Ufficiale, Alberto Chiesa è una Zebra

Dall’ufficio stampa delle Zebre Rugby

Le Zebre informano di aver raggiunto un accordo con il ventiquattrenne centro Alberto Chiesa, proveniente dagli Estra I Cavalieri Prato.

Livornese di nascita, Chiesa ha fatto parte del primo gruppo di atleti nati nel 1988 che hanno ultimato la propria formazione di alto livello presso l’Accademia FIR “Ivan Francescato” di Tirrenia. Sin dai diciassette anni nel giro delle Nazionali giovanili, capitanando nel 2007 l’Italia U19 che a Belfast conquistò la vittoria nella pool B dei Mondiali di categoria e conservando i gradi anche l’anno successivo con l’Italia U20. Passato nel frattempo da Livorno ai Cavalieri Prato ed in seguito all’Unione Capitolina di Roma, nel 2008/2009 è stato convocato in più di un’occasione per i test-fisici della Nazionale Maggiore senza però venire selezionato per le finestre internazionali.

Rientrato a Prato dopo una stagione nella Capitale, ha fatto stabilmente parte dell’Italia “A” prima e dell’Italia Emergenti poi, collezionando anche apparizioni con la Nazionale seven. Centro naturale, può all’occorrenza indossare anche la maglia numero dieci di mediano d’apertura, posizione nella quale è stato utilizzato nel corso dell’ultima IRB Nations Cup. Nel corso dell’ultima stagione ha guidato come capitano gli Estra I Cavalieri Prato sino alla serie finale del Campionato Italiano d’Eccellenza, poi persa contro il Calvisano.

Crediamo molto nelle potenzialità di Alberto – ha detto il direttore sportivo delle Zebre, Roberto Manghi –e siamo sicuri che abbia tutto ciò che serve per potersi misurare con successo con il Rabodirect PRO12 e l’Heineken Cup. Chiesa ha ottime abilità individuali, importanti doti di leadership affinatesi con le giovanili azzurre e la voglia di mettersi in discussione che ritengo un requisito fondamentale per un giovane. Siamo felici di poterlo avere con noi in questa nuova avventura”.

“A ventiquattro anni ho una chance importante di confrontarmi con l’alto livello – ha commentato il trequarti toscano – e di contribuire ad un progetto che considero importante per il rugby italiano. Non è stato facile lasciare I Cavalieri, una Società a cui devo moltissimo e con cui sarei stato felice di festeggiare il titolo di Campione d’Italia. So che ci sarà da lavorare duro per meritarmi un posto in squadra, ma ritrovo tanti amici con cui ho giocato nelle varie Nazionali e sono sicuro che tutti assieme riusciremo a vivere al meglio questa prima stagione delle Zebre”.

Annunci

One thought on “Ufficiale, Alberto Chiesa è una Zebra

  1. Nicola Bro

    Ora che è ufficiale, complimenti a Chiesa e in ritardo anche a Cazzola e Belardo. Meritano sicuramente un palcoscenico europeo, in bocca al lupo. Spero che le strade si rincontrino. Personalmente però queste Zebre non hanno nè la mia fiducia nè il mio rispetto. Ennesima malgestione della federazione, doveva andare in Celtic la squadra vincitrice del campionato italiano con un appoggio dalla federazione. In questo momento quindi Calvisano, d’altra parte non capisco perchè allora i Cavalieri sono i più saccheggiati. Volendo prenderla bene diciamo che la nostra squadra è quella che quest’anno ha lavorato meglio come affermano i fatti oggettivi.
    Spero che Alberto venga fatto giocare centro dove ha dimostrato di essere importante ed avere una leadership ma. L’eccellenza è stata saccheggiata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...