I Saints trovano una scusa e licenziano Brett Sharman

Ufficialmente il motivo è un infortunio al ginocchio dal quale il 25enne tallonatore sudafricano stenata a recuperare: fermo da gennaio, i tempi di recupero si sarebbero ulteriormente allungati.
Ma giusto negli ultimi giorni il giocatore era finito sotto inchiesta ufficiale da parte del club  di Northampton per un tweet razzista scritto durante le Olimpiadi nei confronti dell’atleta britannico (ma nato in Somalia) Mo Farah, medaglia d’oro ai recenti Giochi nei 5mila e 10mila metri.
Insomma, ai Saints hanno preso la palla al balzo.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Premiership. Contrassegna il permalink.

4 risposte a I Saints trovano una scusa e licenziano Brett Sharman

  1. And ha detto:

    “Good luck Mohammed running for Paki … I mean Great Britain.”

    il tweet incriminato

  2. gian ha detto:

    d’altra parte è comprensibile questo suo lapsus, in fondo nel rugby NON C’E’ NESSUNO CHE CAMBIA NAZIONALITA’ O ELEGGIBILITA’ per avere l’opportunità di giocare o NESSUNA NAZIONE che per ottenere bei giocatori accetta in nazionale stranieri!!!!!! 🙂 🙂 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...