L’IRB ha un nuovo CEO: è l’australiano Brett Gosper

CEO, ovvero Chief Executive Officer. Dalle nostre parti lo chiamano amministratore delegato. Di fatto è quello che comanda, il boss operativo. Il Comitato Esecutivo dell’International Rugby Board ha nominato Brett Gosper come suo nuovo CEO. Il 53enne entrerà in carica dal 15 di agosto. L’australiano ha un discreto passato da giocatore e ha giocato in Francia con la maglia del Racing (nove gli anni passati a Parigi, praticamente tutta la decade degli ’80) e può vantare alcune presenze con la nazionale wallabies U20.
L’IRB consegna le chiavi della sua organizzazione a un “esterno” che dovrà gestire il board in un momento importantissimo: Gosper dovrà concretizzare il “2010-2020 Strategic Plan”, prendere parte attiva all’organizzazione dei Mondiali 2015, lavorare per il rilancio olimpico della palla ovale in programma ai Giochi di Rio de Janeiro del 2016 e mettere le basi della RWC 2019. Nel contempo continuare l’opera di diffusione in continenti strategici come Asia, Africa e Nordamerica. Buon lavoro!

Annunci

One thought on “L’IRB ha un nuovo CEO: è l’australiano Brett Gosper

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...