Guinness Pro12: un venerdì sui campi d’Irlanda per Zebre e Benetton Treviso

ulster-benetton

Questo fine settimana non c’è il Sei Nazioni e il torneo celtico si prende il palcoscenico. Italiane in campo entrambe questa sera: alle 20 e 30 italiane in programma Connacht-Zebre e Ulster-Benetton Treviso, quest’ultima in diretta tv.

Una doppia trasferta nell’isola di smeraldo per e due italiane nella giornata numero 17 del Pro12. Il Benetton Treviso è a Belfast contro l’Ulster in una partita certo non semplice (diretta tv su Eurosport 2 alle 20 e 30). In mediana ci sono McKinley e Tebaldi, il neo-azzurro Sperandio è schierato estremo. E poi c’è la solita lunga lista di infortunati (Marco Barbini, Alberto De Marchi, Simone Ferrari, Filippo Filippetto, Jayden Hayward, Luca Morisi, Nicola Quaglio, Cherif Traore, Alessandro Zanni). Nordirlandesi che se non sono al gran completo poco ci manca.
A Galway, solo 5 minuti dopo il fischio d’inizio della partita del Benetton, inizierà Connacht-Zebre. Bianconeri con Bordoli e Palazzani in cabina di regia, Valerio Bernabò è il capitano ma a preoccupare è la terza linea dove agiranno Ruzza, il permit player Cornelli e Koegelenberg.
Stasera si gioca anche Edimburgo-Ospreys. Domani si completa il programma: Glasgow Warriors-Newport Dragons, Cardiff Blues-Munster e Leinster-Scarlets. Ah, il Leinster ha ingaggiato l’australiano Scott Fardy.
Le formazioni in campo:

Connacht: 15 Danie Poolman, 14 Niyi Adeolokun, 13 Bundee Aki, 12 Tom Farrell, 11 Stacey Ili, 10 Steve Crosbie, 9 John Cooney, 8 Eoghan Masterson, 7 Naulia Dawai, 6 Eoin McKeon, 5 Andrew Browne, 4 Lewis Stevenson, 3 Dominic Robertson-McCoy, 2 Tom McCartney (c), 1 Ronan Loughney
Riserve: 16 Dave Heffernan, 17 Denis Buckley, 18 Finlay Bealham, 19 Quinn Roux, 20 John Muldoon, 21 Kieran Marmion, 22 Craig Ronaldson, 23 Tiernan O’Halloran
Zebre: 15 Dion Berryman, 14 Mattia Bellini, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Lloyd Greeff, 10 Serafin Bordoli, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Federico Ruzza, 7 Gideon Koegelenberg, 6 Matteo Cornelli, 5 Valerio Bernabò (c), 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani, 1 Bruno Postiglioni
Riserve: 16 Tommaso D’Apice, 17 Andrea De Marchi, 18 Bartholomeus Le Roux, 19 Joshua Furno, 20 Matteo Archetti, 21 Carlo Engelbrecht, 22 Matteo Pratichetti, 23 Guillermo Roan

Ulster: 15 Craig Gilroy, 14 Andrew Trimble, 13 Jared Payne, 12 Stuart Olding, 11 Charles Piutau, 10 Peter Nelson, 9 Ruan Pienaar, 8 Marcell Coetzee, 7 Sean Reidy, 6 Roger Wilson, 5 Franco van der Merwe, 4 Kieran Treadwell, 3 Wiehahn Herbst, 2 Rob Herring (c), 1 Callum Black
Riserve: 16 John Andrew, 17 Andrew Warwick, 18 Ricky Lutton, 19 Pete Browne, 20 Clive Ross, 21 Paul Marshall, 22 Luke Marshall, 23 Jacob Stockdale
Benetton Treviso: 15 Luca Sperandio, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Iannone, 12 Michael Tagicakibau, 11 Andrea Buondonno, 10 Ian McKinley, 9 Tito Tebaldi, 8 Robert Barbieri, 7 Francesco Minto, 6 Marco Lazzaroni, 5 Dean Budd (c), 4 Teofilo Paulo, 3 Tiziano Pasquali, 2 Luca Bigi, 1 Federico Zani.
Riserve: 16 Roberto Santamaria, 17 Romulo Acosta, 18 Matteo Zanusso, 19 Filippo Gerosa, 20 Guglielmo Zanini, 21 Giorgio Bronzini, 22 Alberto Sgarbi, 23 Andrea Pratichetti

Annunci

44 thoughts on “Guinness Pro12: un venerdì sui campi d’Irlanda per Zebre e Benetton Treviso

  1. AdG

    Ulster , domenica scorsa, era a Parma, io credo avessimo invertito i MA, la partita sarebbe stata assolutamente giocabile. Questo vecchio, talentuoso ed esperto mediano sudafricano sa essere ancora una presenza solida e di sicuro riferimento per gli altri suoi compagni. La differenza tra Trimble e Bellini non è stata affatto significativa.
    E’ vero, a noi mancano molte cose per raggiungere la soglia dell’accettabilità in Pro12, ma soprattutto 1/2 fuoriclasse per franchigia.

  2. LiukMarc

    Takigachicoso a primo centro me la devono spiegare. Comunque due impegni sulla carta davvero proibitivi (per non dire segnati) per i nostri, sperando di essere smentito.
    Certo, sarebbe bello poter avere la prossima stagione almeno 25 titolari non falcidiati da infortuni pesanti. Utopia?

    1. AdG

      Guarda che proprio qui sta il busillis. Al di là di accademie collegate e/o P.P. devi avere profondità per ruolo che noi ci sognamo e che gli altri hanno.

  3. Gianni berton

    Dispiace, intimamente, vedere relegato in panca ( da sempre ) il buon Sespusso.
    Classico prototipo di giocatore a cui non è possibile non voler bene.
    Certo, fa specie ricordare la sua prima straordinaria stagione in biancoverde, dove collezionò presenze da record, per poi confrontarla con questa attuale.
    Però, seguace del Velasco pensiero come sono, non mi riesce di ritenerlo vittima di una…congiura.
    Resto convinto che il nostro amato pilone ” abbia deciso ” di star bene così.
    Massimo rispetto per lui e personale speranza che riesca a trovare, dentro di se, gli stimoli giusti per tornare titolare inamovibile.

    1. fracassosandonà

      Ciao GB…
      a differenza di altri commentatori non ho esperienze dirette da allenatore e certi meccanismi mi sfuggono…
      tuttavia non credo che Crowley e Ongaro siano degli irresponsabili e sicuramente ne sanno più di me…
      da quel poco che lo conosco al ragazzo non manca certamente l’etica del lavoro o lo spirito di sacrificio e sicuramente quei valori gli sono stati trasmessi da un ambiente sociale e familiare che percepisco simile a quello da cui provengo…
      poi non so se a Treviso e in nazionale abbiano alzato troppo l’asticella (dai risultati non sembrerebbe) o se il nostro eroe sia disposto a farsi il qulo in allenamento ma non a saltare il piatto di poenta e costa coa bireta…
      so solo che in chiusa li ha sempre messi sotto tutti gli avversari…
      se deve stare a Treviso (non ai saracens) per fare la quarta scelta meglio che torni a San Donà, per quanto gli augurerei di farsi una bella esperienza all’estero, che è giovane e troverà più avanti il tempo di stare dietro al banco…

      ai tifosi resta la possibilità di esporre lo striscione MZ#1, facendo in ogni caso un torto agli altri piloni sinistri verso i quali però non hanno altrettanto debito di riconoscenza…

    2. Giovanni

      Anche io non ho esperienze dirette da allenatore ed in più il manico tecnico è cambiato rispetto alla passata stagione, però…qualcuno potrebbe spiegarmi come mai, dopo Bacchin e Ragusi performanti e poi finiti al piano di sotto, adesso un altro ex-performante finisce ai margini? Solo questioni di fit o anche qualcosa d’altro…? Anche perchè non mi pare che la stagione in corso abbia finora causato un inversione di tendenza rispetto alle precedenti.

    3. gsp

      Io non conosco, non so e ne capisco anche poco. Il ragazzo mi sta molto simpatico, pero’ se il criterio e’ “solo” tenere, anzi dominare in mischia, Costanzo avrebbe fatto almeno 20 presenza in nazionale.

      E cmq se l’eccellenza rimane cosi’, sara’ triste ma Zanusso potra’ ampiamente capitalizzare economicamente in eccellenza. perche’ i piloni cosi’ vanno pagati e bene e lo meritano.

    4. Stefo

      Io posso credere a fracasso sul ragazzo, pero’ COS e Crowley non son due folli…qualcosa deve essere successo… “Maqueta Nayaravoro” scivolato qua un “Inqueo Tomare” buttato la’ quando gli han mostrato la dieta e tradotti prontamente e via la frittata e’ fatta…oh son solo supposizioni goliardiche prima che qualcuno s’inalber(t)i

  4. Stefo

    Grande esercizio calcolarer la differenza tra due giocatori che giocano a piu’ di 2000 km di ditsanza…Trimble lo scorso weekend era in campo a Lansdowne Road con l’Irlanda vcontro la Francia non a Parma…ma guardiamole ste partite 🙂

      1. AdG

        Bravo é proprio quello che è successo. Il volto di Bowe é associato nella mia mente a quello di Trimbler. Sono cose che mi capitano spesso. Ad esempio ho associato la tua figura a quella di una persona alta circa m.1,65, barba incolta corta ( prevalentemente grigia) , toscano spento in bocca, loden blu. Per anni, poi, ho chiamato Gavazzi Vaccari e viceversa.

  5. Mr Ian

    Formazione immutata nei 23, meglio così per una squadra che al momento ha un alta confidenza nei propri mezzi e fiducia dopo l impresa della settimana scorsa. Ad essere onesti il massimo a cui si ambiva erano due bonus difensivi per cercare di tenere a distanza Ulster nella corsa ai play off. Domani sarà durissima se non quasi impossibile, vediamo se riusciranno a riservarci delle sorprese, arbitra Owens e la cosa non mi fa piacere per niente
    15. Johnny McNicholl 14. DTH Van Der Merwe 13. Steff Hughes 12. Hadleigh Parkes (capt)
    11. Tom Williams 10. Dan Jones 9. Jonathan Evans 1. Wyn Jones 2. Ryan Elias 3.Werner Kruger
    4. Tom Price 5. Tadhg Beirne 6.Aaron Shingler 7. James Davies 8.Wil Boyde
    Replacements
    16. Dafydd Hughes 17. Luke Garrett 19. Rynier Bernado 20. Morgan Allen 21. Aled Davies
    22. Aled Thomas 23.Ioan Nicholas

      1. Mr Ian

        Figurati, manco noi..se li tengono stretti per poi manco metterli in panchina

      1. Mhhh questo weekend non c’è il 6N. Quindi mi chiedevo se i giocatori delle Nazionali sono in ritiro o sono tutti ai loro rispettivi club.

  6. Maxwell

    Chiedo scusa per OT
    Ringrazio e cito la fonte : OnRugby
    1) Hogg ( estremo Scozia )
    Dopo la partita di Parigi contro la Francia, solamente tredici giocatori hanno preso parte al terzo tempo, il resto della squadra è dovuto rientrare in hotel per riposare subito oppure per esami al pronto soccorso
    2)Borthwick (assistant coach ING )
    Ci sono state meno collisioni del solito. Nell’ultima partita internazionale, Courtney Lawes era ricoperto di ghiaccio dalla testa ai piedi, ma dopo la partita con l’Italia i ragazzi si sentivano freschi ed in allenamento i livelli di energia erano fantastici”.
    .
    Comincerei a fare qualche meditazione.

    1. Gianni berton

      Mah, tutta questa romanzata storia del rugby gioco per uomini duri, virili, che non hanno paura di nulla e che rischiano sempre la pelle…
      Prova a buttarti in una orgia al buio : senza neanche accorgertene, rischi di pigliarlo nello buco dello culo…
      Altro che concussion !!

    2. Stefo

      Uno dei motivi per cui in Mitre Cup in NZ han testato la variazione della regola sui bd per cui il fuorigioco si crea al placcaggio (cosa che renderebbe illegale “the fox”) e’ proprio per limitare certi tipi di contatti

    3. mez10

      son stati fortunati! a noi in un terzo tempo si son presentati in 4..vabbe ne avevan beccati 103 (a zero!)..forse ne avevano la faccia in terra, come suol dirsi..

    1. mauro

      ho paura che quei 5 dietro ci faranno neri, soprattutto con quel 13 che abbiamo. Sarà per quello che gli hanno affiancato quel cattivone di Tagi, almeno lui se deve placcare sa come fare

      1. mez10

        probabile zio mauro..
        troppa qualità in più..e poi c’ è quel Pienaar, uno dei miei preferiti in assoluto!

  7. Mr Ian

    ottimo primo tempo di Treviso, chiude solo 7 a 0 ma difende in maniera ottimale in condizione climatiche a dir poco pessime…In attacco dovrebbero gestire meglio i possessi, ma cmq loro sono veramente forti.
    Speriamo reggano e siano ancora fit

  8. mauro

    So già che mi attirerò le critiche dei puristi ma purtroppo non posso non notare che gli irlandesi giocano da farabutti. Entrare sistematicamente di spalla nelle ruck mirando sempre l’uomo ha poco a che vedere con lo sport, molto più prossimo alla delinquenza da strada

    1. Gli ha arato il campo, fatto tre pick and go e una quasi meta… In 3′!!!
      Ma è chiaramente unfit! Peccato, sarebbe un discreto giocatorino…

  9. AdG

    Le Zebre hanno preso 33 punti a Galway arbitrate da Marius Mitrea. Risulta abbastanza difficile pensare al complotto arbitrale demopluto-gallo-irlandese.

  10. R2D2

    Devo dire che gli ultimi due week end mi hanno un po’ riconciliato con il rugby. Domenica vedere i nostri che prendevano per il sedere i maestri e oggi gli ultimi tre minuti di rugby nel fango con due squadre che volevano a tutti i costi segnare una meta. Fantastico! Era come se fossero ancora zero ancora zero. Come due pugili con guardia abbassata che si menano!
    Per la prima volta dopo almeno un paio di anni questi ragazzi hanno VERAMENTE onorato la maglia che indossano!

  11. Mr Ian

    intanto Hurricanes-Crusaders se le stan dando di santa ragione, partita molto sentita e fin ora interessante

      1. Mr Ian

        che rimonta i Crusaders, ma anche gli Highlanders come han fatto a spegnere il cervello al 50′, convinti già di aver vinto….
        cmq una bella partita

      2. mez10

        son stati annullati!!! fantastica rimonta Saders!!! nel secondo tempo non hanno marcato manco un punto i landers..
        Crusaders con una squadra imbottita di ventenni..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...