Zebre, dal Sudafrica arriva il nuovo numero 8: Johannes “Dries” Van Schalkwyk

dall’ufficio stampa Zebre

Le Zebre hanno ufficializzato oggi l’ingaggio biennale di Andries Johannes “Dries” Van Schalkwyk, ventisettenne numero otto sudafricano nato il 21 dicembre 1984 a Bloemfontein, che completa il reparto di avanti a disposizione dello staff tecnico della nuova franchigia italiana di Rabodirect PRO12 ed Heineken Cup.

Van Schalkwyk, terza centro di 190cm per 108kg di peso, nell’ultima stagione ha vestito la maglia di Free State in Vodacom Cup dopo essere stato in precedenza capitano dei Golden Lions ed aver collezionato negli anni passati trentaquattro apparizioni nella prima divisione di Currie Cup con i Boland Kavaliers prima e con i Blue Bulls poi.

In carriera ha fatto parte della rosa dei Bulls e dei Lions nel Super Rugby e nel 2009 ha anche indossato i colori dei Southern Kings in occasione della loro prima uscita ufficiale contro i British and Irish Lions, impegnati nel tour sudafricano.

Dries è un giocatore di grande esperienza, ha giocato a tutti i livelli in Sudafrica ed a ventisette anni è nel pieno della sua maturità sportiva: siamo entusiasti che abbia accettato di confrontarsi con l’alto livello europeo e certi che avrà un impatto importante sulla squadra sia sul campo da gioco che fuori, contribuendo alla crescita di un gruppo formato da molti giovani italiani che si stanno per affacciare per la prima volta su un palcoscenico difficile come quello del Rabodirect PRO12 e dell’Heineken Cup” ha dichiarato il direttore sportivo delle Zebre, Roberto Manghi.

“Sono emozionato all’idea di far parte delle Zebre per la stagione che sta per iniziare. Far parte di una nuova famiglia rugbistica, conoscere una nuova cultura ed un nuovo Paese è qualcosa che sognavo da tempo. Spero di dare un contributo importante alle Zebre, sia in campo che fuori, e considero questa opportunità che mi è stata data un enorme privilegio” ha detto Dries Van Schalkwyk che, nei prossimi giorni, raggiungerà Parma per unirsi ai nuovi compagni in vista del tour estivo in Francia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mercato & Trasferimenti, Zebre. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Zebre, dal Sudafrica arriva il nuovo numero 8: Johannes “Dries” Van Schalkwyk

  1. lorenzo#2 ha detto:

    speriamo non sia un altro Viljoen

  2. aristofane ha detto:

    speriamo abbia voglia di fare, perchè il curriculum non è proprio entusiasmante, a 27 anni non aveva una squadra e ha giocato per la maggior parte della carriera in vodacom cup, non in super rugby….Speravo nell’arrivo di Vunisa, ma probabilmente è andato a monte!

  3. Matteo ha detto:

    bah non mi sembra un giocatore che può spostare gli equilibri di una partitae non credo abbia tutta questa esperiena a alti livelli, ha giocato comunque in vodacome cup e poco in currie cup poi spero vivamente di sbagliarmi pero…

  4. Rabbidaniel ha detto:

    Non conosco il giocatore e per rispetto mi taccio sulle sue qualità. Sulla dinamica, credo anch’io puntassero a Vunisa, il quale probabilmente ha scelto di starsene dove sta.
    Lo valuteremo in campo.

    • mezeena10 ha detto:

      concordo..vediamolo giocare..vunisa si sapeva da mesi sarebbe tornato in nuova zelanda per puntare al super rugby del prossimo anno..evidentemente l’offerta non era cosi allettante

  5. hull ha detto:

    Questo significa che i contatti con Vunisa non sono andati a buon fine?
    Ha avuto un contratto biennale…

  6. And ha detto:

    acquisto economico e in linea con gli obiettivi delle Zebre. Ovvio nn è Spies ma x giocarsela con Connacht e Dragons (almeno) uno che viene dalla Currie Cup va benissimo.

    • mezeena10 ha detto:

      sai come aveva definito mallett spies? flat-track bully!!!

      • lorenzo#2 ha detto:

        ha ragione…poca roba nell’ andare a contatto se non ha lo spazio per usare il frontino. In SA Spies è criticatissimo dai tifosi e chissà cosa avrebbe fatto Meyer se avesse avuto Wermuelen e Burger a disposizione…

  7. Zeu ha detto:

    Vuol dre che Vinisa non torna, lui ci ha messo anima e cuore, peccato solo che se ne siano accorti anche quelli di Taranaki, mi dispiace, ma lasciamo parlare il campo sperando che il suo sostituto (vedi piano B) faccia altrettanto..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...