Categoria: Mercato & Trasferimenti

Ben Franks chiede libertà: “Crusaders, lasciatemi andare via”

Lo ha chiesto a società e allenatore, e loro probabilmente asseconderanno le sue richieste, anche se ne avrebbero fatto a meno. Ben Franks, 28enne pilone dei Crusaders vuole lasciare Christchurch e la franchigia con la maglia rossonera. Destinazione probabile sono gli Highlanders, dove potrebbe giocare titolare molto più spesso.
E per i Crusaders rimane non molto sicura anche la posizione di Israel Dagg, corteggiato anche dai Blues di John Kirwan.

Rovigo placca le Zebre: Montauriol rimane rossoblu

Da RovigoOggi.it

Jeff Montauriol è, e sarà, un giocatore della Vea FemiCz Rugby Rovigo. Dopo l’incontro di martedì 28 agosto con il ds Fabio Coppo e una notte passata a Parma, mercoledì un colloquio fiume con il presidente Francesco Zambelli. La dirigenza rossoblu ha rialzato la testa e issato una barricata in difesa delle sirene delle Zebre. Il giocatore italo-francese rinuncia all’ingaggio della franchigia e mantiene la parola data prima delle vacanze, dopo la squalifica sarà di nuovo in campo con la maglia numero 5 dei Bersaglieri.

Boggiani diventa un Cavaliere, ora è ufficiale

dall’ufficio stampa de I Cavalieri Rugby

Giuseppe Boggiani è ufficialmente un nuovo giocatore de I Cavalieri. Raggiunto l’accordo con il Rugby Noceto per il trasferimento a titolo definitivo del Seconda Linea emiliano classe ’86 che aveva già cominciato la preparazione con la squadra toscana. Reduce da un infortunio al piede, Boggiani, 1,96m x 107kg, ha recuperato completamente dalla frattura e si aggregherà al gruppo dalla prossima settimana per il lavoro in campo. Nonostante il contrattempo il ragazzo si è sempre dimostrato voglioso di inserirsi nel nuovo gruppo, lavorando sodo in palestra e con la bici.

Le caratteristiche di Giuseppe sono un grande spirito di sacrificio e una spiccata intelligenza tattica, oltre una buona dose di aggressività difensiva, che gli hanno permesso di bruciare le tappe ed arrivare al rugby che conta in soli 4 anni.

Boggiani incomincia a giocare a rugby solo quattro anni fa, quando Frati, allora allenatore del Noceto, lo convince a lasciare il basket, grazie al quale ha acquisito ottima manualità, per darsi alla palla ovale. La sua carriera parte dalla serie C, proprio col Noceto, fino ad approdare in Eccellenza e all’Amlin Challenge Cup con Parma.

L’anno scorso i Crociati non hanno creduto in lui per il massimo campionato italiano, ma Giuseppe in serie B con il Noceto ha dimostrato di poter essere all’altezza della categoria segnando 26 mete in 24 partite.

All’interno del progetto di gioco impostato dal duo Frati-De Rossi, anche lui rimasto positivamente impressionato dal giocatore in questo primo scampolo di stagione, Boggiani si inserisce come Seconda Linea – ruolo dov’è raro trovare giocatori italiani- , dove è rimasto libero il posto in seguito alle partenze di Cazzola e Kolo’fai e dopo lo spostamento di Giacomo Bernini al n°8.

Un’altra pedina importante per lo scacchiere tuttonero che venerdì affronterà, allo Stadio Chersoni di Prato, i Mantovani Lazio nella prima delle due amichevoli pre-campionato alle ore 17.

Tra Rovigo e Montauriol si mettono le Zebre e… Marco Bortolami

Montauriol di ritorno a Rovigo? Fino a ieri era così, ma ora… In mezzo ora ci sono le Zebre, alla ricerca di una seconda linea: pare infatti che il recupero di Marco Bortolami sarà più lungo di quanto preventivato.
Alice Sponton per Il Gazzettino di Rovigo

Tra Jeff Montauriol e la Rugby Rovigo si mettono in mezzo le Zebre. La notizia è trapelata nel pomeriggio di ieri, dopo che il seconda linea italo-francese è stato avvistato in via Alfieri. Quella che sembrava una semplice formalità, ossia la conclusione del contratto tra Montauriol e Rovigo si è invece bloccata per il sopraggiungere dell’offerta della squadra celtica. La scorsa settimana Fabio Coppo, direttore sportivo rossoblu aveva assicurato sul ritorno di Montauriol che oggi, alla luce dei fatti, però, non è più così certo. «Sono stato contattato da Roberto Manghi, direttore generale delle Zebre che mi ha comunicato la volontà di proporre a Montauriol un ingaggio – ha spiegato ieri Fabio Coppo – Questa decisione è maturata durante il fine settimana scorso. Preso atto che il capitano Marco Bortolami dovrà rioperarsi alla spalla e che il suo recupero potrebbe essere più lungo del previsto, le Zebre hanno pensato a Jeff».
Non è, tra l’altro, la prima volta che si vocifera sull’ipotesi di un passaggio di Montauriol alla squadra celtica. «In questo momento il giocatore è combattuto – ha proseguito Coppo – Si trova in una situazione difficile. È diviso tra una opportunità e un palcoscenico internazionale come è quello che può offrire la RaboDirect Prol2 e Rovigo, società alla quale è legato moralmente, anche dopo quanto è stato fatto per lui dopo la squalifica».
(…) Il terza linea Sebastiano Folla è stato operato ieri mattina alla clavicola, all’ospedale rodigino, dal dottor Paolo Friemel. Una decisione presa d’accordo con il medico Giovanni Greggio per permettere all’atleta di recuperare quanto prima dall’infortunio. «Senza operazione la guarigione era possibile in 90 giorni, adesso se ne possono recuperare anche 30-40» ha spiegato Fabio Coppo.

Nuovo rinforzo in prima linea, un Duca per le Fiamme Oro

dall’ufficio stampa Fiamme Oro

Le Fiamme Oro Rugby rafforzano ancora di più il pacchetto di mischia grazie all’arrivo di un nuovo giocatore. Si tratta di Gianmarco Duca, pilone destro di origini romane cresciuto nelle giovanili del Frascati e proveniente dal San Gregorio Catania. Duca, classe 1991 (192 cm x 128 kg), giocherà da esterno per il XV cremisi, non avendo partecipato all’ultimo concorso per l’arruolamento nei Gruppi sportivi della Polizia di Stato.