Gavazzi a Rovigo ribadisce: “Penso a tre franchigie”

Alice Sponton per Il Gazzettino di Rovigo

Mancavano rappresentanti di Stanghella, Cus Ferrara e Porto Viro. C’erano invece tutti gli
altri club polesani alla riunione indetta all’hotel Regina Margherita a Rovigo da Alfredo
Gavazzi, candidato presidente alla Federazione italiana rugby. Dialogo con le società,
formazione, moralizzazione dei giovani i punti fermi del programma illustrato da Gavazzi che, nei 16 anni della gestione di Giancarlo Dondi, è stato tesoriere della Fir, vice presidente con incarico al Sei Nazioni, vice presidente vicario, responsabile della parte tecnica ed è tra i fondatori del Calvisano.
«Innovare nella continuità è uno dei miei motti – ha spiegato Gavazzi – Esistono differenze
tra me e Dondi. In 16 anni sono state fatte cose buone – aumento del pubblico che segue il
rugby, ingresso nel Sei Nazioni, peso internazionale della Fir, allargamento del numero dei
tesserati da 25mila a 96mila – e altre meno, e fanno parte anche della mia gestione. Oggi i tempi e le esigenze sono diversi. La Fir deve essere in grado di affrontare nuovi scenari, in
quanto il rugby moderno ad essersi evoluto radicalmente». (…)
Tra i progetti quello di costituire «tre franchigie, garantire ai giovani, attraverso la gestione del tempo nei club l’opportunità di studiare o imparare un lavoro perché, smesso il rugby
non si trovino a saper fare nulla dopo. Importante sarà anche un progetto di marketing che
permetta di avvicinare quanti più spettatori al nostro campionato. Si tratta di attivare un
circolo virtuoso capace di portare un pubblico maggiore e, di conseguenza, più interesse da
parte delle televisioni e maggiori investimenti da parte delle aziende sponsor».

Umberto Nalio per Il Resto del Carlino – Rovigo

MANCAVA solo lui per concludere la tornata elettorale in Polesine. Alfredo Gavazzi, candidato alla presidenza della Federazione Italiana Rugby, ha incontrato le società della Provincia di Rovigo e zone limitrofe, l’altra sera, con la suggestiva cornice dell’Hotel Regina Margherita di Rovigo, ha incontrato le forze della palla ovale locali. Erano presenti i vertici della Rugby Rovigo e fatta eccezione per il Porto Viro, c’erano i rappresentanti di tutte le realtà del Polesine, con aggiunta del Monselice. Assenti questa volta Stanghella e Cus Ferrara. All’incontro ha preso parte, molto correttamente, pure Francesco Zambelli nonostante faccia parte della cordata veneta che ha promesso pubblico appoggio
alla cordata Zatta-Munari. (..)
Gavazzi ha nuovamente esposto alcuni dei punti del suo programma, anche se il
contenuto integrale sarà reso noto solo alla fine di agosto, come dichiarato dallo
stesso candidato in una intervista rilasciata al sito Rugbyfuturo, partendo ancora una volta dal concetto «innovare nella continuità». (…)
In un’ora abbondante di esposizione sono stati toccati molti punti, a partire dal settore giovanile, con la proposta della costituzione di 24 centri di formazione per gli Under 16 e 12 Accademie per la categoria U20. Suggestiva anche l’ipotesi dell’aumento a tre del numero delle franchigie, forse dimenticando che giocatori per tale livello che possano formare tre rose di quella portata non esistono. (…)

Annunci

22 thoughts on “Gavazzi a Rovigo ribadisce: “Penso a tre franchigie”

  1. Stefo

    96mila tesserati…ma cos’e’ di una bugia piu’ volte e diventa realta’?
    Terza franchigia poi ancora piu’ ridicola…ma se non ci so giocatori di livello per due franchigie…

  2. Nicola

    abbiamo giocatori, soldi e sponsor a malapena per due, per non dire spettatori!
    non ci siamo. speriamo non lo eleggano mai. ha mortadella sugli occhi come Dondi questo!

  3. ironduke

    Dondi ed il suo scudiero Gavazzi non vivono la realtà del rugby italiano ….
    a noi servono tecnici preparati che formino la nazionale del futuro partendo dall U 6

  4. Fabio

    Classe dirigente vecchia, stesse promesse vane, stesso distacco dalla realtà: come i nostri politici, tutti uguali in campagna elettorale, come se davanti avessero bambini di 5 anni a cui puoi raccontare tutte le favolette che vuoi.
    Sulla terza franchigia faranno affidamento sulle “…migliaia di tifosi stranieri che arriveranno…”

  5. paolo

    una franchigia, due franchigie… tre franchigie… ma sì, fai vedere che abbondiamo… Abbondandis’id abbondandum

  6. Da

    La domanda corretta sarebbe come fai a organizzare tre franchigie se prima non crei la base tecnica (allenatori e giocatori) per proporle? Quest’aspetto (la formazione) non ce l’hanno proprio presente Dondi e i suoi

  7. nessuno

    Ma allora ci rendiamo conto con chi abbiamo avuto a che fare sti anni? anche a quelli increduli o che hanno visto solo la “facciata” bella e fiorente dell’olimpico…spero che vi siate resi conto anche voi…non ha neanche la minima visione di quello che è il rugby dei paesi….mi viene da piangere..3 franchigie…il marketing ma come fa la gente andare a vedere le partite di eccellenza se fanno 60 avanti a partita ….vi prego per l’amor del cielo leggete sotto

    ripeto il mio appello: chi conosce qualcuno che dovrà votare chiedetegli che si metta una mano nel cuore e pensi al futuro dei nostri figli evitandogli queste situazioni…per l’amor del cielo usciamo da sto incubo!!!!!!

  8. gabriele

    E dopo aver ascoltato la favola di Pinocchio insieme con il Gatto e la Volpe , e fatti una bella risata insieme :

    supportiamo Zatta !

  9. No Gav

    Io vorrei partisse il comitato NO GAV proprio perché sentire un uomo così schifosamente falso,che fuori dalla fogna di Calvisano non ci capisce più nulla,,proporre cose del genere,francamente mi associo a Nessuno con vera passione.

    1. claudio

      sono APPIANI CLAUDIO, sono nato e vivo a CALVISANO ma non mi sembra di aver vissuto 55 anni in una fogna. personalmente preferisco una persona ,anche se dice cose su cui discutere, ma ci mette la faccia ad uno che insulta nascondendosi dietro un’anonimato.

  10. xnebiax

    …perseverare diabolicus.
    3 Franchigie e continua a dimenticarsi dell’under 18.
    ” Importante sarà anche un progetto di marketing che permetta di avvicinare quanti più spettatori al nostro campionato. Si tratta di attivare un circolo virtuoso capace di portare un pubblico maggiore e, di conseguenza, più interesse da parte delle televisioni e maggiori investimenti da parte delle aziende sponsor” : ottimo, davvero, ben venga! Sarebbe peró bello sapere COME?

  11. pietro

    …interessante, ma come “delfino di Dondi” , (se così anche Gavazzi s’intende come erede delle filosofie “dondiane” ) sulla base delle sue dichiarazioni sulle Accademie e sull’importanza della preparazione extra rugbystica, cioè scolastica, come intende procedere per chi è stato danneggiato fortemente (oltre che umiliato dai Checchinato di turno)?

  12. Matteo

    Tre franchige? Ma se le socetà di b e c si ritirano per mancanza di fondi e giocatori noi dovremmo fare tre franchige? Con che soldi continuare a frale federali? Tanto ci sono orde di giocatori fortissimi che escono dalle accademie che sono prontissimi per la coppa del mondo….. Per piacere ma sto signore( che non conosco) dove vive su marte?per cortesia non bestemmiamo non non siamo in grado di presentare due franchige ( per me treviso e zebre non sono franchige) e dovremmo farne 3

  13. Mau

    La terza franchigia potrebbe essere la proposta FIR per mettere una pezza alla “frittata” Aironi/Aironi2, o almeno la FIR potrebbe provarci per sistemare le cause che sono arrivate o arriveranno da Viadana senza dover arrivare alla giustizia civile.

  14. ruggero

    ….ho letto bene?
    ..”innovare nella continuità”…….
    Una contraddizione in termini che ricorda tanto le “convergenze parallele” di andreottiana memoria.
    E questo sarebbe ” innovare…” .?
    La prego, signor Gavazzi, Lei probabilmente ha fatto il suo tempo: lasci spazio a mentalmente (ed anagraficamente) più giovani, non incatenate ad alcun carro, che PRIMA di Lei, hanno presentato un programma articolato , fattibile e spesso condivisibile.
    Lasci perddere…….glie lo consiglia un ultrasessantacinquenne, da più di quaranta tesserato Fir.
    Abbiamo fatto il nostro tempo……mi creda.
    Ruggero Rizzi, tess Fir 000861

    .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...