All Blacks, buona la prima con i Lions: il Tinello di Vittorio Munari

La prima partita dell’attesissima serie tra gli All Blacks e i British & Irish Lions dice 30 a 15 per i tuttineri. Vittorio Munari era all’Eden Park di Auckland, queste le sue impressioni

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Il tinello di Vittorio Munari e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

43 risposte a All Blacks, buona la prima con i Lions: il Tinello di Vittorio Munari

  1. davide p. ha detto:

    qualcuno sa il MoM degli AB?

  2. Jock ha detto:

    Questa, finalmente, L’ ho vista, dopo che mi sono perso tutta l’under in Georgia, gli Skips per pessimo steaming e le Fini, solo la Scozia, mi sono calumato. Grande partita, la meta dei Lions, mi ha ricordato quella più famosa de Barbarians, di Gareth. Penso anche io sarà peggio con i prossimi test. Ho visto i Lions, tutto sommato, un po’ stanchi, ed è naturale.

  3. AdG ha detto:

    Quando, giustamente, Munari parla di fine del rugby “romantico” esprime una valutazione importante e più che condivisibile sulla difficoltà delle “selezioni” di affrontare squadre strutturate. A Gatland il merito di aver reso il più duttile possibile le sue truppe, ma contro chi riesce a sostituire Savea con un 20enne con giusto appena 5 cap e questi realizza due mete, non resta che ………… prenderne atto.
    Tutte giuste le disamine tecniche , ma se tu non hai qualcosa di veramente importante per mettere dubbi ai Tutti Neri, difficile uscirne senza ossa rotte.

    • frank ha detto:

      Che dire?

      Hai ragione. Ieri chiedevo a mez cosa pensasse di Savea fuori…direi che Ioane abbia risposto più che eloquentemente.

      • Mr Ian ha detto:

        Ioane non si scopre oggi, sono più di due anni che fa il panico…se non ricordo male è stato il più giovane a segnare una meta nel circuito Seven

      • Mez10 ha detto:

        No io ho detto che avrebbe marcato due mete!
        E la sua prima meta in maglia nera l’ho vista dal vivo!

      • Mez10 ha detto:

        Giovanni mi aveva beccato, sono un veggente! 😂😂😂

      • Mez10 ha detto:

        Ian dirlo dopo la partita è facile, provaci per la prossima, quella di wellington 😜

    • AdG ha detto:

      Rimane il fatto che ha 19 anni, ha segnato due mete ai Lions e ha soffiato il posto ha Savea. Certo poca roba, ma la dimostrazione di un sistema che in pochi hanno.

      • Mr Ian ha detto:

        Infatti i Lions han vinto solo un tour in NZ, non scopriamo nulla di nuovo

      • Mez10 ha detto:

        E ha fregato automaticamente il posto pure a Naholo, perché con Ioane in campo hai bisogno di più copertura sui palloni alti, unico suo punto “debole” (vedi partita coi Maori), perciò deve giocare oltre a B. Smith anche Izzy Dagg.
        Vediamo come sostituirà gli infortunati Hansen..
        Kaino sarebbe grave come perdita..

  4. Mamo ha detto:

    Oggettivamente gli ABs non provengono da un altro pianeta ma temo arrivino da un’altra galassia e un tallonatore che tira su una palla come neppure un’apertura riesce a fare, beh, impressionante.
    OT. SAF vs FRA: tante papere da una e dall’altra parte ma partita godevolissima.

  5. Mez10 ha detto:

    Commenti alle partite sempre scarsi..
    tira di più un pelo di FIR che un carro di buoi 😂😂😂

    • Ermy ha detto:

      Mez, fammi una formazione da test con le seconde scelte AB, grazie! 🙂

      • Mez10 ha detto:

        Le riserve che son li in ritiro o anche chi è rimasto fuori dalle convocazioni? No perché anche lì vien fuori una bella squadretta!

      • Ermy ha detto:

        Gli esclusi dal gruppo attuale…

      • Mez10 ha detto:

        15 McKenzie (Havili)
        14 Milner-Skudder (Ailamalo)
        13 Fekitoa (Proctor)
        12 Ngatai (Moala)
        11 Lowe (Tevita Li)
        10 Mo’Unga (West)
        9 A. Pulu (Bryn Hall)
        8 Luatua (Messam)
        7 Todd (Gibson)
        6 Shields (A. Ioane)
        5 Tuipulotu (Strange)
        4 Bird (Allardice)
        3 Laulala (Alaalatoa)
        2 Coltman (Riccitelli)
        1 Hames (Lienert-Brown)

      • Mez10 ha detto:

        A memoria, sicuramente ne ho lasciato qualcuno fuori..tipo Aso, Black, Tupou..
        di alcuni, nonostante sian nati e cresciuti in nz, non son sicuro della nazionalità..cioè se giochino per Samoa o Fiji..
        Ma direi che anche con questi vien fuori una bella squadra!

      • Mez10 ha detto:

        Che ti sembra?

      • Ermy ha detto:

        Eh, anche qui sarebbero cazzi! Vediamo con gli Hurricanes cone vanno…
        Barret, Savea, Skudder… non male…

    • Poros ha detto:

      Sante parole! L’estasi è un’emozione statica, vuoi mettere la polemica?
      Un pizzico di sale, non di pepe, si badi: se Murray passava la palla a Dale e segnavano? Magari la partita prendeva un altro clinamen. Anche in un’altra occasione i Lions non hanno saputo marcare una meta. Insomma, forse per la stanchezza o forse perché non abituati a un gioco così veloce, con i suoi tempi di adattamento (pensate alle assemblee condominiali intorno alle ruck impostate da Gori, per capirci), si capiscono bene le difficoltà della selezione. A queste difficoltà vanno poi sommate quelle organizzative e gestionali. A me ha impressionato molto la facilità con cui gli AB si sono ritrovati cambiando B. Smith e Crotty e assetto di regia. Neanche un plissé.

    • mauro ha detto:

      Cosa c’è da commentare in una vittoria degli AB? Puoi dire solo banalità; come commentare la pioggia a Londra
      Altra cosa se avessero perso.
      Per quanto riguarda le vicende di casa nostra è cosa diversa perchè casa nostra. Una cosa è se si scopano la signora Grant di Auckland, un’altra se ti scopano la moglie.

      • Mez10 ha detto:

        No dai qualcosa di bello si è visto, come ha detto Munari l’allargamento e subito sponda interna per bucare la difesa durante lo scivolamento..lo han fatto quasi sistematicamente..
        La mischia, secondo qualcuno i Lions avrebbero fatto un sol boccone di quella NZ..invece son stati diverse volte arrotolati!

      • Bangkok ha detto:

        Che dire?
        Poesia pura!!

  6. Ermy ha detto:

    Mah, a questo punto più che tre test contro questi AB sarei curioso di vederne almeno uno con le seconde scelte, si fa per dire, tipo Savea, Naholo, Skudder, Barret giovane, etc… mi sa che anche lí….

  7. Mez10 ha detto:

    Peyper buonissima direzione ieri, anche se concede tanto nel breakdown, specialmente si Lions, “sporchi”, sempre a protestare oltretutto..
    poche volte dal tmo, tutto sommato quasi invisibile..
    Ha retto bene la pressione dei britannici, che stanno sempre a parlare e protestare per ogni cosa..
    Vediamo i francesi adesso..

    • davide p. ha detto:

      mi sembra che da ambo le parti facevano a gara a rallentare l’uscita del pallone, a buttarsi a frittella…c’è stata una ruck nel secondo tempo dove read entrando lateralmente si è sdraiato a sogliola sul mucchio umano…diciamo utilità 0 ma spettacolo 10….e pippo paier sa che lo spettacolo conta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...