Eccellenza, come siamo messi dopo le prime tre giornate di campionato

ph. Alfio Guarise

L’Eccellenza è arrivata al terzo round e un po’ di cose le ha già dette, alcune per nulla scontate. La stagione è appena iniziata e gli equilibri possono cambiare, ma  vediamo cosa c’è sul tavolo al momento.
Intanto c’è un Calvisano più padrone che mai: i campioni in carica partivano con i favori del pronostico ma la vittoria di questo fine settimana in casa Fiamme Oro (15-43, davvero netta) ha lanciato un messaggio al resto del campionato. Una gara, quella di Roma, che ci dice che le Fiamme Oro hanno ancora parecchia strada da fare per diventare un’alternativa credibile ai bresciani. E marcano pochi punti.
Alle spalle del Calvisano ci sono Viadana e Petrarca, distaccate tra loro di un solo punto ma i lombardi hanno finora avuto un calendario un po’ più difficile (San Donà, Lazio e Mogliano per i gialloneri mentre i padovani hanno affrontato Lazio, Mogliano e Reggio): la creatura di Filippo Frati cresce anche se va detto che ha sempre giocato tra le mura amiche. Entrambe le formazioni danno però l’impressione di avere ampi margini di crescita e saranno di sicuro protagoniste.

Protagonista è anche il San Donà, che sabato ha battuto con pieno merito il Rovigo raggiungendolo a 9 punti: i biancocelesti hanno uomini di qualità e viaggiano un po’ a fari spenti, cercando di non attirare troppe attenzioni ma hanno tutte le carte in regola per fare molto bene. Sul “quanto” si può discutere, ma sono una vera mina vagante.
Rovigo… boh, Rovigo è una macchina che ti fa capire che il potenziale è di quelli importanti ma che per qualche ragione viaggia a ritmi più ridotti. Almeno per ora.
Delle Fiamme Oro abbiamo già detto: due sconfitte in tre gare non sono un ottimo score, ma non va dimenticato che hanno incontrato tre big come Mogliano, Rovigo e Calvisano. A pari merito con i cremisi ci sono i Medicei di pasquale Presutti, uno che sa far sempre giocare le squadre che allena: i toscani con Calvisano hanno fatto molto bene, a San Donà hanno preso una mezza scoppola ma hanno poi battuto la Lazio e si sono messi alle spalle ben tre squadre. Una, il Mogliano, è in po’ la delusione di questa prima parte di stagione, ma anche qui non mancano gli alibi: per esempio assieme alle Fiamme Oro sono la squadra che ha avuto il calendario più penalizzante in queste tre prime giornate.
Lazio e Reggio partivano con pronostici che le vedevano come le meno complete del mazzo, i risultati del campo al momento stanno confermando quelle previsioni, ma i laziali dopo essere rimasti al palo nella prima gara sono stati capaci di marcare 58 punti contro Viadana e Medicei. Sanno attaccare e pungere, evidentemente, se riuscissero a registrare un po’ la difesa…
Ora due settimane di stop per le coppe europee, al rientro del 28 ottobre il menu prevede Calvisano-Petrarca e Rovigo-Viadana.

Risultati 3a giornata
Fiamme Oro – Calvisano 15-43
San Donà – Rovigo 24-17
Viadana – Mogliano 25-10
Petrarca – Reggio 55-16
I Medicei – Lazio 31-21

Classifica
Calvisano 15; Viadana 14; Petrarca 13; Rovigo, San Donà 9; Fiamme Oro, Medicei 5; Mogliano 2; Lazio 1; Reggio 0

Annunci

9 thoughts on “Eccellenza, come siamo messi dopo le prime tre giornate di campionato

  1. gian

    disamina completa e accurata, aggiungerei che al momento quelle che possono sorridere sono calvisano, viadana e san donà che hanno fornito prestazioni e risultati più convincenti delle attese, chi può darsi la sufficienza petrarca, medicei e lazio che al momento sono in linea con quello che parevano in grado di fare, le altre, chi più chi meno, penso non possano essere soddisfatte dei risultati, classifica a parte, un po’ per quello mostrato (mogliano), un po’ per i passivi subiti (reggio), rovigo e fiamme, che fanno parte di questo ultimo gruppo, assolutamente sotto le aspettative, nonostante tutte le scusanti del caso

  2. a.d.g

    Se volessimo usare il Calvisano come metro di misura, da queste prime tre partite appare che Firenze, Reggio e Fiamme hanno detto il campo fino a che hanno detto il ritmo dei ragazzi di Brunello. Nel momento in cui al Calvisano si lascia un po’ di spazio il punteggio dilaga.
    La prima vera verifica sarà a breve con Viadana.
    Da notare che a Roma la squadra lombarda ha giocato il secondo tempo senza MA di ruolo.

    1. Kristian Gatta

      Aggiungo anche che Favaro ha contribuito notevolmente in difesa alla causa dei poliziotti, con placcaggi di classe come lui del resto sa fare. Good stuff!

  3. OT : Sicuramente, anche se non ho ancora preso il biglietto, andrò a Firenze il 18 novembre per il test match contro l’Argentina, mi piacerebbe conoscere di persona qualcuno del forum se presente, chi è più mondano e più avvezzo di me a questi eventi, solitamente è più facile beccarsi per un prima ? ( pranzo ) o per un dopo ? ( cena ) .
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...