Riccardo Pavan: “Il Rovigo non dice la verità”. E va verso Viadana

Andrea Nalio per Il Resto del Carlino – Rovigo

«AVEVO raggiunto un accordo con la Rugby Rovigo, ma la mia firma non era certo vincolata a quella di mio fratello». Riccardo Pavan non è più un giocatore del Rovigo e, ad una settimana dal divorzio ufficiale dai colori rossoblu, intende fare chiarezza in merito ad una vicenda che, a conti fatti, ha scontentato tutti. Sulla chiusura del rapporto con Pavan, la società di via Alfieri in un comunicato ufficiale aveva sottolineato: «valutata la tiepida adesione del giocatore al progetto rossoblu a causa di situazioni di carattere soprattutto personale, ha ritenuto di non continuare il rapporto». Parole poi corroborate da quelle del direttore sportivo Fabio Coppo il quale aveva dichiarato come Pavan avesse legato la sua firma al fatto che Rovigo ingaggiasse anche il fratello Gilberto (in Celtic League nell’ultima stagione con la maglia degli Aironi). Da qui, la decisione di interrompere il rapporto e valutare piste alternative. «Sono state dette diverse cose che non rispecchiano la vicenda – afferma deciso Riccardo Pavan, amareggiato per il divorzio e desideroso di chiarire la sua posizione -. Hanno parlato di mancanza di entusiasmo e del fatto che vincolassi la mia firma all’arrivo di mio fratello. Ma non è vero, perché io sono sempre stato contento di vestire il rossoblu e di mio fratello avevo parlato come di un possibile rinforzo ai centri».
Si è parlato anche di un tuo appuntamento disertato con la presidenza.
«Ho chiesto io di rinviare la data della firma, ma al secondo appuntamento, in cui mi trovavo in città anche per l’appartamento, ad un paio d’ore dall’incontro mi è stato comunicato che non sarebbe avvenuto. Da allora, non ho più sentito nessuno».
Cosa hai pensato quando hai saputo della decisione ufficiale del Rovigo?
«E stata dura per me leggere quelle parole. Le avranno scritte per dare una ragione a questa vicenda, ma la realtà è che a me dispiace lasciare Rovigo, una maglia che ho indossato tutte le partite l’anno scorso».
Ed ora, c’è Viadana nel tuo futuro? «Sì, è possibile». (…)

Annunci

5 thoughts on “Riccardo Pavan: “Il Rovigo non dice la verità”. E va verso Viadana

  1. edoardo

    Non capisco perchè le Zebre non lo prendano con sè mi sembrano entrambi i Pavan dei giocatori maturi e validi…..

  2. Sexyunko

    e buttano via un giocatore come riccardo pavan?! ah mama… speriamo che abbiano una riserva al suo livello almeno..

  3. ma porca miseria!

    purtroppo non ci sta una sua sostituzione di livello.come anche x altri rinforzi comunque!qui a Ro siamo rimasti tutti basiti x questa decisione e anche un bel po’ incazzati ad onor del vero.Pavan è stato uno dei migliori acquisti fatti ,che lo scorso anno ha dato il 110 x 100 di quello che poteva dare.

  4. grilloparlante

    Riccardo ha ragione, purtroppo con coppo e polla le cose non sono più chiare, quello che mi domando è se i vertci approvano tutto questo, stessa cosa hanno fatto con Fratini che tutti lo davano per certo ma non polla e coppo che lo hanno fatto fuggire, sapete quale progetto dietro pavan e fratini? l’ialoaustraliano (consigliato dalla fir forse anche pagato dalla stessa)) prenderà il posto di Pavan, Wilson, dovrà improvvisarsi apertura ed eccoti spuntare calabrese che farà il mediano di mischia, e ditemi i fratelli zanirato e merlo che fine faranno? Forza polla e coppo siete proprio una bella coppia per rovinare il grande Rovigo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...