Categoria: Varie

Rientro dal pit-stop numero 2 e partenza per il numero 3. L’ultimo.

Castro

Sì, lo so, ci sono i Mondiali femminili, il Pro14, la vicenda Zebre e quella Padovani, il Rugby Championship incombente e un tot di altre cose.
Però io sono in balia del jet lag, sto lavorando e tra tre giorni stacco nuovamente andandomi ancora a infilare nel buco spazio-temporale che vedete qui sopra dove la connessione internet è una sorta di ipotesi che funziona malissimo e a tratti. Succede ancora nell’Italia del 2017, che ci posso fare… E poi domani sera al Magnolia suonano gli Shellac, che diamine.
Quindi ho deciso che la saracinesca la riaprirò a fine mese. Teaser: ci saranno novità, anche per voi.

Quannu lu diàulu te ncarizza l‘anima nne ole

Ciao

 

Annunci

Pit-stop numero 2: il Grillotalpa deve attraversare un oceano

Dopo quello di inizio luglio eccomi arrivato al secondo pit-stop estivo. Stavolta c’è da prendere un aereo, attraversare un oceano e superare un po’ di fusi orari. Difficile perciò che il blog venga aggiornato, stavolta sul serio. Però vedi mai… Io, per non sbagliarmi, lascio il pc a casa.
Un po’ prima di ferragosto ci sarà una breve ripresa prima del terzo e ultimo momento di riposo. Sempre che non decida altrimenti, cosa che non posso e non voglio escludere a priori.
See you.

Pit-stop numero 1: il Grillotalpa va a bagnarsi le chiappe

IMG_2861

Riposarsi e stare con i due unni. E poi bere, mangiare e amenità simili. E’ quello che farò nei prossimi 10 giorni. Rugby? Avrà poco spazio, che bisogna staccare ogni tanto. Ad ogni modo il silenzio potrebbe anche non essere assoluto e qua e là potrei pubblicare qualcosa. O forse no. Beh, chi vivrà vedrà.
Nella peggiore delle ipotesi (o è la migliore?) ci si ribecca mercoledì 12 luglio. A rvèise!

ps: sì, è il pit-stop numero 1 perché ne seguiranno altri. Ariciao

Italians do it better: Massimo Cuttitta riparte dalla Romania

romaniaIl Grillotalpa può confermare che da lunedì l’ex pilone azzurro sarà al lavoro con la nazionale di Bucarest. Dopo aver dato una grande mano a sistemare la mischia scozzese ora farà da consulente per quella est-europea

Un nuova fuga di cervelli ovali italiani? parrebbe di sì. Da lunedì Massimo Cuttitta sarà consulente per la mischia della nazionale romena. Un accordo che non ci stupiremmo affatto se dovesse trasformarsi anche in tempi molto rapidi in un vero e proprio contratto con una federazione che vuole far crescere il proprio movimento.
Pilone da 68 caps con la maglia azzurra, una carriera lunghissima e importante sia da giocatore che da tecnico culminata con l’esperienza con la nazionale scozzese. Ora l’avventura romena. In bocca al lupo. Contatti con la FIR? Ci sono stati, ma nessun accordo (e i soldi non c’entrano in questo mancato matrimonio). Chissà mai che un giorno…

Rugby in lutto: Joost van der Westhuizen è morto

bf92e

Joost van der Westhuizen

Questo blog non fa cronaca spicciola, ma ci sono notizie che vanno date. Come questa, purtroppo: Joost van der Westhuizen è morto. Era stato ricoverato a Johannesburg qualche giorno fa per un peggioramento delle sue condizioni fisiche dovuto alla grave malattia neurologica degenerativa diagnosticata nel 2011.
In carriera ha vestito 89 volte la maglia degli Springboks, vincendo il Mondiale del 1995. Aveva 45 anni. Ciao Joost.