Colpaccio Zebre: Saints battuti 30 a 28

Decisiva una meta di Pace all’ultimo minuto trasformata da Orquera.
Dall’ufficio stampa Zebre Rugby

Millau (Francia) – venerdì 10 Agosto 2012

Northampton Saints v Zebre 28-30 (p.t. 21-13)

Marcatori : p.t. 4’m Orquera tr Orquera (0-7); 14’m Roberts tr.Lamb (7-7);18’ cp Orquera (7-10); 21’ cp Orquera (7-13); 28’ m Burrell tr Lamb (14-13); 32’ m Elliott tr Lamb (21-13) s.t. 43’m Sinoti (21-18); 47’ m Armstrong tr Myler (28-18); 70’ m Venditti (28-23); 79’ m Pace tr Orquera (28-30)

Northampton Saints: Artemyev (40’ Diggin), Elliott (40’ K.Pisi), May (40’ Waldouck), Burrell (40’ G.Pisi, 50’ Wilson), Cato (40’ Armstrong), Lamb (40’ Myler), Roberts (40’ Glynn), Van Velze (40’ Manoa), Harrison (40’ Dowson), Craig (40’ Dyer), Sorenson (40’ Day), Hicks (40’ Woolford), Mercey (40’ Doran Jones), McMillan (40’ Hartley), Tonga’uiha (40’ Waller)

all.Mallinder

Zebre: Sinoti , Sarto (68’ Buso), Quartaroli (40’ Pace), Garcia (cap), Venditti, Orquera (56’ Chiesa, 78’ Orquera), Chillon (40’ Tebaldi), Cristiano, Ferrarini (31’ Van Schalkwyk, 60’ Belardo), Cattina (68’ Ferrarini), Caffini (14’ Sole, 60’ Cazzola), Geldenhuys, Leibson (50’ Ryan), Festuccia (50’ Giazzon), Perugini (40’ Aguero).

all.Gajan

arb.Mathieu Raynal (internazionale francese)

Calciatori: Orquera (Zebre) 4/5, Tebaldi (Zebre) 0/1 , Lamb (Northampton Saints) 3/3, Myler (Northampton Saints) 1/1,

Cartellini: 20’ giallo a McMillan (Northampton Saints)

Note: cielo limpido,serata calda, temperatura 27°, terreno in buone condizioni. 1000 spettatori. Water break osservato al 20’ e al 60’ minuto. Presente in tribuna il commissario tecnico della nazionale italiana, Jacques Brunel e l’allenatore dei trequarti Philippe Berot.

Il commento: Le Zebre conquistano la loro seconda vittoria nel Vaquerin Challenge battendo la formazione inglese dei Northampton Saints allo stadio di Millau nell’ultima sfida del Vaquerin Challenge dimostrando un ottimo gioco d’attacco e disciplina in difesa. La formazione di Gajan, dopo essere passata in vantaggio ad inizio gara ha subito il ritorno degli inglesi che, verso la fine del primo tempo, hanno segnato due mete che non hanno assolutamente fatto perdere la voglia di attaccare ai bianconeri. Un buon secondo tempo delle Zebre che hanno limitato in attacco la formazione inglese e hanno sfruttato le ottime doti di velocità dei propri trequarti andando in meta 3 volte ribaltando il risultato nel finale. Il direttore tecnico delle Zebre Gajan ha concesso minuti importanti a diversi giocatori che hanno dimostrato una migliorata condizione fisica e tenuta mentale. I convinti e ripetuti applausi del pubblico francese dimostrano l’apprezzamento per il carattere della squadra italiana che ha divertito e combattuto con caparbietà una formazione inglese alla sua prima uscita stagionale.

Il direttore sportivo Roberto Manghi :”Siamo soddisfatti ma non sazi: abbiamo dimostrato di essere all’altezza di questo avversario. Queste prestazioni dovranno susseguirsi. Abbiamo trovato uno spirito che ci ha portato a stupire attaccando da tute le parti del campo. Questa sera abbiamo dimostrato che anche gli italiani, se credono nei loro mezzi, possono fare bene in questo sport di combattimento. Grazie a tutti i ragazzi e all’intero staff che ha lavorato bene, ora pensiamo già alle prossime partite”.

La cronaca: Calcio d’inizio per le Zebre questa sera in maglia bianca. Dopo una prima azione delle Zebre ad alto ritmo durata 2 minuti in attacco, sono i Saints a presentarsi vicino alla meta con Elliot che viene placcato da Sinoti come ultimo difensore. Sull’azione successiva Orquera intercetta un calcio a liberare l’area di meta inglese e s’invola a segnare.. Trasformazione dello stesso mediano d’apertura. Dopo un bel break di Venditti sulla metacampo proseguito con le azioni di Perugini e Quartaroli sono gli inglesi ad andare in touche e sfruttare il vantaggio concesso dall’arbitro internazionale Raynal per segnare una meta in pick & go col mediano Roberts. Trasforma Lamb. Al ventesimo minuto break di Cattina che ricicla per Orquera bloccato fallosamente nei 22 da un avversario. Punizione e giallo al tallonatore McMilian. Orquera ancora preciso dalla piazzola. Primi applausi del pubblico francese per il gioco d’attacco dei bianconeri. Alla ripresa del gioco dopo la pausa per dissetarsi sono gli inglesi a ribaltare il risultato: una palla ben difesa dalle Zebre non schiacciata nei 22 porta la successiva mischia dei Saints in meta. Facile la trasformazione in mezzo ai pali. Ancora Saints in meta al largo al 32esimo minuto con l’ala Elliot che sulla destra trova lo spazio per superare la difesa bianco-nera e portarsi in mezzo ai pali per schiacciare l’ovale. Saints in vantaggio a fine primo tempo 21-13 dopo una gara combattuta. Durante l’intervallo il coach inglese Mallinder decide di cambiare interamente la formazione concedendo 40’ a tutti i giocatori della rosa.

Il secondo tempo inizia con una touche rubata dalle Zebre sui propri 15 che innesca Garcia; il capitano delle Zebre con un break di 50 metri entra nei 22 e ricicla prima per Pace e poi per Sinoti che va a segnare vicino alla linea laterale sinistra . Orquera colpisce il palo destro da posizione alquanto decentrata; primo errore della serata per il recordmen di calci in una sola gara nella RaboDirect PRO12. Dopo 4 minuti meta giallo-nero-verde di Armstrong che dalla sinistra penetra nei 22 e rompe un paio di placcaggi prima di varcare le linea di meta e segnare in mezzo ai pali. Diversi cambi per la formazione italiana a ridosso del 50esimo minuto danno vigore alla difesa bianco-nera che controlla il gioco inglese. Al 58esimo minuto, dopo alcuni calci di spostamento ben intercettati da Sinoti ad estremo, è Cattina a portare in avanti la palla aprendo per Giazzon appena dopo la metacampo. Dopo diverse fasi giocate ad alto ritmo dalla mediana delle Zebre, è il nuovo entrato Chiesa a provare un calcio per trovare al largo un compagno: l’estremo dei Saints arriva per primo sul pallone chiamando il mark. Ancora una buona azione d’attacco con l’attivo Giazzon che con l’aiuto di Cattina e Aguero riescono ad entrare palla in mano nei 22 inglesi prima di commettere un avanti. Buon secondo tempo delle Zebre che rispondono colpo a colpo agli inglesi in una sfida davvero equilibrata. Al 70 è Venditti sulla linea di metacampo a rompere la linea inglese e correre solitario per 50 metri . Tebaldi dalla piazzola non trasforma. Ottimo break di Sinoti, passato all’ala dopo l’ingresso di Buso, che viene fermato fallosamente da un difensore dei Saints. Chiesa decide di andare in touche sui 15 metri. Sulla successiva touche è Ferrarini con un pick & go ad entrare nei 22 avversari prima che Tebaldi provi a cercare con un calcio Venditti al largo; l’ala bianconera viene portata fuori dalla difesa inglese sui 10 metri. Gli inglesi liberano l’area ma la successiva touche delle Zebre è rubata dagli inglesi e giocata su Hartley. Dopo il placcaggio del nazionale inglese è Chiesa a rimanere a terra ed essere costretto a lasciare il terreno di gioco. Ad un minuto dalla fine è la meta di Pace trasformata da Orquera a dare la vittoria alle Zebre. Ancora un break sulla metacampo da la possibilità a Pace di sfruttare tutta la sua velocità e segnare eludendo un placcaggio avversario. Orquera, rientrato per l’infortunio a Chiesa, trasforma un calcio non facile e da la vittoria alle Zebre che concludono la sfida con una difesa disciplinata che non concede punizioni agli inglesi.

Le Zebre torneranno in Italia e si ritroveranno a ranghi completi lunedì 20 Agosto. Durante la settimana prossima a Parma alcuni effettivi della rosa continuano allenamenti specifici sotto la direzione dei preparatori atletici.

Il programma del torneo Vaquerin :

03/08/2012 a Lacaune davanti a 2900 spettatori

Albi Vs Béziers (27-21)

Castres Vs Glasgow Warriors (20-17)

05/08/2012 a Camarès davanti a 2000 spettatori

Alle ore 16.00 Aix Vs Auch (24-23)

Alle ore 18.00 ZEBRE Vs Aurillac (33-24)

09/08/2012 a Saint-Affrique

Alle ore 18.00 Aurillac Vs Auch (18-9)

Alle ore 20.00 Castres Vs Harlequins (31-15)

10/08/2012 a Millau

Alle ore 18.00 Albi Vs Aix (20-17)

Alle ore 20.00 Northampton Saints Vs ZEBRE (28-30)

La vittoria del torneo va alla squadra francese di Castres per differenza mete a parità di vittorie con la formazione italiana delle Zebre e quella francese di Albi . Le Zebre lasciano imbattute la XIX edizione del Vaquerin Challenge piazzandosi al secondo posto ricevendo l’invito ufficiale per ritornare alla prossima edizione del torneo dell’Aveyron francese.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Zebre. Contrassegna il permalink.

43 risposte a Colpaccio Zebre: Saints battuti 30 a 28

  1. Maxwell ha detto:

    azz………..!!!!!

    ora aspettiamo i soliti criticoni dei 4 cambi in prima linea.

    Per quello che vale…. complimenti ai ragazzi italiani !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Mah ha detto:

    Fiumi di bile sul web. Allertata la protezione civile

  3. xnebiax ha detto:

    O_O …porca padella… cioé, ok, é un’amichevole… ma i Saints… complimenti!

  4. David ha detto:

    brave Zebre …ora criticoni direte l’avrà dopati Dondi ???

    sono del nord-est, ma tifo per il movimento italiano … i criticoni no !

  5. andreac ha detto:

    Grandissimi, non sono mai amichevoli!!!!!!!!!se continuassero anche in CL cominceremmo a divertirci!!!!!!!COMPLIMENTI ANCORA

  6. andreac ha detto:

    anche la benetton ha vintooooooooooooooooooooooo!!!!!!!grandiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  7. Stefano (Monza) ha detto:

    Non bisogna montarsi la testa perchè i Saints schieravano molte seconde scelte, ma….chi se lo aspettava!!!! Bene così, molto meglio del previsto!

    • hull ha detto:

      Ehm… detto con la giusta dose di umilta’: anche le Zebre schieravano (e schiereranno per il resto della stagione…) molte seconde scelte…

  8. Gsp ha detto:

    I risultati adesso valgono quel che valgono, ma fanno bene al morale. Brave zebre, brava benetton.

  9. hull ha detto:

    Complimenti, non me lo sarei mai aspettato!

  10. David ha detto:

    a Paolo si deve essere inceppato il pc …
    dal sito delle Zebre :
    Northampton Saints v Zebre 28-30 (p.t. 21-13)

    Marcatori : p.t. 4’m Orquera tr Orquera (0-7); 14’m Roberts tr.Lamb (7-7);18’ cp Orquera (7-10); 21’ cp Orquera (7-13); 28’ m Burrell tr Lamb (14-13); 32’ m Elliott tr Lamb (21-13) s.t. 43’m Sinoti (21-18); 47’ m Armstrong tr Myler (28-18); 70’ m Venditti (28-23); 79’ m Pace tr Orquera (28-30)

    Northampton Saints: Artemyev (40’ Diggin), Elliott (40’ K.Pisi), May (40’ Waldouck), Burrell (40’ G.Pisi, 50’ Wilson), Cato (40’ Armstrong), Lamb (40’ Myler), Roberts (40’ Glynn), Van Velze (40’ Manoa), Harrison (40’ Dowson), Craig (40’ Dyer), Sorenson (40’ Day), Hicks (40’ Woolford), Mercey (40’ Doran Jones), McMillan (40’ Hartley), Tonga’uiha (40’ Waller)

    all.Mallinder

    Zebre: Sinoti , Sarto (68’ Buso), Quartaroli (40’ Pace), Garcia (cap), Venditti, Orquera (56’ Chiesa, 78’ Orquera), Chillon (40’ Tebaldi), Cristiano, Ferrarini (31’ Van Schalkwyk, 60’ Belardo), Cattina (68’ Ferrarini), Caffini (14’ Sole, 60’ Cazzola), Geldenhuys, Leibson (50’ Ryan), Festuccia (50’ Giazzon), Perugini (40’ Aguero).

    all.Gajan

    arb.Mathieu Raynal (internazionale francese)

    Calciatori: Orquera (Zebre) 4/5, Tebaldi (Zebre) 0/1 , Lamb (Northampton Saints) 3/3, Myler (Northampton Saints) 1/1,

    Cartellini: 20’ giallo a McMillan (Northampton Saints)

    Note: cielo limpido,serata calda, temperatura 27°, terreno in buone condizioni. 1000 spettatori. Water break osservato al 20’ e al 60’ minuto. Presente in tribuna il commissario tecnico della nazionale italiana, Jacques Brunel e l’allenatore dei trequarti Philippe Berot.

    Il commento: Le Zebre conquistano la loro seconda vittoria nel Vaquerin Challenge battendo la formazione inglese dei Northampton Saints allo stadio di Millau nell’ultima sfida del Vaquerin Challenge dimostrando un ottimo gioco d’attacco e disciplina in difesa. La formazione di Gajan, dopo essere passata in vantaggio ad inizio gara ha subito il ritorno degli inglesi che, verso la fine del primo tempo, hanno segnato due mete che non hanno assolutamente fatto perdere la voglia di attaccare ai bianconeri. Un buon secondo tempo delle Zebre che hanno limitato in attacco la formazione inglese e hanno sfruttato le ottime doti di velocità dei propri trequarti andando in meta 3 volte ribaltando il risultato nel finale. Il direttore tecnico delle Zebre Gajan ha concesso minuti importanti a diversi giocatori che hanno dimostrato una migliorata condizione fisica e tenuta mentale. I convinti e ripetuti applausi del pubblico francese dimostrano l’apprezzamento per il carattere della squadra italiana che ha divertito e combattuto con caparbietà una formazione inglese alla sua prima uscita stagionale.

    Il direttore sportivo Roberto Manghi :”Siamo soddisfatti ma non sazi: abbiamo dimostrato di essere all’altezza di questo avversario. Queste prestazioni dovranno susseguirsi. Abbiamo trovato uno spirito che ci ha portato a stupire attaccando da tute le parti del campo. Questa sera abbiamo dimostrato che anche gli italiani, se credono nei loro mezzi, possono fare bene in questo sport di combattimento. Grazie a tutti i ragazzi e all’intero staff che ha lavorato bene, ora pensiamo già alle prossime partite”.

    La cronaca: Calcio d’inizio per le Zebre questa sera in maglia bianca. Dopo una prima azione delle Zebre ad alto ritmo durata 2 minuti in attacco, sono i Saints a presentarsi vicino alla meta con Elliot che viene placcato da Sinoti come ultimo difensore. Sull’azione successiva Orquera intercetta un calcio a liberare l’area di meta inglese e s’invola a segnare.. Trasformazione dello stesso mediano d’apertura. Dopo un bel break di Venditti sulla metacampo proseguito con le azioni di Perugini e Quartaroli sono gli inglesi ad andare in touche e sfruttare il vantaggio concesso dall’arbitro internazionale Raynal per segnare una meta in pick & go col mediano Roberts. Trasforma Lamb. Al ventesimo minuto break di Cattina che ricicla per Orquera bloccato fallosamente nei 22 da un avversario. Punizione e giallo al tallonatore McMilian. Orquera ancora preciso dalla piazzola. Primi applausi del pubblico francese per il gioco d’attacco dei bianconeri. Alla ripresa del gioco dopo la pausa per dissetarsi sono gli inglesi a ribaltare il risultato: una palla ben difesa dalle Zebre non schiacciata nei 22 porta la successiva mischia dei Saints in meta. Facile la trasformazione in mezzo ai pali. Ancora Saints in meta al largo al 32esimo minuto con l’ala Elliot che sulla destra trova lo spazio per superare la difesa bianco-nera e portarsi in mezzo ai pali per schiacciare l’ovale. Saints in vantaggio a fine primo tempo 21-13 dopo una gara combattuta. Durante l’intervallo il coach inglese Mallinder decide di cambiare interamente la formazione concedendo 40’ a tutti i giocatori della rosa.

    Il secondo tempo inizia con una touche rubata dalle Zebre sui propri 15 che innesca Garcia; il capitano delle Zebre con un break di 50 metri entra nei 22 e ricicla prima per Pace e poi per Sinoti che va a segnare vicino alla linea laterale sinistra . Orquera colpisce il palo destro da posizione alquanto decentrata; primo errore della serata per il recordmen di calci in una sola gara nella RaboDirect PRO12. Dopo 4 minuti meta giallo-nero-verde di Armstrong che dalla sinistra penetra nei 22 e rompe un paio di placcaggi prima di varcare le linea di meta e segnare in mezzo ai pali. Diversi cambi per la formazione italiana a ridosso del 50esimo minuto danno vigore alla difesa bianco-nera che controlla il gioco inglese. Al 58esimo minuto, dopo alcuni calci di spostamento ben intercettati da Sinoti ad estremo, è Cattina a portare in avanti la palla aprendo per Giazzon appena dopo la metacampo. Dopo diverse fasi giocate ad alto ritmo dalla mediana delle Zebre, è il nuovo entrato Chiesa a provare un calcio per trovare al largo un compagno: l’estremo dei Saints arriva per primo sul pallone chiamando il mark. Ancora una buona azione d’attacco con l’attivo Giazzon che con l’aiuto di Cattina e Aguero riescono ad entrare palla in mano nei 22 inglesi prima di commettere un avanti. Buon secondo tempo delle Zebre che rispondono colpo a colpo agli inglesi in una sfida davvero equilibrata. Al 70 è Venditti sulla linea di metacampo a rompere la linea inglese e correre solitario per 50 metri . Tebaldi dalla piazzola non trasforma. Ottimo break di Sinoti, passato all’ala dopo l’ingresso di Buso, che viene fermato fallosamente da un difensore dei Saints. Chiesa decide di andare in touche sui 15 metri. Sulla successiva touche è Ferrarini con un pick & go ad entrare nei 22 avversari prima che Tebaldi provi a cercare con un calcio Venditti al largo; l’ala bianconera viene portata fuori dalla difesa inglese sui 10 metri. Gli inglesi liberano l’area ma la successiva touche delle Zebre è rubata dagli inglesi e giocata su Hartley. Dopo il placcaggio del nazionale inglese è Chiesa a rimanere a terra ed essere costretto a lasciare il terreno di gioco. Ad un minuto dalla fine è la meta di Pace trasformata da Orquera a dare la vittoria alle Zebre. Ancora un break sulla metacampo da la possibilità a Pace di sfruttare tutta la sua velocità e segnare eludendo un placcaggio avversario. Orquera, rientrato per l’infortunio a Chiesa, trasforma un calcio non facile e da la vittoria alle Zebre che concludono la sfida con una difesa disciplinata che non concede punizioni agli inglesi.

    Le Zebre torneranno in Italia e si ritroveranno a ranghi completi lunedì 20 Agosto. Durante la settimana prossima a Parma alcuni effettivi della rosa continuano allenamenti specifici sotto la direzione dei preparatori atletici.

    Il programma del torneo Vaquerin :

    03/08/2012 a Lacaune davanti a 2900 spettatori

    Albi Vs Béziers (27-21)

    Castres Vs Glasgow Warriors (20-17)

    05/08/2012 a Camarès davanti a 2000 spettatori

    Aix Vs Auch (24-23)

    ZEBRE Vs Aurillac (33-24)

    09/08/2012 a Saint-Affrique davanti a 2000 spettatori

    Aurillac Vs Auch (18-9)

    Castres Vs Harlequins (31-15)

    10/08/2012 a Millau davanti a 1000 spettatori

    Albi Vs Aix (20-17)

    Northampton Saints Vs ZEBRE (28-30)

    La vittoria del torneo va alla squadra francese di Castres per differenza mete a parità di vittorie con la formazione italiana delle Zebre e quella francese di Albi . Le Zebre lasciano imbattute la XIX edizione del Vaquerin Challenge piazzandosi al secondo posto ricevendo l’invito ufficiale per ritornare alla prossima edizione del torneo dell’Aveyron francese.

    • hull ha detto:

      Caffini e’ uscito al 14′: si sa mica se si e’ fatto male oppure e’ stato un normale avvicendamento in amichevole?

    • hull ha detto:

      Imbattuti? ma la prima partita che hanno perso col Perpignan non contava?…
      Comunque i risultati a questo torneo contano poco… ma magari possono dare un po’ di morale…

      • David ha detto:

        non era parte del torneo probabilmente, Grillotalpa illuminaci tu … tok tok … c’è nessuuuuunoooooooo ???

  11. andreac ha detto:

    con perpignan era un’amichevole esterna al torneo!!!!

  12. Lo scalmanato (ero Maurizio) ha detto:

    Non tifare per le Zebre ed in generale non avere simpatia per l’idea stessa di franchigia federale è una cosa. Rallegrarsi per i risultati delle squadre italiane contro quelle inglesi è un’altra. Ieri gli ex Aironi hanno ben figurato in entrambi i match. Complimenti!

  13. GIANANGELO GREGORIO ha detto:

    Northampton è una delle migliori del campionato Inglese, le “Vespette di Treviso” una delle peggiori. Detto ciò è un test e vale quello che vale ma per quanto poco “vincere è meglio che perdere” ne volete un altra? “meglio una gallina oggi che un uovo domani” NE VOLETE UN ALTRA? MEGLIO UNA SQUADRA SENZA DIRIGENTI CHE VINCE PIUTTOSTO CHE UNA A 30 KM CON UN SACCO DI DIRIGENTI CHE PERDE.

  14. David ha detto:

    a proposito ma nessuno parla più dei compensi che dovevano prendere i collaboratori … Paolo ne sai qualcosa ???

  15. per una nuova fir ha detto:

    le vittorie fanno sempre bene ,soprattutto in amichevole precampionato , chi ha giocato lo sa’ !!
    brave zebre complimenti …ancora una cosa non mi spiego ..COME MAI UN GIOCATORE COSI’ FORTE COME CATTINA NON VIENE MAI CHIAMATO IN NAZIONALE ? E’ A UN LIVELLO CHE POTREBBE BENISSIMO PARTIRE TITOLARE IN UNA GRANDE PARTITA !!!!!
    NAZIONALE CHIAMA CATTINA FATTI DEL BENE OGNI TANTO !!!!

    • gino(monza) ha detto:

      la zebre sono la squadra di brunello e sicuramente lo sta valutando e lo chiamerà se continua così

      • per una nuova fir ha detto:

        LO STA’ VALUTANDO ? MA DOVE VIVE ? SUL PIANETA MARTE ? NON HA VISTO LA SCORSA STAGIONE ?
        viviamo in un paese strano , dove giocare da nazionale non vuole dire andare in nazionale , per caso non si e’ inginicchiotato davanti ai dondi & friends ?
        che tristezza
        continua cosi’ cattina perche’ se non ti chimanao vuole dire che non ti meritano
        p.s. : sapere la verita’ sul fatto che questo grande giocatore non viene chiamamato in nazionale equivale a vedere gli ALIENI in UFO BASE LUNA

      • hull ha detto:

        Forse non ti sei accorto che (grazie al cielo) in terza linea siamo piuttosto messi bene in nazionale (magari fossimo cosi’ coperti in tutti i ruoli), per cui non ci vedo scandali inenarrabili (traduz.: ne abbiamo viste di peggio in nazionale)…
        detto questo sono d’accordo con te che avrebbe potuto dare un po’ di cambi a Zanni che l’anno scorso ha giocato millecinquecento partite…

    • Gsp ha detto:

      Perche’ in quel ruoloi gioca zanni. E poi porti barbieri che e’ ball carrier e puo’ fare piu’ ruoli Problemi d’abbondanza.

      Sempre che non decidi di portare un 7 di ruolo, che al momento e’ solo favaro e forse mauro.

      Penso che la FIR non centri nulla e la decisione mi sembra logica.

      • Rec ha detto:

        Dopo aver visto Cattina bruciare sullo scatto l’ala del Munster andando a segnare una meta l’anno scorso, credo che possa giocare anche numero 7

  16. -BRCK- ha detto:

    Godo… 😀 😀 😀
    E riguardo alle seconde scelte, anche tutte le squadre che hanno visitato lo Zaffanella si sono mai sprecate con la formazione titolare…

    • Lo scalmanato (ero Maurizio) ha detto:

      BRCK, gli Aironi sono morti e sepolti. Lasciali riposare in pace e goditi le magnifiche e progressive sorti federali….

      • -BRCK- ha detto:

        Una domanda sola vorrei rivolgere a tutti gli ex tifosi degli Aironi: ora che non potete più sfottere con la storia dello scudetto di cartone, visto che le società che componevano la franchigia sono tornate a concentrarsi sull’Eccellenza o sulla Serie A, cosa farete?
        Continuerete a deridere il campionato che avete snobbato per due anni (come se aveste avuto tanto da ridere, poi, visto che di squadre con una mentalità perdente come quella degli Aironi ne ho viste molto poche…) o con la bacchetta magica trasformerete lo scudetto da cartone a oro lucente?

  17. Salvatore Bianco ha detto:

    Bene !! Complimenti Zebre! I Saints sono un’ottima squadra e non dimentichiamo che le Zebre hanno appena iniziato! Sono proprio contento anche per la vittoria del Treviso, le squadre Italiane si sono fatte valere, e questo e’ l’importante!

  18. Hrothepert ha detto:

    Complimenti a Zebre e Leoni, per quello che valgono questi tests agostani, comunque le vittorie fanno sempre morale. Bravo David, finalmente su questo sito uno “illuminato” che la pensa come me, più sportivi, che amino il movimento nel suo complesso, e meno tifosi, se in Italia si vuol far crescere il Rugby ciò e indispensabile!!

    • David ha detto:

      esatto, basta con i criticoni a prescindere, sinceri o prezzolati che siano !

      • hull ha detto:

        Non sono d’accordo con te: se mi “prezzolano” mi metto a criticare “a prescindere” anch’io, poffarbacco!
        Sarei bravissimo (prezzi modici, astenersi perditempo).

  19. nonnoleo ha detto:

    non hanno vinto le zebre ma gli ex aironi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...