo tutti contro tutti, per dirla alla Ligabue, mi avete rotto i…COGLIONI!!!!

  33. Cuco23 ha detto:

    A mente fredda faccio questo ragionamento. Mettiamola così: ai ragazzi va dato sicuramente il merito per essere arrivati dove sono arrivati, e credo nessuno possa essere dispiaciuto per il risultato ottenuto. Però, c’è un leggero però: in tutto questo non credo sia di poco conto la vittoria del Sudafrica anche perché se si fosse risparmiata una singola meta noi saremmo qui a piangere sui nostri errori. Perché quasi sempre va a finire così: quando l’Italia (discorso in cui includo anche la nazionale maggiore) deve vincere una partita o confermare una bella prestazione per una sciocchezza o per una sfortuna perdiamo di poco, quando dobbiamo convincere scivoliamo su banalità che ci costano (in questo caso ci sarebbero costate) molto caro. Quindi siamo tutti d’accordo sul merito dei ragazzi che certamente non va sminuito e che hanno fatto un ottimo torneo fino ad ora, però direi anche che dobbiamo accendere un cero agli Sprinbooks che hanno fatto polpette dell’Argentina senza risparmiarsi. Più che fortuna direi che sotto certi aspetti c’è andata molto bene piuttosto che male. Il confine è stato sottilissimo, ma visto che ci siamo ora più che mai forza ragazzi!
    PS: questa è un’opinione personale argomentata come meglio ho potuto, per favore non saltatemi in testa se vi sembra che abbia scritto una cazzata, è solo una mia opinione 🙂

    • AdG ha detto:

      Provo a contestare le tue argomentazioni.
      In un torneo a gironi i passaggi del turno dipendono sempre da concause più o meno intrecciate tra di loro. Tu ti fermi a valutare l’ultima, la vittoria del SAF sull’Argentina. E le altre? Ma nel momento in cui ti metti a valutare i se e i ma, non ne usciamo più.
      L’Italia alla soglia dei 6 punti necessari per passare il turno ci è arrivata con le sue forze, battendo l’Irlanda, segnando 4 mete agli A.B. e prendendo un punto di bonus difensivo con la Scozia,
      Il risultato ottenuto puo’ soddisfare o meno, sia dal punto di vista della prestazione che dal risultato ( e qui tutte le opinioni sono lecite) , ma il dato di fatto quello è, vale a dire che i ragazzi sono arrivati dove nessun altro era mai arrivato.
      La fortuna e la sfortuna in un analisi sportiva tecnico-agonistica non dovrebbero mai trovare spazio, non perchè non esistano, ma semplicemente perchè non sono misurabili e, quindi, razionalmente, non catalogabili.
      Detto questo, a mio avviso, le prestazioni della U20 di oggi sono di gran lunga migliorate rispetto a 4 mesi fa al 6N sia sul piano del gioco ( vedi n° di mete realizzate dai 3/4) che sul piano della prestazione atletica, il non volerlo ammettere per paura di esprimere un giudizio positivo sulla FIR è un limite intellettuale grave e sintomatico della difficoltà in cui spesso ci si trova quando si discute di rugby in Italia su molti blog.

      • Cuco23 ha detto:

        Non le contesti AdG, anzi sotto certi aspetti mi dai ragione. Quando ho scritto “Più che fortuna direi che sotto certi aspetti c’è andata molto bene piuttosto che male” mi riferivo proprio nella visione del torneo nel suo insieme (potevo specificare meglio, hai ragione), nel senso che come dici tu in un insieme di concause intrecciate alla fine (dico io) alcune ci sono andate bene; ovviamente come dici tu se poi iniziamo con i se coi ma non è più finita, ti do ragione. Perchè mi soffermo soprattutto sull’ultima? Perchè è quella che fa più rumore (concedimi il termine), perchè effettivamente il SudAfrica è stato l’ago della bilancia finale che per noi poteva alla fine essere pollice su come pollice verso. Allo stesso tempo concordo con chi dice che su quella bilancia i ragazzi ci sono arrivati grazie ai loro meriti, ai sei punti conquistati sul campo, non lo metto in dubbio anzi nel commento sopra l’ho ribadito più volte specificando che con questo ragionamento non voglio sminuire il loro torneo, anzi mi complimento per il traguardo raggiunto per la prima volta in assoluto; dico solo nel contempo un enorme grazie al SudAfrica che grazie alla loro ultima vittoria ci ha dato uno spintoncino di aiuto. Posso anche essere d’accordo che fortuna/sfortuna possano non essere i termini più indicati, infatti ti ripeto che ho detto “nel complesso ci è andata bene” senza invocare la fortuna. Non mi sembra di dire eresie, o no? Per quanto concerne la tua chiosa finale su prestazione U20 e FIR, non so se ti riferisci a me anche perchè non ho mai criticato la FIR sulle prestazioni U20 (l’unica critica che feci a riguardo delle giovanili e FIR è che dissi tempo fa che le accademie erano troppe e mal distribuite, e visto che recentemente Gavazzi ha annunciato di volerle ridurre forse un pizzico di verità l’avevo). Comunque mi permetto di commentare lo stesso la tua frase ” le prestazioni della U20 di oggi sono di gran lunga migliorate rispetto a 4 mesi fa (…) il non volerlo ammettere per paura di esprimere un giudizio positivo sulla FIR (…)”: posso dirti che il nesso mi sembra un po’ forzato? Cioè, se dico che i ragazzi sono migliorati in questi mesi allora è merito FIR e quindi la elogio: boh, può anche essere vero ma a me continua a suonare un po’ forzato, sinceramente non so quanto la FIR abbià influito sui ragazzi in questi ultimi mesi. Ma forse l’hai detto perchè spesso si invoca il viceversa: se le cose vanno male allora è demerito FIR e quindi la critico; sbaglio o ci ho azzeccato? Buona giornata AdG!

      • AdG ha detto:

        La mia chiosa finale non era riferita a te. E’ un discorso generale che , ribadisco, è poco sensato. E’ cioè complicato voler legare ( e/o addomesticare) ogni risultato sportivo alle proprie convinzioni di politica sportiva.

      • il grillotalpa ha detto:

        @mez
        è molto carina questa cosa che decidi – oppure più semplicemente sai – chi tra noi ha fatto o meno sport a livello agonistico.
        Io, ad esempio, ho fatto per anni uno sport individuale, uno di quelli in cui conta solo cosa hai tu nelle tue gambe e nella tua testa, dove o vai più veloce tu oppure gli altri. Una di quelle discipline dove davvero la componente fortuna (che pure c’è, come in tutte le cose) ha un impatto bassissimo.
        Non ho mai rischiato di diventare campione italiano o regionale, per carità, ma campionati regionali e nazionali (a squadre) ne ho fatti. E quando arriva una botta di culo credo di saperla riconoscere. Certo devi essere nelle condizioni di poterne approfittare, e questo aspetto è sicuramente un merito, ma la so vedere.
        ma come dici tu è chiaro “che chi non abbia mai fatto sport a livello agonistico dette cose non le concepisca..”. Che devo dire, sarai imparato tu e ignorante io

      • Mr Ian ha detto:

        Caro Paolo, questo del saper solo io, dell’ aver vissuto solo io, del conoscere solo io, è la sindrome del rugbista medio italiano…si incontra spesso sui campi di provincia. molto spesso capita di parlare con gente che sembra abbia inventato lui il rugby e neanche si può controbattere….questo atteggiamento allontana parecchia gente, i neofiti e chi si rompe le palle.
        Non è un attacco a Mez, con il quale condivido molte cose, su altre non siamo d accordo, ma confrontarsi è sempre un piacere

      • Mez10 ha detto:

        Intendo dire che non è solo la partita in se e i risultati delle altre, dietro c’è un immane lavoro di anni, preparazione, allenamento, metodo, tattica, tecnica etc..
        quando si esprime un giudizio si dovrebbe tener conto di tutti i particolari, del come e perché si è arrivati a raccogliere determinati risultati..
        questo intendo con “sport a livello agonistico”..
        perché chi sa come funziona non si sognerebbe mai di dire certe cose, non mi riferisco a te in particolare..
        le critiche che ho espresso a te riguardavano la poca attenzione data alla partita vinta con l’Irlanda..per me è stato un errore, ma forse ho esagerato un po’ a rimarcarlo..
        questo fa di me uno della claque come dice Giovanni? penso proprio di no, oltretutto son più le volte che son d’accordo con munari che contro..specialmente quando parla di campo, come stamattina nel tinello ad esempio..

      • Mez10 ha detto:

        Nel senso mica lo decido io, considerato che anche altri (allenatori di altri sport compresi) lo hanno sottolineato penso sia piutttosto evidente..
        ma non c’è nulla di male o nulla per cui risentirsi..

    • il grillotalpa ha detto:

      Ad ogni modo tutta questa discussione poteva essere evitata se non avessimo perso con la Scozia, partita che abbiamo più buttato via noi che vinto loro (esattamente come avvenne nell’ultimo Sei Nazioni di categoria con l’irlanda). Quello è stato il nostro demerito nella fase a gironi di questo Mondiale: il non aver vinto una gara che era assolutamente alla nostra portata e che non abbiamo portato a casa più per i nostri errori che non per un avversario troppo forte. Sono cose che capitano, ma quel -1 con gli scozzesi ci aveva estromesso dalla corsa al 5-8° posto. Poi la molto poco prevedibile (nelle dimensioni) asfaltata dell’Argentina con il Sudafrica. Non abbiamo rubato nulla, ma il complesso degli eventi ci ha dato una bella spinta. Per una volta è capitato a noi, finalmente. Non bisogna mica vergognarsene: la fortuna non aiuta gli audaci?

      • Mez10 ha detto:

        Beh ma loro 3 volte han marcato..certo avessimo vinto non avremmo rubato proprio nulla, ma la Scozia ieri ha meritato di vincere!
        Noi di fare il bonus..

      • Mr Ian ha detto:

        il problema è non capire quanto sia stato preoccupante non aver vinto una partita che doveva essere vinta. Poi i commenti da ultras si possono fare e lasciano il tempo che trovano. I ragazzi si saranno guardati negli occhi e si saran detti ” che botta di culo!” ad essere già salvi e aver evitato l ansia della retrocessione…
        Nella peggiore delle ipotesi, con 1 vittoria gli altri anni ti salvavi, oggi con 1 vittoria male che ti va arrivi ottavo…prendiamo quanto di buono si è visto.

      • Mez10 ha detto:

        No una vittoria non basta! Son stati necessari i 26 punti marcati ai BB con 4 mete (l’Irlanda non ha visto palla con loro!) è il bonus difensivo di ieri..
        una vittoria, magari striminzita, non basta!
        Perciò ok il risultato del Saf, ma senza i due punti in più eravamo nell’altro gironcino!
        Perciò molto più merito che culo!
        Capisco che chi non abbia mai fatto sport a livello agonistico dette cose non le concepisca..
        ma visto che preferisci dare dell’ultras alle persone ti invito a sentire quel che diceva Julio Velasco sulla fortuna!

  34. Bombarolo ha detto:

    Premettendo che a me del fatto che l’ Italia sia entrata nel girone per il quinto posto evitando quello per non retrocedere interessa solo nella misura in cui ne SONO TIFOSO (con tutti i problemi di gastrite ad esso connessi) e quindi mi auguro il meglio per la mia squadra ma che il mio giudizio in merito a quanto visto finora non dipende da quello, continuo a pensare che la U20 giochi molto peggio di quel che potrebbe fare, visto che il gruppo è di gran lunga il migliore che mi sia capitato di vedere. Ad esempio non ricordo di aver mai visto una squadra prendere una batosta simile a quella con la Nuova Zelanda con una mischia tanto performante, perchè perdere ci sta, ma prenderne 70 no (anche se raggiunto il punto di bonus offensivo l’intensità della partita è calata) per non parlare del fatto che come individualità eravamo molto superiori all’Irlanda eppure l’ abbiamo vinta perchè loro hanno sbagliato un calcio a tempo scaduto. Per queste ragioni non mi sento soddisfatto per nulla e penso che sia una squadra mal allenata. PS. una cosa solo in merito al clima che si è creato tra i commentatori del blog rovinandolo, puoi avere tutte le migliori intenzioni del mondo ed avere opinioni condivisibili (per lo meno da parte mia), ma se adotti metodi da troll sei un troll.

  35. Mez10 ha detto:

    comunque tira di più un commento sul blog che un pelo di ….! Onrugby stradoppiato nei commenti..merito? culo? strategia? Macchissenefregaaaa!!!
    Buondì 😂😜

  36. 6nazioni ha detto:

    I MERITI DEI RAGAZZI
    4 mete agli a.b. mai fatte in 120 anni dal rugby italiano punto
    vittoria contro i trifogli mai avvenuta in un mondiale punto
    questo e’ culo?
    questa e’ fortuna?
    chi vince festeggia (i ragazzi) chi perde giustifica (i sfigati)
    (6n) chiudere le mangiatoie

    • il grillotalpa ha detto:

      No, non è culo e nemmeno fortuna, quelli sono meriti.
      Però solo con le 4 mete ai BB e con la vittoria all’Irlanda eravamo noni, non sarebbero bastate. Per passare nella categoria superiore è stato necessario ANCHE un aiuto imprevisto (nelle dimensioni) esterno sul quale potevamo solo essere spettatori. La fortuna senza merito non serve e a volte il solo merito non basta, serve anche un pizzico di buona sorte: è arrivata e noi eravamo pronti ad approfittarne, meglio così

    • gsp ha detto:

      C’e’ un modo semplice per testare questa teoria della fortuna.

      Se fosse passate l’argentina, perche’ prendevano 50 punti, invece che 70, avreste usato la parola “fortuna”?

      Se la risposta e’ si’, ci puo’ stare, diventa una questione semantica e filosofica.

      Se la risposta e’ no, e’ una questione di logica ed etica sportiva. ed i nostri ragazzi v’hanno insegnato una lezione.

  37. Giorgio Brera ha detto:

    Vediamola dalla parte Argentina.
    Si giocano il passaggio del turno e la pool per il 5° posto. Ci sono due condizioni perché ciò avvenga (semplificando un po’). 1) L’Italia non deve vincere con la Scozia; 2) l’Argentina deve contenere il passivo con il SAF.
    Bene, la prima condizione è soddisfatta. Peccato solo che l’Italia abbia preso il punto di bonus, altrimenti non c’era problema. Ora tocca a loro contro il SAF. E’ quasi fatta. Basta contenere il passivo. Non ci riescono… Hanno avuto sfortuna gli Argentini?

    • il grillotalpa ha detto:

      come dicevo poc’anzi c’è una non piccola differenza tra la posizione italiana e quella argentina: loro hanno sempre avuto il loro destino nelle loro esclusive mani, noi no. Se per te è un dettaglio.

    • Giorgio Brera ha detto:

      Altra possibilità. Supponiamo si fosse giocata prima ARG-SAF e poi ITA-SCO. Stessi identici punteggi. Dopo la fine della disfatta argentina tutti ci saremmo accorti che sarebbe bastato perdere di pochi punti con la Scozia per passare nella pool B. Nessuno avrebbe parlato di fortuna azzurra e del fatto che il nostro destino sarebbe dipeso dagli altri. Posto il risultato di ARG-SAF, ci saremmo dovuti giocare la partita con la Scozia e dipendeva solo da noi: vincere o perdere con bonus. Matematica e merito.

      • il grillotalpa ha detto:

        Se. Ma. L’Italia ha giocato prima, l’Argentina dopo. Punto.

      • Giorgio Brera ha detto:

        Vebbè, grillotalpa, io ci ho provato 🙂 Buon lavoro!

      • Antonio9 ha detto:

        AdG nota una cosa evidente : il cambio di passo fra la U20 di novembre al 6N e questa di giugno .
        Lo fa – ovviamente – per attribuirne il merito alla FIR ed alla sua gestione, quando i fatti dicono che la differenza in allenamento fisico e tattica sul campo l’avranno fatta i 7 mesi giocando nei club o i 10 giorni di preparazione nazionale?

      • Antonio9 ha detto:

        Domanda : solo
        Una coincidenza che la nazionale con MENO giocatori della Francescato si comporta meglio del passato?

      • AdG ha detto:

        Antonio9 la tua malafede é inferiore solo alla tua rancorositá.
        Se i ragazzi giocano “meglio” in giugno rispetto al 6N ( dove tu abbia visto la U20 in novembre é un mistero) qualcuno il merito lo avrá. In primis chi li mette in campo.
        Al momento non mi risulta che la “Fir” alleni alcuna squadra. Ma potrei sbagliarmi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...