Riapre The Friends of rugby: tra pinte, azzurri ko, Galles, Irlanda e… ranking per la RWC 2019

Il sottoscritto, Marco Turchetto di RugbytoItaly e Duccio Fumero di Rugby 1823 tornano a parlare di amenità ovali con il Sei Nazioni che fa ovviamente da piatto forte, senza però dimenticare che questo è il nostro ultimo torneo disponibile per presentarsi con un ranking migliore per i sorteggi dei Mondiali in Giappone.
Venite con noi al The Friends Pub di Milano. Buon divertimento.

Annunci

5 thoughts on “Riapre The Friends of rugby: tra pinte, azzurri ko, Galles, Irlanda e… ranking per la RWC 2019

  1. AdG

    Si fa presto a dire “fuori dal 6N” e poi? Di cosa parlebbero e come passerebbero febbraio- marzo molti buontemponi di cui il video ce ne mostra tre all’opera. Per uno di loro sono sempre “belle domande” anche le più innocue e innocenti.
    Tornando alla partita, cercare un filo conduttore “tecnico”in 80 minuti di gioco nei quali si sono rimediati 60 e passa punti sul groppone credo sia un impresa praticamente impossibile.Ma è anche l’aspetto di ricostruzione più interessante nel lavoro di O’Shea delle prossime settimane che non credo passi dalla sostituzione di Canna..
    Non condivido minimamente i giudizi critici sull’Inghilterra, vince ma……… , ma che cosa?
    Il 6N è un torneo da vincere, non è una passerella.

  2. superignazzio

    Paolo, bitter dicks, amari non tristi 😀

    e comunque rendere onore al vincitore con la sua birra tipica la trovo molto giusta come cosa… una pinta di oro nero per dire: trifoglio vince

  3. malpensante

    Domandina perché non sono sicuro: maaaaa il renching per il mondiale dell’Italia cambia qualcheccosa? In breve:
    – se gli inglesi perdono con noi possono comunque vincere il 6N (e con la matematica non si scherza)
    – li aspetto comunque a Dublino, se ancora alla portata per vincere il 6N, meglio, sennò li aspetto uguale
    – la Francia sarà anche “fisicamente fisica fisicante”, ma è più facile che ci facciano secchi con due finte e accelerazione che a sportellate
    – resto ottimista, ma non è un optional come si torna da Twickenham
    – saluti ai buontemponi di cui il video ce ne mostra tre, ricordando che anche errea è italiana

  4. fracassosandonà

    Non è il nostro ranking a doverci preoccupare ma quello degli altri…
    le prime otto, indistintamente, sono attualmente fuori portata: due di loro saranno nel nostro girone…

    Considerato che l’emisfero sud non gioca resta da vedere se nel bilancio vittorie sconfitte Francia e Scozia resteranno davanti all’Argentina spingendola in terza fascia…

    allo stato è possibile che vi sia un girone Rugby Championship, con tre semifinaliste 2015 nello stesso girone eliminatorio, tanto per dare l’idea di quanto fluido sia il ranking mondiale…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...