Gajan e il Pro12 delle Zebre: “Vogliamo essere competitivi fin da subito”

Un inizio abbordabile, anche se per le neonate Zebre quest’anno non sarà facile con nessuno. Certo che se alla franchigia federale fosse capitato il trittico d’avvio caduto sul gobbone a Treviso (Ospreys, Munster e Leinster)…
A commentare il calendario e la stagione entrante è Christian Gajan, direttore tecnico delle Zebre che al sito ufficiale del Pro12 ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Il torneo celtico è di alto livello e ogni partita è dura per tutti. Noi siamo nuovi e più che agli avversari dobbiamo  pensare al nostro rugby. Vogliamo essere competitivi sin dall’inizio ma sappiamo che non sarà facile. C’è comunque molto entusiasmo e abbiamo molti giovani giocatori eccitati da questa nuova avventura”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Guinness Pro12, Zebre. Contrassegna il permalink.

23 risposte a Gajan e il Pro12 delle Zebre: “Vogliamo essere competitivi fin da subito”

  1. nessuno ha detto:

    almeno che vi presentiate fisicamente pronti per la tenuta di tutti gli 80 minuti….celtici…

  2. Picco ha detto:

    Anch’io da piccolo volevo fare l’astronauta…

  3. xnebiax ha detto:

    se magari non si lasciavano scappare molti dei migliori Aironi… o se si lasciavo fare agli Aironi che in qualche modo l’anno scorso 4 partite le avevano vinte…

  4. teorub ha detto:

    molto giovani e molto eccitati……speriamo bene per il Rugby Italiano

  5. Luca ha detto:

    Se rimanevano gli Aironi erano Perugini, Mauro e qualche altro senatore che avrebbe tolto le tende. Chissà perché alla fine sono loro quelli che sono rimasti.

  6. gino(monza) ha detto:

    io faccio i migliori auguri a questi animaletti

  7. gsp ha detto:

    Devono partire forte perche’ hanno delle partite abbordabili all’inizio, poi se na parla ai derby. Centrare una vittoria nelle prime partite sarebbe ottimo per il morale e poi possono mettersi a lavorare con piu’ calma. Gajan e’ allenatore esperto, competente e conosce il rugby italiano. Adesso sta a lui tirare fuori il meglio da questo gruppo. hanno quasi due mesi per prepararsi. spero che prendano sia padro’ che vunisa, perche’ senza rinforzi in terza e’ davvero notte.

    sara’ una stagione lunga e difficilissima. Arriveranno molte critiche che poco avranno a che fare con gioco e qualita’ dei giocatori e lavoro dell’allenatore e della squadra in se. C’e’ da tenere la barra dritta e lavorare, lavorare, lavorare. se riescono a mettere insieme 3 vittorie sara’ una stagione da incorniciare.

    • hull ha detto:

      Purtroppo per molte delle partite da giocare sara’ molto dura contenere il passivo entro la cinquantina di punti… speriamo bene…

  8. gino(monza) ha detto:

    ma gsp e Gsp è medesima cosa?

  9. FabioSettanni ha detto:

    mamma mia quant’è facile stare dietro una tastiera……

  10. Stefo ha detto:

    Siete cosi’ cnvinti che avere le squadre sulla carta piu’ abbordabili all’inizio sia meglio per le Zebre?Le Zebre sono un pgetto tecnico nuovo che parte da zero con mltissimi giocatori giovani o senza esperienza a questi livelli che quindi e’ piu’ che porbabile paghera’ dazio inizialmente per trovare la quadratura del cerchio e perche’ molti giocatori non sono abituati a queso livello d’intensita’…parere personalissimo ma le squadre sulla carta meno impegnative sarebbe stato meglio per le Zebre trovarle dopo quando le Zebre stesse avranno una fisionomia piu’ certa.

  11. Picco ha detto:

    ZERO SPACCATO!
    Sulla carta valgono meno della metà dei compianti Aironi.
    E gli Aironi erano molto più umili e un filino meno pretenziosi.
    (però considerato che il derby lo arbitrano Damasco Falzone e Pennè… han qualche speranza!)

    • hull ha detto:

      Ehm… sono d’accordo che sulla carta le Zebre valgano meno degli ex-Aironi, ma sul fatto che gli Aironi fossero umili… ehm… mi sembra di ricordare che prima dell’inizio della prima stagione i proclami ufficiali parlavano di puntare ad una certa posizione (per nulla umile) verso meta’ classifica… non al penultimo posto…

  12. malpensante ha detto:

    Che Gajan conosca il rugby italiano è già un’opinione ardita, di sicuro non la Celtic. Concordo con Stefo, meglio svezzarsi con le prime. Sperando non paghino un dazio alto di infortuni, come gli Aironi due anni fa, prima di abituarsi al livello fisico della Celtic.

  13. And ha detto:

    nn capisco il pessimismo che circonda questa franchigia. Sembra che gli Aironi fossero un progetto vincente mentre 4 vittorie a parte l’ultima stagione è stata un fallimento come la prima. Quindi anche se arriveranno 50 pti di scarto nn vedo la novità. Forza Zebre.

    • xnebiax ha detto:

      4 vittorie a parte…. buttale via! Non riesco proprio ad immaginarmi possano vincere piú di 1 o 2 partite… ma vedremo intanto come andranno le 3 partite in francia quest’estate…

    • hull ha detto:

      Mah, da come parli sembra che gli Aironi fossero osannati, mentre e’ vero il contrario… il problema e’ che sulla carta le Zebre sono meno competitive!
      Sappiamo pero’ che in campo non vanno i pezzi di carta ne le figurine e che a volte la squadra inferiore sulla carta vince e fa bella figura. Speriamo che sia cosi’…

  14. ale ha detto:

    cmq Paolo, dato che la stagione sta per cominciare, gli aironi non ci sono più, e le Zebre nel bene e nel male ci sono e giocheranno la Celtic, perchè nn cominci ad intervistare un po’ di questi personaggi?

  15. -BRCK- ha detto:

    Il primo anno l’impatto sarà tremendo: basta pensare alle imbarazzanti prestazioni degli Aironi.
    Tuttavia c’è da pensare che alcuni giocatori hanno il Pro12 nelle gambe e non arrivano completamente impreparati, quindi speriamo di vedere qualcosa di buono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...