Napoli calcio e… rugby? De Laurentiis ha un’idea polisportiva

Da Il Corriere dello Sport. Parole di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli Calcio. Personalmente l’idea mi inquieta non poco: non per la proposta di polisportiva in sé, ma i magnati del calcio che si buttano in queste iniziative… da milanese sono ancora scottato per quello avvenuto sotto la Madonnina a metà anni ’90.

“Semmai si migliora (parla dello Stadio San Paolo, ndr), si ingrandisce, si adegua, si restaura. Dal Comune sono stato invitato a prendere pure Edenlandia e lo Zoo. Può essere un’ottima idea e ci sto; però a patto che lì possa sorgere una vera e propria cittadella dello sport, quella che vorrei definire la casa del Napoli. La immagino con otto campi per le varie attività, con un’area destinata al beach soccer, con altre zone per il calcio femminile. Potrei essere anche interessato al «vecchio» Collana, si potrebbe dar vita ad una polisportiva. A me le soluzioni non mancano. […] Resto dell’idea d’una polisportiva, nella quale far rientrare anche il rugby: il mio ultimo film si chiama terzo tempo e lo spirito di quella competizione m’ha affascinato”.

Del film citato da De Laurentiis io ne ho parlato qui un paio di mesi fa.

Annunci

13 thoughts on “Napoli calcio e… rugby? De Laurentiis ha un’idea polisportiva

  1. mezeena10

    my goodness gracious!!! per carità!!! dio ce ne scampi e liberi!!! non abbiamo bisogno di presidenti ultrà, grazie!!!

  2. Stefo

    Paolo hai proprio ragion e a preoccuparti rivordando la polisportiva Milan…sepriamo che sia una sparata cosi’ di De Laurentiis senza alcun seguito

  3. malpensante

    Pecunia non olet. A Napoli c’è grande tradizione polisportiva, purtroppo ormai perduta. Partenope, per esempio. Non farei troppo lo schizzinoso.

  4. mistral

    non è poi balzano, coem idea imprenditoriale… certo, l’avesse proposta saviano troverebbe molti più fans…

  5. leonida1000

    Invece non sarebbe male, De Laurentiis i soldi li ha “veri” ed ha dimostrato di saper fare l’imprenditore sportivo. Se fa rinascere la vecchia e gloriosa Partenope con un programma serio sarebbe una cosa positiva.

  6. Mario Friano

    Chi ,meglio di De Laurentis, saprebbe far decollare il rugby a Napoli? I presidenti che non pagano gli stipendi, forse? Se vogliamo il professionismo, c’è bisogno di uomini come lui, imprenditori che guardano al profitto, altrimenti teniamoci il nostro rugby romantico e povero. Ha parlato di rugby, secondo me, perchè non occorrono molti mezzi, a Napoli, nell’immediato, altrimenti avrebbe parlato di Basket, visto che si cambia società ogni anno. La vecchia e gloriosa Partenope poi, non deve rinascere, ma solo essere rilanciata, impantanata com’è nella sua mastodontica dimensione

    1. Stefo

      Mario si diceva cosi’ di Berlusconi quando creo’ la sua polisportiva Milan…ed arrivarono anche gli scudetti ma poi?Vai a controllare dove sono finiti rugby, pallavolo, hockey e baseball dopo il suo passaggio.
      Sicuramente -o almeno spero- De Laurentiss non ha secondi fini politci pero’ che il suo impegno in una polisportiva sia sul lungo termine sara’ da vedere.

      1. malpensante

        Sia il profilo dell’operazione che la situazione, sarebbero molto diversi. Non fosse che per il ruolo, al tempo, rivestito dallo sport per far fuori la RAI e per la pur modesta stretta legislativa e politica (qualcuno si ricorda del caso Lentini?) intervenuta sui bilanci di fantasia.

  7. Pingback: Napoli calcio e… rugby? De Laurentiis ha un’idea polisportiva | SportSquare

  8. gsp

    Pero’ se De laurentis non va bene, dobbiamo cercare di capire quali caratteristiche devono avere gli imprenditori vanno bene per portare il rugby nelle grandi citta’.

    In piu’ come dice Mario la Partenope e’ polisportiva e squadra gloriosa con gran tradizione, econonicamente sembra in salute, in una citta’ grande, in un territorio dove a rugby si gioca, visto che c’e’ una squadra in tutti i paesi piu’ grandi nel raggio di 100km.

    e cmq la partenope non penso s’affidi al primo che passa. poi se De Laurentis s’incazza abbandonera’ il consiglio e saltera’ sul primo motorino che passa…

  9. Alessandro

    Neanche a farlo apposta, immediato riscontro della qualità del personaggio : nella finale di supercoppa di calcio non fa partecipare la propria (squadra (il Napoli) alla premiazione, siccome sconfitta, a suo dire, per errori arbitrali.
    Avrà pure i soldi ma la sportività e l’eleganza non si comprano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...