Quello step tra U20 e nazionale maggiore che è troppo lento e troppo alto

Ieri gli azzurrini hanno colto alla giornata inaugurale del Mondiale Juniores che si sta giocando in Georgia una bella e importante vittoria sull’Irlanda che era sfuggita di nulla all’ultimo Sei Nazioni di categoria. Per cancellare i “ma” un’affermazione non basta

Oggi lo spunto me lo avete dato voi, con un commento all’articolo di ieri (a proposito: ragazzi, fate i bravi…). Un lettore ha infatti postato le formazioni delle finaliste dell’edizione 2001, che si tenne qui in Italia. Ad affrontarsi a Padova furono Inghilterra e Baby Blacks, con questi ultimi che si imposero 22-33.
Ve le riporto così come sono state postate dal lettore:

Inghilterra: 1 Mako Vunipola 2 Mikey Haywood 3 Henry Thomas 4 Joe Launchbury 5 Charlie Matthews 6 Sam Jones 7 Matt Kvesic 8 Alex Gray (C) 9 Chris Cook 10 George Ford 11 Christian Wade 12 Owen Farrell 13 Elliot Daly 14 Andy Short 15 Ben Ransom.
A disposizione: 16 Rob Buchanan 17 Will Collier 18 Sam Twomey 19 Matt Everard 20 Dan Robson 21 Ryan Mills 22 Marland Yarde.

Nuova Zelanda: 1 Solomona Sakalia 2 Codie Taylor 3 Ben Tameifuna 4 Steven Luatua 5 Brodie Retallick 6 Brad Shields 7 Sam Cane 8 Luke Whitelock (C) 9 TJ Perenara 10 Gareth Anscombe 11 Charles Piutau 12 Lima Sopoaga 13 Francis Saili 14 Mitchell Scott 15 Beauden Barrett.
A disposizione: 16 Sefo Setefano 17 Michael Kainga 18 Dominic Bird 19 Carl Axtens 20 Brad Weber 21 Rhys Llewellyn 22 Waisake Naholo

Due squadre di altissimo livello allora, due squadre che sarebbero di altissimo livello ancora oggi. Anzi, con molti dei protagonisti sul campo nel 2011 che oggi lo sono a livelli ben più alti, con gente che ha vinto anche dei titoli mondiali…
Il punto del mio articolo di oggi è proprio questo. No, non la qualità di cui parlavo un attimo fa. No, il punto è che in quelle due squadre U20 era presente una quantità importante (eufemismo) di giocatori che in maniera rapida o molto rapida è passata alla nazionale maggiore.
Di seguito trovate l’elenco dei convocati azzurri dall’allora ct Andrea Cavinato. Quanti di loro sono sbarcati nella nazionale maggiore? E dopo quanto tempo? E quanti hanno un ruolo importante paragonabile a quello di un Beauden Barret, di un Retallick o di un Farrell? Avete presente quando diciamo che i nostri ventenni sono meno pronti dei loro coetanei delle altre nazionali? Questo ne è un esempio lampante, tanto più che da quel torneo sono ormai passati sei anni.
Che Inghilterra e Nuova Zelanda producano così tanti talenti è una non-notizia, ma noi siamo davvero troppo indietro anche nel passaggio dalle nazionali giovanili a quella più importante. Un passaggio che dovrebbe essere più immediato e naturale.

Piloni sinistri
Nicola QUAGLIO (Femi-CZ Rovigo)*
Alessandro FURIA (Petrarca Padova)*
Tallonatori
Andrea LUPETTI (Estra I Cavalieri Prato)*
Giovanni MAISTRI (Cammi Calvisano)*
Piloni destri
Riccardo CAGNA (MPS Viadana)
Piermaria LESO (Petrarca Padova)* – capitano
Seconde linee
Marco FUSER (Benetton Treviso)*
Marco GEROSA (BancaMonteParma Crociati)*
Alfio MAMMANA (Amatori Catania)*
Flanker/n.8
Andrea BALSEMIN (HBS GranDucato Parma)*
Jacopo BOCCHI (Benetton Treviso)*
Ruben RICCIOLI (Mantovani Lazio)*
Giacomo BRANCOLI (Livorno Rugby)*
Edoardo GHIRALDINI (Petrarca Padova)*
Mediani di mischia
Vittorio CALLORI DI VIGNALE (Estra I Cavalieri Prato)*
Guglielmo PALAZZANI (Cammi Calvisano)
Mediani d’apertura
Saverio BRUNI (Mantovani Lazio)
Luca MORISI (Rugby Grande Milano)*
Centri/Ali/Estremi
Tommaso CASTELLO (Banco di San Giorgio Cus Genova)
Augusto COSULICH (Benetton Treviso)*
Marco GENNARI (BancaMonteParma Crociati)
Francesco MENON (Consiel Firenze 1931)*
Alex MORSELLINO (Petrarca Padova)*
Michele VISENTIN (Benetton Treviso)*
Utility backs
Giovanni ALBERGHINI (HBS GranDucato Parma)*
Guido CALABRESE (Gladiatori Sanniti)*

DA NOTARE: Fuser e Campagnaro si infortunarono prima dell’inizio del torneo e vennero sostituiti da Campagnaro e Ruffolo mentre alla vigilia della semifinale del play-out Leonardo Sarto venne chiamato al posto di Marco Gennari.

Annunci

156 thoughts on “Quello step tra U20 e nazionale maggiore che è troppo lento e troppo alto

  1. Il Camerlengo

    Stamattina appena arrivato in ufficio ho acceso il pc e ho pensato: sicuramente PW avrà postato un articolo dai toni trionfalistici del tipo ” La corazzata Azzurra divora in un sol boccone I poveri Irlandesi”.
    E invece no,un’altro bicchierino mezzo vuoto e un’altra zuccata contro il muretto…….
    E vabbè rassegnamoci

    1. rugbydinasty

      Camerlengo è dai primi anni 2000 che dico la mia sui vari blog. a quei tempi, anch’io davo dei menagrami a coloro che mettevano in discussione il nostro rugby e dicevo, ci vuole pazienza fra qualche anno, saremo lì anche noi a giocarcela. Son passati 20 anni e siamo ancora allo stesso livello. Anche allora qualche partita con l’irlanda di turno la si portava a casa. Prendiamo l’articolo di Paolo come stimolo per migliorare., non come disfattista.
      Es.: questi ragazzi, possono anche fare un buon piazzamento. Ma se poi la maggior parte li vado a distribuire nelle ns squadre domestiche, se permetti qualche riflessione dobbiamo farla.
      Ah, se sei un giocatore con tanti sogni per il futuro….auguri
      Se sei un genitore, un tecnico o un dirigente di uno di questi ragazzi….vola basso
      Se sei arrivato sul blog fresco fresco, di tempo per sbollire ne hai aiosa.

    2. Giovanni

      Ecco bravo, rassegnati: il sito non è tuo ma del signor Wilhelm.
      E’ come se lui venisse a casa tua e pretendesse di cambiarti la mobilia e disporla nel modo che ritiene più consono ai suoi gusti.

      1. frank

        Siamo ridotti veramente male se si litiga a livello di asilo nido. Il sito è di PW, lo gestisce e pubblica quello che vuole.

        Anche la conversazione tra noi è libera. Se non piace quello che viene pubblicato, basta guardare altri siti, no?

        O venite qua solo a trollare chi non la pensa come voi?

      2. Mez10

        Ma per te frank è normale che dopo la vittoria di ieri non si sia pubblicato manco il risultato della partita?
        che colpa hanno i ragazzi (di 18 e 19 anni!!!) che son scesi in campo ieri???
        Penso avrebbero meritato un minimo di rispetto!

      3. Giovanni

        @ginomonza: razzola male, detto da te che sei lo “specialista dell’attacco ad personam” fa davvero sorridere. Sono anni che intervieni sui post altrui, qui e su OR, solo per ironizzare, denigrare ed offendere. Non una sola volta che hai scritto considerazioni, tuoi punti di vista e così via su una partita. Zero. Intervieni esclusivamente come censore del pensiero degli altri forumisti.

      4. frank

        Mez ho visto adesso il tuo post qua (niente notifica). Puo’ piacere o no, Paolo pubblica quello che vuole.

        Lo ha specificato anche quando ha ricominciato qua, che non si sarebbe trattato di un sito di pura cronaca, sempre aggiornato live con risultati, etc, ma piuttosto di sue riflessioni e approfondimenti.

        Io personalmente leggo Onrugby, leggo Duccio, leggo Paolo, consulto diretta.it per i risultati….se posso mi guardo uno streaming in diretta o recupero le partite dopo. Ma uno sarà libero di gestire il proprio spazio come vuole?

      5. ginomonza

        io rispondo agli attacchi ad personam non ne ho mai iniziati uno per tua norma e regola nè mai invitato nessuno ad andarsene, anzi.
        Questo per tua norma e regola.
        Per quanto riguarda le analisi ci sono le tue e avanzano.

      6. Mez10

        Frank vinci con l’Irlanda e non metti nemmeno il risultato? A un mondiale?
        Bene bene..
        Scommetto che alla prossima sconfitta si consumeranno le dita!

      7. Giovanni

        Infatti, ci sono le mie e quelle di decine di altri utenti.
        Solo tu non ne hai mai prodotta neanche mezza.

  2. Mez10

    se permetti il paragone, più che con ABs e Inghilterra che sono i dominatori incontrastati del mondiale Junior, lo farei con le altre squadre del 6 nazioni e quelle immediatamente dietro le due citate..
    chiaro che devi puntare sempre ai migliori, ma non penso i numeri delle altre siano tanto lontani dai nostri..
    poi è ovvio che siamo indietro anni luce, non ci piove, ma i primi segnali di risveglio li abbiamo già avuti..e qualche bel risultato..
    ci vuole pazienza! e ottimismo..basta gufi!!!
    e anche per me il pezzo sulla vittoria dei ragazzi era doveroso, poi bon ognuno in casa sua fa come vuole..ma se fai 5 pezzi sull’inadeguatezza di squadra, staff, dirigenza e movimento, almeno quando si vince che venga reso il giusto merito, ai ragazzi in primis, allenatori e staff poi..

    1. nessuna gufa, ma una vittoria rimane una vittoria. Se isolata non cambia di una virgola il panorama in cui ci si muove. Sono contentissimo per ieri però tengo i piedi a terra: quante volte ci siamo esaltati e ci siamo ritrovati subito dopo con il culo per terra?

      1. Paolo

        Sempre.
        Basta guardare le club house dei club italiani: ci sono segni di culi sui pavimenti di quasi tutte.

  3. piacenza

    guardate, io vedo degli spunti positivi in questo continuo ululare alla luna della “vecchia” (?) guardia (?). Forse la percezione che qualcosa sta cambiando, un minimo di professionalizzazione, un minimo di programmazione, qualche figura di rilievo in piú anche nei club… insomma mai stato piú positivo, ma capisco quelli che hanno paura di rimanere indietro, rottamamti, e reagiscono cosí. Dai, tutti dalla stessa parte, Sosteniamoli!

  4. tony

    Diciamo una cosa, il paragone con AB e Inghilterra è improponibile per il nostro movimento, poi che il passaggio sia lento è in parte vero, ma ciò dipende dal fatto che il meccanismo intermedio che porta alle franchigie , è in Italia inadeguato, e le stesse franchigie operano così così, anche in passato, dobbiamo lavorare di più e meglio nelle franchigie, poi col tempo i risultati arriveranno, chiaramente proporzionati al nostro movimento.

    1. Giovanni

      Tony già ne parlammo giorni fa: son trascorsi 7 anni di Celtic League, non 1 o 2. Stiamo ancora parlandoci addosso su come gestire i permit players o se introdurre o meno le academy delle franchigie. Però la claque presidenziale viene qui per parlare di gufi, menagrami e degli arbitri cattivoni. Mai una volta sola che entrassero nel merito degli argomenti. Non è mai colpa dell’organizzazione, mai. Sempre colpa dei giornalisti, del tifoso non abbastanza sostenitore, delle avverse codizioni metereologiche, delle mamme che non lasciano che i bambini si rotolino nei prati, ecc.ecc. Meno male che il rugby era lo sport del “non si accettano scuse”.

      1. Mez10

        Ma claque presidenziale de che? io ho scritto dei gufi, perciò ti riferisci anche a me..quando mai son stato filogavazziano? memoria corta? E poi mai che entriate voi nel merito dell’argomento e cioè del campo!
        mai che si parli di partite, tecnica o tattica..
        a criticare son buoni tutti, a fare son sempre troppi pochi!
        E manco dopo una vittoria si riesce a sorridere e gioire!
        adesso le vittorie dell’U20 dovrebbero anche cancellare i “ma”..mah!!!

      2. Giovanni

        Della partita ho parlato proprio ieri ed anche varie volte, pure con te.
        Sul tuo non essere filogavazziano…basta confrontare cosa scrivevi su OnRugby 2-3-4 anni fa e cosa scrivi qui da 5 mesi a questa parte.

      3. Mez10

        E prima non c’erano COS Catt Aboud Venter e tutto lo staff di primissima fascia scelto proprio dal tuo amico “Zio”!

      4. Mez10

        Questa è una tua convinzione, ma non devo renderne conto a te..
        e anche se fosse? dire che ha fatto una gran cosa a prendere COS & co fa di me un filogavazziano?
        Matematica spicciola direi..
        Tu manco quello riesci ad ammettere, che è stato veramente bravo a prendere uno staff di primissimo ordine, invidiato da tanti a ovalia!

      5. Giovanni

        Fammi capire: hai cambiato opinione a seguito dell’ingaggio della triade o da quando sei passato dal campo alla panchina…?

      6. Mez10

        un conto è giocare, un altro è gestire e allenare un gruppo di ragazzini di 14 e 15 anni..altro ancora è la politica federale! Che per l’attività giovanile premia già le squadre meritevoli..
        Altro ma proprio altro ancora i tifosi, soprattutto quelli che il campo lo vedono dalla TV o al massimo dalla tribuna..e solo ogni tanto..ma si sentono giustificati a vomitare merda alla minima occasione buona!
        Ieri si è vinto punto! Si festeggia e si penserà poi ai BB..
        se scrivi queste cose dopo una vittoria non oso immaginare cosa scriverai fra tre giorni dopo che si perderà coi BB..
        e ancora poi con la Scozia, dovesse succedere..
        Ma se li battiamo e andiamo ai quarti ti conviene nasconderti per qualche settimana 😂😂😂
        mamma mia..

      7. Giovanni

        Mez stavolta te lo dico io: NON TI PERMETTERE PIU’ DI DIRE CHE GIOISCO ALLE SCONFITTE DELL’ITALIA, UNA COSA DEGNA DI UN RAGAZZINO CARATTEROPATICO DELLE SCUOLE ELEMENTARI NON DI UN ADULTO DI 44 ANNI QUALE TU SEI. CREDIMI, SQUALIFICHI SOLO TE STESSO A RIPETERE COSE CHE NON STANNO NE’ IN CIELO NE’ IN TERRA, E PER COSA? PERCHE’ NON SCRIVO CIO’ CHE A TE FA COMODO E PIACERE! SEI DAVVERO PRESUNTUOSO FORTE A VOLER DECIDERE PER GLI ALTRI. Se vuoi parlare di rugby son sempre disponibile, se vuoi scendere a simili livelli di squallore umano meglio che parli con altri.

      8. Mez10

        Dove avrei scritto che gioisci per le sconfitte dell’Italia? Datti una rilassata, guarda che è proprio l’impressione che dai..
        i tuoi commenti sono sotto gli occhi di tutti!
        ancora non hai spiegato cosa ti rode!

      9. Mez10

        Meno male avevo messo pure le faccine, considerato non ti sei accorto te lo dico io: l’ultima è una battuta..
        anche se Stefo il moralizzatore avrà da ridire ti garantisco che è cosi..

  5. frank

    Ragazzi scusate sicuramente qualcuno lo avrà già postato ma sono imballato con l’uni.

    Esiste un link corrente dove si possa vedere la partita di ieri?

      1. frank

        Ok…al momento ho staccato FB, ma in qualche modo la recupero. Grazie Mez 🙂

  6. Ginger

    certo leggendo i nomi dei ragazzi italiani ti prende un senso di tristezza. Dove sono loro adesso? Cosa fanno? Cosa è stato il rugby per loro?
    Però io una differenza la vedo anche in un punto che non è stato indicato; chi allenava l’Italia (Cavinato) e chi allenava gli AB e gli Inglesi?

    1. Il Camerlengo

      Quaglio.Fuser,Gerosa,Palazzani,Morisi,Castello,Sarto,Campagnaro, non mi sembra siano finiti nel dimenticatoio.
      Maistri mi sembra che un infortunio ne abbia interrotto precocemente la carriera.
      Altri come Menon,Visentin e Ruffolo sono in eccellenza.

  7. Alex74

    Io sono molto contento per i ragazzi che si meritavano questa soddisfazione, MA… la prestazione onestamente mi ha fatto abbastanza innervosire, come diceva anche Fracasso ieri. Perché intanto l’Irlanda era parecchio incerottata e l’Italia sembrava decisamente più forte. Ed il primo tempo l’ha dimostrato in pieno facendo vedere cose che non vediamo spesso fare dalle rappresentative nazionali, come l’azione della seconda meta.
    Poi però sono, di nuovo, uscite vecchie tare comuni anche alla nazionale maggiore, come l’incapacità di mantenere la concentrazione fino dai primi istanti del secondo tempo (vd Inghilterra-Italia 2017 6 Nations senior), ed un tempo di reazione per riprendere conoscenza ben più alto della media (ha ricominciato a giocare al 65 circa). Poi sono di nuovo usciti fuori con una meta di ottima fattura (peraltro trasformata da posizione angolata, cosa sui cui non avrei scommesso) ma poi, di nuovo (vd Italia-Tonga 2016 senior, solo come ultimo esempio ma ce ne avrei svariati altri) incapacità di gestire gli ultimi istanti di gioco: ieri ha detto bene, a Padova no.
    Quindi sicuramente il bicchiere è mezzo pieno (si sono finalmente viste cose di valore e gesti a cui non eravamo sinceramente abituati) ma la prestazione va contestualizzata, a mio modo di vedere. per permettere ai ragazzi di crescere nel migliore modo possibile. Anche perchè se non si prende almeno un punto di bonus contro la scozia è probabile finire comunque nelle semifinali 9-12. Quindi ora serve anche un po’ di continuità e di ‘maturità’.

      1. Alex74

        Ma magari! arrivare nel gruppo 5-8 sarebbe una gran bella soddisfazione per i ragazzi.

      2. gsp

        E’ proprio cosi’ Paolo. e’ proprio una fissazione. chiedi agli amici con una visione un po’ distaccata, chiedi a chi ti vuole bene. alcuni fissazioni come il rugby fanno bene, di altre se ne fa tranquillamente a meno.

    1. Giovanni

      Alex74, non devi fare analisi della partita, altrimenti la claque presidenziale si arrabbia. Devi saltare, cantare e ballare per festeggiare la storica vittoria di ieri. Devi fare la scimmietta ammaestrata a comando, insomma.

      1. gsp

        Ma che centra un presidente del c. con la prestazione di una Under? Perche’ questa fissazione tua assurda come lo e’ quella di Paolo? guarda che e’ davvero inspiegabile caricare di significati la prestazione giocatori di nemmeno 20 anni.

        Il tuo modo di valutare le partite io non lo condivido, perche’ assumi che di fronte non ci sia un avversario. e’ un modo di valutare solo gli errori. non si fa cosi’. guarda i commentatori seri in giro, quelli che scrivono sui giornali anche internazionali, e vedi una analisi come la tua, incentrata su alcuni particolari perdendo di vista l’insieme.

        Gavazzi mi sta antipatico. ma se tu fai la vittima non e’ che diventi simpatico.

      2. Giovanni

        Ma quale vittima, gsp!! Ma hai letto gli interventi su questo forum degli ultimi 4 giorni o sei ricomparso adesso, senza sapere cosa sta succedendo?

      3. Pumba

        Comunque non esistono solo scimmiette ammaestrate e pensatori illuminati e liberi…. per fortuna il mondo è un po’ più vario … la logica delle due fazioni contrapposte lascia il tempo che trova. Piccolo sfogo non diretto unicamente a te Giovanni per carità , ma il continuo dibattere tra presunte fazioni mi rimanda ad altri sport continuamente denigrati (forse ingiustamente)

      4. gsp

        Ma ‘hai detto che tu non si puo’ fare l’analisi per colpa della claque.

        E devi, se fai il tifo per L’italia, senza dubbio, cantare ballare e festeggiare la vittoria storica perche’ lo e’.

        Ti faccio un esempio. la vittoria degli Scarlets e’ storica. ALcuni in Galles dicono che va tutto bene, ed altri gli fanno giustamente notare che e’ una vittoria ma che non risolve i problemi del movimento gallese. Ma nessuno mai si sogna di dire non festeggiare la vittoria degli Scarlets. Sarebbe follia pura.

        Hai visto la finale della premiership? l’inerzia della partita e’ cambiata mille volte, con errori grossolani di tutti i tipi, percentuali assurde. ma nessuno durante la partita si mette a dire “eh no, c’e’ un problema se Slade manca due touch, basta andate a casa”. o che per 20 minuti non hanno visto palla. o che hanno vitno a culo perche’ I wasps non hanno giocato al piede.

        e lo dico a te prche’ ti ritengo persona ragionevole, perche’ per altri ormai e’ troppo tardi. ovviamente, puoi sempre rispondermi vaff…

      5. Giovanni

        Peppe, sul serio, t’invito a rileggere gli ultimi 4 giorni d’interventi sul forum: sono una marea di provocazioni gratuite, senza che NESSUNO di loro, a parte @Mez, abbia scritto un qualcosa di tecnico, un analisi della partita, uno spunto di riflessione. Nulla. La mia risposta ad @Alex74, col quale peraltro ci conosciamo di persona, era ovviamente ironica. Non certo una critica nei suoi confronti, anzi avercene di forumisti come lui.
        Ovvio che dopo una vittoria come quella di ieri siamo tutti contenti, ma per quanto tempo dobbiamo festeggiare: tre giorni e tre notti? tre settimane? tre mesi? Fatecelo sapere, cari signori della claque di Zio.

      6. Mr Ian

        rispondo a gsp come ultimo intervento su questo blog, il clima è avvelenato così un pò come lo è in tutto il movimento rugbistico, basta una vittoria, dopo tre anni, perchè non si vinceva dal 2014, a far squirtare tutti come se si fosse vinto il mondiale e buttare merda sugli altri.
        Ritenevo questo blog come una piattaforma dove scambiare idee e opinioni sul rugby, se quello giocato è meglio ancora, ma così non è. Per cui mancando i presupposti di educazione, non vedo i motivi per cui rimanere, tanto non si sentirà la mancanza, di questo ne sono certo.
        In Galles e Inghilterra non si criticano certe situazioni, perchè non esiste una classe dirigente sbruffona e arrogante, nonchè fallimentare. Se si è creato questo clima di merda in Italia, di sicuro non è colpa di chi vuole analizzare i fatti criticamente senza farsi coinvolgere. La storia di Rovigo e della foto, se fosse falsa sarebbe arrivata subito la smentita e la denuncia.
        Penso sia movitevole che in questo blog ci sia gente che si divida in federale e anti federale, per giunta tifando contro i ragazzi, roba da mediocri.
        Io ti dico la mia, che i ragazzi abbiano vinto sono strafelice, anzi spero si ripetano contro la Scozia e arrivi l accesso ai quarti, ma delle partite che ho visto ieri, quasi tutte, l Italia non ha giocato un rugby di livello stellare, anzi, ma sono sicuro che il materiela c’è e miglioreranno di vittoria in vittoria. Buon rugby a tutti

      7. gsp

        “Penso sia movitevole che in questo blog ci sia gente che si divida in federale e anti federale, per giunta tifando contro i ragazzi, roba da mediocri.” 100%

        Pero’ non mi puoi dire che si critica la U20 perc’e la dirigenza e’ scarsa. si critica la dirigenza, non la squadra.

      8. Mez10

        Perché non la fai tu l’analisi della partita?
        non hai il minimo rispetto di chi non la pensa come te..
        altro che scimmiette ammaestrate, ma come i permetti?

      9. Alex74

        Figurati Giovanni quanto mi importa personalmente delle varie claques. E’ che mi sembra sia sempre difficile fare un’analisi delle partite, soprattutto delle varie nazionali, un minimo ‘distaccata’, senza dover cedere a facili entusiasmi se esce un calcio o flagellarsi se entra. Poi che tutti siamo contenti per una vittoria mi pare scontato, ma rimanendo coi piedi per terra. Tra parentesi, dubito fortemente che si possa vincere con la Scozia (fermo restando che nessuno entra in campo per perdere, manco contro gli ABs) ma sarei ben lieto di essere smentito. Sopratutto perchè la continuità di risultati e prestazioni sarebbe proprio un bel passo avanti per il movimento

      10. Mez10

        io invece ho fiducia proprio perché la prossima sarà coi BB, pronostico chiuso, quindi la regola della continuità mancata o discontinuità di risultati a sto giro potrebbe esserci d’aiuto..
        Sempre facendo le corna!
        Però la vittoria di ieri darà sicuramente entusiasmo e convinzione ai ragazzi, più consapevolezza nei propri mezzi..
        La partita del 6 nazioni è iniziata male e finita peggio, era in casa loro pure..
        Penso vedremo tutta un’altra partita!
        E la Scozia nel primo tempo coi BB mi è piaciuta molto, specialmente la mischia..
        Dai speramo bene!!! 😜

      11. Giovanni

        @Pumba: neanche a me piace la logica delle fazioni contrapposte, mi piacerebbe solo che quando si dibatte di punti di vista si ENTRI nel merito di ciò che l’interlocutore sostiene. La tecnica della claque è di deridere, offendere e denigrare SENZA MAI E POI MAI entrare nel merito degli argomenti altrui. Per farti un esempio, io e @gsp siamo spesso e volentieri in disaccordo su vari temi, ma non è affatto un problema la comunicazione tra noi perchè è il tipo di persona che ti dice “non sono d’accordo con te perchè…”. Ed in quel perchè c’è tutta la differenza di questo mondo rispetto ai membri della claque.

  8. Mez10

    Barrett fuoriclasse assoluto, apertura titolare degli ABs!
    Retallick fuoriclasse assoluto, votato miglior giocatore al mondo qualche anno fa..
    Farrell, fuoriclasse, apertura dei bicampioni d’Europa in carica, probabile titolare coi Lions nel tour in NZ..
    Ergo tre eccellenze assolute, paragone anche questo improponibile!

    1. Giovanni

      Il paragone sarà pure improponibile, ma tra 0 e 100 esistono molti livelli intermedi. Una parte di quelli elencati da PW sono in Pro12, dove da 4 stagioni consecutive prendiamo batoste. Un’altra parte gioca in eccellenza. A parte Campagnaro e Sarto non c’è di che esser troppo ottimisti a rileggere i nomi di quella annata. E per favore non ripetere per la 100° volta che adesso c’è CoS e cambia tutto: lo hai detto tu stesso che ha bisogno di tempo. Quindi vuol dire che almeno per un po’ dovremmo continuare a fare le “nozze coi fichi secchi”, a causa di quel sistema che anche tu criticavi fino ad un anno fa.

      1. Mez10

        rileggiti i messaggi, chi parla di tutto tranne che delle partite non sono certo io..
        e ricordo che manco due righe per la vittoria dei ragazzi ad un mondiale, mica al torneo bar, son state sprecate!
        ma di che parliamo?

  9. xnebiax

    Non ne farei una questione di ottimismo, ma questa inefficienza del sistema di recluta e formazione dei giocatori è proprio quello che Aboud è venuto a migliorare.
    6 o 7 dei giocatori di quella U20 sono comunque arrivati alla nazionale, ma quanti di loro erano degli ottimi atleti e quanti invece erano lì perché, con rispetto parlando, non ce ne erano di meglio in quel ruolo?
    L’Italia non ha di certo la stessa abbondanza di scelte. E poi il sistema per trovare e formare questi atleti… possiamo ammettere che non era e ancora non è quello delle altre Tier 1?
    Spero vivamente il sistema migliori.
    Solo i talenti naturali possono essere portati velocemente all’alto livello (Sarto, Sperandio, Ferrari, per esempio), gli altri con tanto tempo e lavoro ci arrivano (Fuser, Zani, Bigi, Castello).

    1. gsp

      Paradossalmente ce ne sono di piu’ che sono arrivati dalla squadra U20 del ’14 alla nazionale maggiore. ma ci sono alche altri fattori esterni alla squadra da considerare, cmq in un contesto in cui tutto cambia abbastanza spesso.

      rimane quello nel post un paragone senza capo ne’ coda.

  10. kinky

    Devo ancora leggere i commenti qui sopra, quindi non so se dico cose già scritte.
    Caro, PW capisco che l’esempio lo si prenda dai più forti però sai perché Fracasso ha messo il tabellino di quella finale? Bene te lo spiego io: l’ha preso proprio per l’eccezione di quella finale. Mai prima di quella partita e mai dopo quella partita ci sono state finali di così altissima qualità! Quindi quella finale è totalmente un eccezione e probabilmente con così tanti campioni riuniti in una finale U20 difficilmente ritornerà!
    ps ricordo che dell’Inghilterra rimasi folgorato da Daly ed infatti non riuscivo mai a spiegarmi del perché non giocava con la maggiore….poi un giorno arrivo Eddy Jones e le cose cambiarono finalemnte!

    1. sì, ma non è solo una questione di qualità: del gruppo azzurro sono passati in nazionale maggiore velocemente solo Morisi e Sarto, gli altri ci hanno messo ANNI. E diciamola tutta: non è che davanti avevano un McCaw o un Dan Carter a cui rubare la maglia… abbiamo un problema grosso così e se non lo si affronta nel 2025 saremo ancora qui a dirci le stesse cose

      1. kinky

        Non sono d’accordo. Quella squadra nostra era una delle peggiori e lo si sapeva di già. Infatti se prendi la nazionale di 2 anni dopo ce ne sono molti ma molti di più che adesso sono nel giro della nazionale…solo che quei ragazzi fecero il “mondiale B” e quindi non abbiamo riscontro concreto.

      2. tony

        Beh se il paragone sono i Blacks allora li, tranne per i super fuoriclesse è ancora più difficile entrare nel gruppo.

      3. Mez10

        No Gino, son qua in vacanza e faranno da capro espiatorio per il prossimo fallimento, che a quanto pare molti aspettano come si aspetta di perdere la verginità da adolescenti!

  11. kinky

    Comunque rimasi talmente folgorato dalle due squadre che riuscì a vedere penso tutte le loro partite ed in finale tifavo Inghilterra. Adesso vediamo poi se qualcuno ricorda bene: Beunden Barrett all’inizio mondiale partì come panchinaro per poi riuscire a trovare un posto in squadra in semifinale e finale, ricordo che alla prima partita All-Blacks entro dentro sto ragazzino e dopo 5 min dissi al mio amico di fianco: minchia guarda sto biondino come gioca!

  12. Pumba

    Per fare un’analisi dovremmo vedere nel tempo su diverse annate quanti giocatori continuano o meno e a che livello. Senza contare che bisognerebbe vedere anche il perché di chi non ce l’ha fatta a “sfondare” , ci saranno anche varie motivazioni che non sono direttamente dipendenti dal sistema (e non lo dico per difendere il sistema). Sennò facciamo della statistica “pane e salame” ;p

  13. Gianni berton

    Col dovuto riguardo, ancor più elevato essendo in casa sua, ma mi fa intimamente piacere constatare che una coscia mi accomuna a PW : entrambi non capiamo un cazzo di rugby giocato.

  14. kinky

    Però dovresti anche ricordare, perché la crescita di un giocatore non finisce con l’20, ma forse anzi quello è solo un importante trampolino di lancio chi erano le grandissime stelle annunciate prima del mondiale per Inghilterra e NuovaZelanda.
    Inghilterra stelle annunciate: Wade e Gray dove uno non riesce ad andare in nazionale e l’altro era pure capitano e non so nemmeno dove sia finito.
    NuovaZelanda: Sopoaga e Setefano dove uno finalmente è appena giunto in nazionale e l’altro non fini nemmeno da titolare il mondiale e poi si perse pure lui!

  15. tony

    Voglio solo fare un esempio, terze linee unico reparto dove non c’è carenza e si dovrà scegliere, togliamo i trentenni il futuro prossimo e per 5/6 anni sarà di: Mbanda,Steyn,Meyer,Negri,Lazzaroni,Pettinelli,Polledri,Barbini,Giammarioli..etc… gli attuali under 20 vale a dire :Licata,Masselli,Bianchi,Lamaro dovranno competere con quelli sopra e non tutti avranno l’opportunità di entrare nel gruppo.Questo per dire che non tutti ce la faranno. Ricordo un mondiale che si giocò a Treviso 13/14 anni fa di quel gruppo solo McAllister e Kaino sono approdati fra gli AllBlack… giusto per dire.

    1. Giovanni

      Certo, ogni annata fa storia a sè: in questo gruppo già a febbraio si vedeva che c’erano 5-6 elementi molto interessanti. Il punto su cui l’articolo invitava a riflettere è quanto tempo ci vorrà per vederli performare ai massimi livelli (nazionale+Pro12). Diffcile stabilirlo a priori. Per dire, quest’anno abbiamo tutti ammirato Minozzi per l’ottimo livello raggiunto in appena una stagione: già ai mondiali dello scorso anno si vedeva che aveva potenziale, ma c’erano alcune lacune che nel giro di appena un anno appaiono del tutto colmate. Sappiamo però che purtroppo quella di Minozzi è un eccezione, non la regola. Per me la pietra di paragone, più che le under20, è il Pro12, quando vedi giovani gallesi e irlandesi entrare e tenere il campo con buona personalità. Ecco, credo che quello dovrebbe essere il nostro riferimento a cui puntare.

      1. Mez10

        Anche ieri li abbiamo visti i giovani irlandesi tenere bene il campo, poi però hanno perso coi nostri!

      2. Giovanni

        Abbiamo vinto di un punto. A Febbraio contro quegli stessi ci perdemmo di un punto. Che dici, possiamo affermare che questa annata le due formazioni si equivalgono come livello? Poi, ti faccio osservare che PRIMA della partita @Stefo ha scritto che una sconfitta irlandese era probabile, sia perchè si tratta di un’annata povera dei verdi come talenti individuali, sia perchè erano privi del loro miglior uomo (Larmour che a febbraio ci fece due mete). Inoltre, è stato riscontrato più volte in questi anni (vedi periodo del 6N) che i loro under quando giocano in Pro12 appaiono solitamente più pronti per quel livello, rispetto ai nostri.

      3. Mez10

        Ah beh se lo dice Stefo! A me invece sembrava stesse mettendo le mani avanti..alibi già pronto per l’eventuale sconfitta! Ripeto quante volte abbiam battuto l’Irlanda? E a un mondiale???
        Ti ricordo inoltre che a noi mancano due titolatissimi, Vaccari e Andreotti..
        quel che resta è Italia 22 Irlanda 21..

  16. Il Camerlengo

    Io comunque da brava scimmietta ammaestrata filofederale appartenente alla claque presidenziale filogavazziana e filocalvinista gioisco per la vittoria di ieri.
    Voi fate un po come ca@@o vi pare.

  17. Il Camerlengo

    E’ un pò OT,ma è una precisazione doverosa.
    Ieri ho scritto questa frase che riporto integralmente:
    “pesca un luccio oggi
    pesca un luccio domani e magari dentro il piave cadrai
    con nostra somma gioia è probabile che affogherai”
    Leggendola meglio e con il senno di poi sembra che io voglia augurare la morte di qualcuno.
    Ci tengo a precisare che non era mia intenzione e non è nemmeno nella mia indole di augurare la morte di chicchessia.
    Se la frase ha dato luogo a fraintendimenti e incomprensioni me ne scuso con il diretto interessato,con I lettori e con il curatore del blog.

  18. R2D2

    Ho visto la partita in parte e a sprazzi, ma mi è sembrata molto evidente la differenza di organizzazione e di skills fra i nostri e i verdi. I nostri facevano due/tre passaggi e poi il pallone cadeva, mentre loro macinavano fasi su fasi. La cosa paradossale è che l’impressione finale è quella che, se parliamo di talento puro, i nostri fossero migliori di loro. Tuttavia mi chiedo perché di quella enorme differenza a livello di qualità di gioco. Mi sembra evidente che sia frutto di due scuole totalmente di livello diverso: quella irlandese ha sfruttato al 100% quel (poco) materiale che quest’annata ha proposto, mentre la nostra se è arrivata al 50% è già tanto. La cosa triste, in più, è che sono sicuro che vedremo prima i verdi in pro12 dei nostri. Loro formano giocatori, noi sfruttiamo il talento. Si badi bene: questo non è solo colpa del sistema, ma anche dei singoli ragazzi che si sentono arrivati e invece non hanno ancora fatto niente. Diciamo che un sistema che funziona riesce anche a gestire le “teste calde”…

    1. Mez10

      Beh allora non hai visto le azioni che han portato alla seconda e alla terza meta!
      guardale perché vedrai che han fatto più di due passaggi!
      quanto alle assenze anche noi ne abbiamo almeno due fondamentali, Andreotti e Vaccari..due titolari indiscussi!

      1. sarà a causa delle mie reminiscenze da mediano di mischia ma non ho potuto fare a meno di notare il passaggio orrendo del MM irlandese, altro che skills….poi magari mi sbaglio io e diventerà il nuovo Murray, però….

      2. R2D2

        Ho visto le mete ed è per questo che ho l’impressione che il talento sia dalla nostra parte. Il problema è il resto della partita (almeno quella parte che ho visto e ci metto pure quello che ho visto durante l’ultimo 6 nazioni).
        Poi, scusa, ma chi ha mai scritto di assenti…
        Io mi riferisco a quanto ho visto: una squadra di giocatori con poco talento, ma che giocava un rugby di discreto livello (anche se pieno di limiti ed errori) ed un’altra con all’interno giocatori di talento sicuramente maggiore, ma che non era in grado di costruire rugby, se non in situazioni sporadiche e comunque in percentuale inferiore rispetto a quelle finite con un errore.
        MI è piaciuta molto, invece, la difesa e lo spirito con cui l’hanno applicata. Non so, però, se l’efficacia fosse dovuta al non eccelso valore degli avversari, oppure se, viceversa, sia stata la buona difesa italiana a “diminuire” l’efficacia dell’attacco irlandese.
        Di sicuro la partita chiave (almeno per farmi capire il reale livello) sarà quella con la Scozia. Sono veramente curioso…

        p.s. chi scrive è uno che, soprattutto a livello di giovanili, ha lo stomaco grande come un pugno ogni volta che vede una partita di questi ragazzi con la maglia azzurra, soprattutto perché anche io ne ho fatto parte e, nonostante siano passati secoli, ancora non riesco a non immedesimarmi in quei ragazzi.

      3. Mez10

        perché in molti han sottolineato, al solito, le assenze degli altri quasi per giustificarne una eventuale sconfitta è il “livello mediocre”!
        Ma al 6 nazioni c’erano, li la differenza è stata di un punto a favore loro dopo una partita dominata dai nostri, qui invece resa la pariglia, gran goduria!

      4. Mez10

        Ecco R2 allora dovresti leggere i post da iniziò pagina, perché qualcuno che parla dei ragazzi e della loro piccola impresa c’è! 😉

    2. gsp

      R2d2, non giocano anche perche’ far giocare giovani su 4 squadre, o su 12 come in Ing, e’ piu’ facile che farlo su 2 che devono per forza fare il lavoro anche sui nazionali di prima e seconda fascia. penso sia un fatto abbastanza acclarato.

      non significa chiedere la terza squadra, ma penso sia un fatto abbastanza pacifico.

      1. R2D2

        Verissimo.
        Detto questo, credo che sia chiaro che i 19enni celtico/britannici che arrivano in prima squadra sono tecnicamente più pronti dei nostri…

  19. Mez10

    Ora non ricordo quante volte l’Italia U20 abbia battuto una delle Home Unions, Irlanda in particolare e per giunta a un mondiale, Stefo probabilmente lo ricorda, ma per chi vive nel mondo del rugby è una gran cosa, eccezionale, ma qua non ha meritato manco due righe, manco un post col risultato della partita..non dico anche i marcatori perché sarebbe veramente troppo!
    Dopo una buona prestazione e nonostante l’arbitro, si è vinto, a tratti pure convinto, eppure questi ragazzi di 18 e 19 anni non meritano manco una menzione, un complimento, manco gli venga concesso di festeggiare una grande vittoria!
    i soliti depressi han sottolineato solo gli errori, solo il quarto col possesso maggiore degli irlandesi, il loro parziale di 15 a 0 dimenticando volutamente il nostro di parziale nel primo tempo; peccato le partite durino 80 minuti e le si analizzino nel complesso, sottolineando certo le cose negative, ma esaltando soprattutto quelle positive!
    Basta con quest’aurea di negatività! Questo perenne pessimismo! Questo livore!
    Ma voi cosa fate per il rugby italiano? Per la vostra nazionale? Per il vostro club?
    A parte criticare dalla tribuna o da casa intendo..
    Scusate i troppi punti esclamativi e interrogativi..

    1. 6nazioni

      BRAVO MEZ10 un conto sono i ragazzi che ci mettono l’anima, ma tutta la mangiatoia
      si sa che deve essere cambiata punto.

      1. kinky

        6nazioni, scusa ma tu sei uno di quelli che deve stare in silenzio, che non aspetti altro che le sconfitte, soprattutto dei ragazzi, per poi sparare merda sul sistema.

      2. 6nazioni

        caro kinky MAI PARLATO MALE DEI RAGAZZI LORO CI METTONO LA FACCIA.
        LE COLPE SONO DI TUTTO IL SISTEMA F.I.R. dai preparatori allenatori dirigenti e
        tutta la mangiatoia intera. punto
        #ragazzinell’inervallorimateincampo
        Noi possiamo fare pure la finale con questi ragazzi, di sicuro la classe dirigente
        della f.i.r. bisogna cambiarla, le poltrone non giocano

      3. kinky

        6nazioni, leggi bene quello che ho scritto. Usi i ragazzi e aspetti le loro sconfitte per spalare merda sul sistema.

      4. 6nazioni

        kinky spalo merda da 12 anni, ma col cazzo che le mosche vanno via dalla merda.

    2. Gianni berton

      Ottimo commento, fratello.
      Di uno che vive, soffre, rischia, sogna e pulsa rugby, sul campo.
      Cmq, sono ancora sotto choc per la decisione di Mr Ian.
      Adesso esco e picchio il vicino.

    3. Giovanni

      Adesso pure l’arbitro…è lo stesso @mezeena10 che scriveva innumerevoli volte “zero scuse!” su OnRugby o gli hanno crackato l’utenza? Esci da questo nick! 😀

      1. Mez10

        non capisco dove vuoi arrivare..ma perché ti rode così tanto che l’Italia abbia vinto ieri? E dove per me ha sbagliato l’arbitro l’ho scritto proprio a te ieri quando dicevo che ci aveva graziato in più di un’occasione..ma dove???

      2. Giovanni

        “i verdi hanno mancato di un soffio altre due mete: la prima gliela ha negata l’arbitro con la seconda chiamata “use it”, proprio mentre loro stavano per entrare in area di meta (fosse capitato a parti invertite, apriti cielo…) ”
        Almeno leggere, eh…

      3. Mez10

        la prima gliela ha negata l’arbitro..c’è bisogno di aggiungere altro?
        e fai le pulci a me per aver commentato due chiamate due sbagliate!
        Ancora non hai spiegato fossa ti rode però!

      4. Giovanni

        Guarda che lo hai tirato in mezzo tu l’arbitro oggi, dicendo che abbiamo vinto nonostante lui. Ed io ti ho fatto notare che non è staato un arbitraggio tanto “contro di noi”.

  20. 6nazioni

    ragazzi criticate anche quando si vince tifiamo sti ragazzi che cazzo,
    VEDIAMO DI MANGIARCI DOPO I TRIFOGLI ANCHE I CARDI
    PS nella prossima partita restate in campo NON ENTRATE NELLO SPOGLIATOIO

  21. Stefo

    Caro Paolo, scusami, censura pure tutto quello che vuoi ma io mi sfogo, e come Mr Ian saluto.

    Scrivo a quelli che in questi giorni, e mesi, non han fatto altro che insultare altri utenti, un paio di cose:

    1- siete PATETICI: se dovete insultare e regalare perle come  “magari dentro il piave cadrai con nostra somma gioia è probabile che affogherai” almeno abbiate il coraggio di farlo col vostro nick originale! E non mi riferisco necessariamente AdG, anzi sono convinto che a questo livello neanche lui non ci sarebbe arrivato…su altri invece ho i miei dubbi!
    Se dovete fare i bulletti di periferia metteci la “faccia” del vostro nick originale almeno, quello con cui vi si conosce da anni!

    2- siete dei CAFONI IPOCRITI: piangete se redarguiti dai gestori dei blog/siti che vi si attacca perche’ non allineati ad un preconfzionato pensiero unico, poi pero’ con chi la pensa diversamente da voi partite con offese ed ingiurie di ogni tipo…E quando ve lo si fa notare 9 volte du dieci vi nascondete dietro un “ma ero ironico”…CAFONI ED IPOCRITI!

    3- avete rovinato uno spazio di discussione per tutti, ed avete rovinato l’impegno che il gestore del blog mette nello scrivere un articolo che faccia da spunto e dare lo spazio alla conversazione…mesi che non fate altro ch insultare o sminuire le opinioni altrui deridendole…bravi negli ltimi giorni si e’ visto dove siete riusciti a portare la discussion…”magari dentro il piave cadrai con nostra somma gioia è probabile che affogherai”, “non ti rimane che buttarti nella tazza del cesso e chiedere a qualcuno di tirare lo sciacquone.”, “coglione” ed il corllaro di risposte, insulti e controinsulti…dove tra le altre cose purtroppo ci son finito anche io diverse volte e non ho problemi ad ammettere di avers abgliato io, e chiedo scusa di nuovo a Paolo e Paolo soltanto.

    Ormai questo e’ tranquillamente 3/4 delle conversazioni…complimenti, se l’obiettivo era mortificare Paolo e rovinare il suo sito perche’ non scrive cio’ che vi aggrada (voi sommi difensori della liberta’ di pensiero a forza di insulti)….festeggiate e gioite!

    Con questo ho chiuso, Paolo stammi bene, io invito chi come me si e’ stufato a lasciar soli su questo spazio quelli che lo hanno creato in maniera incivile, invivibile!

      1. Mez10

        Che colpa hanno questi ragazzi di 18 e 19 anni?
        Non pensi avrebbero meritato un briciolo di rispetto? Almeno il risultato della partita?
        si è vinto e c’è il delirio, non oso immaginare se gli ABs dovessero vincere con 100 punti..

      2. frank

        Mez, leggi i primi commenti di quell’idiota da Cottolengo di oggi. Pare che non aspettasse altro che una vittoria dei ragazzi per rompere le balle e insultare la gente.

        Ora, a me fottesega di un demente de genere. Posso capire che altri invece si spazientiscano, e magari perdano anche la voglia di commentare le cose belle e concrete.

        Io dal canto mio non ho ho visto la partita, ma sono contento che abbiano vinto. Spero facciano altrettanto con la Scozia!

      3. Mez10

        Non ho visto nessuno commentare le cose belle e concrete come dici tu della partita di ieri..
        si è parlato tutta la settimana di quanto siamo indietro, inadeguati, scarsi etc e poi alla prima partita si vince con l’Irlanda e si parla ancora della solita solfa ultratrita e ritrita di anni e anni..manco il risultato della partita, in un blog di rugby!!!
        i ragazzi meritano rispetto! e sostegno assoluto considerata l’importanza della manifestazione alla quale partecipano!
        ma se a voi piace così…

      4. Mez10

        Evidentemente ha dato molto fastidio la vittoria di ieri..
        Pensa come siam messi..
        Che tristezza!

      5. Mez10

        E io rispondo per me non per altri, nonostante i tentativi di qualcuno di accomunare tutti quelli non allineati al pensiero unico antifederale filomunariano..

    1. Gianni berton

      Cavolo, Stefo !
      Dovevi dirlo prima !
      Ho appena finito di picchiare il vicino di pianerottolo !
      Adesso mi tocca anche fare le scale per picchiare quello del piano di sotto…

      1. Mez10

        Vorrei capire con chi ce l’avete visto che il compagno di merende Giovanni ha messo in mezzo pure me..
        tutti bravi a lanciare il sasso e nascondere la mano!
        E ribadisco io scrivo solo ed esclusivamente col mio nickname, perché voglio che sia chiaro che quel che dico e penso è solo mio! E senza fare allusioni da coniglio, quando devo dire qualcosa la dico che piaccia o meno..
        proprio tu frank hai risposto a quell’altro offendendolo per primo! E continuando ad libitum!

      2. frank

        @mez io mi riferisco a Camerlengo. Provoca da settimane, e mentre io mi faccio quattro risate, altri no. Con te non ho mai avuto una discussione. La pensiamo sempre uguale? No. Ma non mi pare ci siamo mai mancati di rispetto.

      3. Mez10

        Ah ok, certo abbiamo sempre discusso da persone civili e sempre con ironia..
        Meglio chiarire..

    2. frank

      @Stefo e @Mr.Ian “non ti curar di loro ma guarda e passa”.

      Vedete che i soliti noti abbassano le penne e smorzano i toni appena si torna alle consuetudinarie scoppole 😉

      Perché lasciare questo spazio di costruzione e dialogo ai bulletti e troll?

      Io, onestamente, di quello che scrive qualche minus habens, me ne frego!!

      😉

    3. Giovanni

      Esatto @Stefo: proprio così. Aggiungo che i compagnucci della claque non si son visti nè sentiti nei giorni in cui infuriavano, ovunque su internet, le polemiche per la vicenda-Paz, che strano vero?? Sono riapparsi solo dopo la conclusione del campionato…

      1. frank

        Mez non c’entra niente.

        “Stamattina appena arrivato in ufficio ho acceso il pc e ho pensato: sicuramente PW avrà postato un articolo dai toni trionfalistici del tipo ” La corazzata Azzurra divora in un sol boccone I poveri Irlandesi”.
        E invece no,un’altro bicchierino mezzo vuoto e un’altra zuccata contro il muretto…….
        E vabbè rassegnamoci”

        Primo post di giornata, alle 09:09, fatto ad arte per provocare. Io mi sono fatto una risata, già pensavo al flame.

        E intanto piu’ di 120 commenti 😉

  22. frank

    Spero di chiudere questa degradante querelle citando Mr. Ian:

    “Io ti dico la mia, che i ragazzi abbiano vinto sono strafelice, anzi spero si ripetano contro la Scozia e arrivi l accesso ai quarti […]”.

    Quoto in toto.

    Questo non mi impedisce di restare critico verso parte della FIR, specialmente di quello sbruffone, borioso e arrogante (almeno, da come si presenta), del Presidente Federale Alfredo Gavazzi.

    E quindi?

    Forza Azzurri e Azzurrini, sempre e comunque.

    1. Il Camerlengo

      qualche giorno fa non ti limitavi a definirlo sbruffone borioso arrogante
      ma se ben ricordo lo apostrofavi coglione, fiol di puta,o sbaglio?
      memoria corta emmenthal?

      1. frank

        ti ricordi bene. e dunque? dovrei essere triste perchè gli azzurini hanno vinto? Invece sono contento, to veh

        Per quanto riguarda il “figlio di puttana” detto in dialetto romagnolo, significa che fare quello che ha fatto, per un presidente della Federazione Italiana Rugby, è veramente da “coglione e bastardo”.

      2. piacenza

        Penso che ormai un nutrito gruppo non riesce a togliersi una domanda dalla testa: ma come hanno fatto in Svizzera ad accettare uno cosí all’universitá? é privata? che facoltá é? veramente, non ci dormo la notte 🙂 mai possibile?

  23. Mez10

    comunque dai chiudiamola qua..
    vorrei solo esternare l’ultimo pensiero considerazione analisi tecnica sulla partita di ieri:
    GODOOOOOOOOO!!!!!!!

      1. fracassosandonà

        mez, immagina che oltre al tuo lavoro tu curassi (per lavoro o per diletto) anche un tuo personalissimo ed apprezzato blog sul rugby…
        e che da qualche giorno, ogni giorno, dopo neanche cinque minuti che hai pubblicato il tuo singolo articolo quotidiano (sul quale magari hai lavorato un’oretta, sottraendo tempo a tua figlia) intervenga una gazzarra di anonimi commentatori (alcuni con doppi e tripli alias come gli spacciatori) a darti dal venduto e del mona, a dirti come devi scrivere, quanto devi scrivere e che linea editoriale tenere, nel frattempo magari si mettano ad insultare e perculare anche gli altri commentatori…
        è come se qualcuno ti pisciasse nella caraffa di vino appena servita in tavola…
        francamente, dài, non si fa…

      2. Mez10

        Ma infatti su ho precisato che ognuno in casa sua fa quel che vuole..
        io ci son rimasto male, prima di tutto per i ragazzi..
        ho iniziato a seguire questo blog qualche anno fa perché si parlava di rugby con passione, poco di politica sportiva..soprattutto tra i commentatori..
        Ora è l’esatto opposto, si parla quasi esclusivamente di politica!
        Per me il focus deve restare sul campo, come detto questo è un mondiale, mica un torneo bar..

      3. Peraltro Mez Paolo molto raramente (quasi mai) pubblica più di un post al giorno, quasi sempre verso le 9 di mattina.

        La partita c’è stata ieri verso ora di pranzo, ed il risultato questa mattina non era già più cronaca, ma “storia”. Quindi Paolo, che possa piacere o meno, ha pubblicato una propria riflessione in merito, anzichè il tabellino e la cronaca spiccia.

        Quelli me li ero già letti ieri su OR 😉

  24. Airone valle Olona

    Accidenti ragazzi…io amo il rugby all’infinito ma lavoro ho un famiglia ed un figlio che amo ancor più del rugby e non sempre riesco a leggere tutti i commenti e tutti i blog che vorrei.
    Sta mattina ho scritto un commento in cui mi dicevo un po’ stupito del fatto di non trovare notizie sulla vittoria di ieri ma tutto lì…
    Oggi ho avuto un po’ più di tempo ed ho letto un po’ di commenti…siamo a livelli di “guerra di fazioni”.
    Ci sono nick name che leggo da anni e che mi sembra di conoscere…ci sono affezionato così come sono affezionato ad On Rugby ed ovviamente al Grillo…
    Il fatto che esistano spazi come questi è una cosa bella ed importante cerchiamo di non rovinarli qualsiasi siano le nostre idee…

    Luca

    1. Mez10

      Ciao airone, mi scuso anche io giacche a volte mi lascio trasportare dalla passione..
      mi fa piacere rileggerti qui!

  25. tony

    Sapete chi sono i più fortunati….. e ne conosco anche di molto popolari ???? Quelli che se l’Italia vince festeggiano in quanto Italiani, se perdono festeggiano ugualmente perché così possono aggredire il capo della vaporiera….. beati loro si scherza ma neanche tanto….. , 🙂

  26. pepe carvalho

    alcune cose:
    1 non mi importa del risultato scritto sul blog, Ci sono un sacco di posti dove vederlo oppure si guarda la partita e lo si sa.
    2 le polemiche sterili che non sono supportate da analisi sono inutili, vale per i detrattori o gli elogiatori.
    3 Paolo sul suo blog scrive quello che vuole e noi possiamo solo ringaziarlo di darci uno spazio per i commenti.
    4 Sono contento se gli azzurri (ini) vincono, ma non mi deprimo se perdono.
    5 Se si parla di “politica” si deve provare a essere oggettivi.
    6 La under 20 è l’ultimo gradino prima della maggiore, tranne alcuni casi.
    7 Se fate il coonto di un gruppo di nazionali intorno hai 40 e che la carriera media sia intorno ai 11/13 anni da seniores capite che dalla U20 più di 2/3 all’anno non ne escono, e se accade vuol dire che o quell’annata è particolarmente forte o quelle prima meno brave. Ma siamo nel campo delle medie.
    7 La politica della Fir non mi piace, poca attenzione al movimento di base, cioè pochi soldi a chi fa la formazione nei club e tanti a quella gestita direttamente, soldi inutili sulle prime 4 dell’eccellenza (forse si cambia) senza riscontri di merito.
    8 Gestione del pro 12 molto discutibile, se sono pagate dalla Fir almeno la Fir possa scegliere i dirigenti, e se sbagliano si cacciano, non solo quelli delle zebre o benetton ma anche in Fir.
    9 Cos e compagnia vanno bene ma manca tutto quello che c’è sotto. Progetto e struttura.
    10 abbiamo vinto una partita nel girone, già accaduto ma mai contro una del 6 nazioni credo, vorrei vincerne almeno un’altra per non rischiare di andare comunque a giocare l’11/12.

  27. Andrease

    Prima di tutto concordo con @pepe carvalho su tutti e 10 i punti.
    E concordo con PW sul fatto che i nostri U20 fatichino ad arrivare alla naz maggiore.

    Per il resto tanta tristezza leggendo tra questa valanga di commenti, cercando vanamente di capire come il buon Paolo abbia fatto a passare da apprezzato scrittore di articoli e gestore di blog (COSA CHE PENSO E CONTINUO A PENSARE) ad un caino contro l’ovale, contro la federazione, contro di noi…solo per non aver citato il risultato dell’U20 contro l’Irlanda!!!!
    Ma dai, ma crescete! cari 40/50/60enni dal passato o dal presente ovale sembrate degli ultras del calcio o della politica, se per voi è un problema se è stata o no citata la vittoria degli azzurrini allora fatevi vedere. Ma da uno molto bravo.

      1. Andrease

        ahahah bella osservazione frank!
        spero per loro che almeno lo facciano dietro compenso, altrimenti anche quello bravo me rimane un pò sconcertato… 😀

    1. Mez10

      È la 3 vittoria al mondiale di categoria nel girone!
      Se fai tanti pezzi sulle innumerevoli sconfitte mi pare il minimo farne uno quando si vince..
      Non mi pare poi sta grande critica!
      E a me non mi paga nessuno, quando in FIR fanno cagare non ho nessun problema a dirlo, quando fanno cose buone, come prendere la triade più Venter e gli altri nessun problema a dire che son stati bravi!
      qualcuno che non sta con una o l’altra parrocchia c’è, qualcuno che analizza solo i fatti a prescindere da questo o quello schieramento c’è c’era e ci sarà! basta osservare attentamente..

      1. Andrease

        Mez stai calmo 🙂 , perchè ti senti tirato dentro? Quando sono così tanti io leggo i commenti non chi li ha scritti, non ho niente contro nessuno. Stavolta certi commenti mi sono parsi piuttosto infantili e mi sono girate le palle perchè il Sig. PW non si merita tutto ciò.
        Se poi tu ti senti tirato in ballo me ne dispiaccio, non so perchè e non ho nessuna intenzione di andare a rileggerle tutte per vedere cosa hai scritto ( 🙂 scusa.. sono troppe! 😀 ).
        E riguardo al compenso era solo una battuta, credimi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...