Franco Smith legge il calendario Pro12 del Benetton Treviso

dall’ufficio stampa Benetton Rugby

“Non conta molto contro chi dobbiamo giocare – ha affermato il tecnico Franco Smith – Mi interessa vedere cose positive dalla mia squadra. Gli Ospreys sono i Campioni in carica e, così come le altre formazioni che affronteremo all’inizio, hanno sicuramente più da perdere, mentre noi non abbiamo assolutamente nulla e possiamo giocare liberi, senza preoccupazioni eccessive nè pressioni. La prima trasferta contro il Munster sarà diversa rispetto a quanto siamo abituati. Finora li abbiamo sempre affrontati in pieno inverno con freddo, pioggia e condizioni meteo difficili. Ora alla seconda giornata saremo ancora in estate e quindi anche l’ambiente che troveremo sarà diverso, quindi potrà succedere di tutto. Come altre delle formazioni che affronteremo subito, tipo Cardiff Blues e Scarlets ad esempio, poi, anche loro hanno cambiato allenatore e quindi dovranno adattarsi a novità tecniche e tattiche.

Alla terza affrontiamo il Leinster così come successo due anni fa, quando riuscimmo a batterlo, in più può anche essere che per le regole dettate a livello internazionale alcuni dei loro giocatori saranno a riposo. In generale, comunque, resto dell’avviso che dobbiamo far sempre vedere il nostro miglior gioco. Guardate cos’hanno fatto squadre come Glasgow lo scorso anno. All’inizio hanno perso diverse partite e poi hanno ottenuto una serie di successi che ha proiettato il team scozzese ai play-off. Ma anche senza andare troppo lontani guardiamo quello che abbiamo fatto noi. Fino a dicembre eravamo in piena corsa per un posto nelle semifinali. Chi viene ad affrontarci non importa, ciò che conta al di là di un inizio buono o meno, è trovare la nostra forza ed il nostro valore”. (…)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Benetton Treviso, Guinness Pro12. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Franco Smith legge il calendario Pro12 del Benetton Treviso

  1. hull ha detto:

    Purtroppo in questo caso NON si puo’ dire che il calendario e’ ininfluente e che tanto si incontreranno comunque tutte le squadre, per cui l’ordine in cui le si incontra e’ indifferente: l’impatto dell’attivita’ internazionale e delle varie Unions e Federazioni su questo campionato e’ massiccio e le squadre che hanno meno nazionali hanno dei vantaggi in certi periodi dell’anno quando i nazionali sono impegnati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...