Pulcinella non ha più il segreto: l’Italrugby diventa Adidas, pallone compreso

Lo si sapeva da mesi, ora è ufficiale: la nazionale azzurra dice addio a Kappa, cambia sponsor tecnico ed entra nella famiglia-Adidas, che fornirà divise di gioco, tute, materiale di allenamento e anche palloni.
Il comunicato  che annuncia ufficialmente il matrimonio:

Adidas e la Federazione Italiana Rugby annunciano che, a partire dal 1 luglio, il brand a tre strisce diventa sponsor tecnico della FIR.

adidas vestirà tutte le nazionali azzurre, dentro e fuori dal campo, e lancerà dopo l’estate una collezione lifestyle dedicata all’Italia del rugby.

L’accordo, che durerà fino al 2017, prevede la produzione del pallone ufficiale da gara che verrà utilizzato anche nelle gare interne del 6 Nazioni.

Le nuove divise azzurre con le tre strisce saranno presentate a settembre e faranno il loro esordio in campo nei Cariparma Test Match di novembre. 

“Siamo entusiasti di accogliere adidas nel panel degli sponsor della FIR – ha dichiarato il Presidente della FIR Giancarlo Dondi – certi che un partner di così grande prestigio rappresenterà per noi un nuovo, fondamentale strumento di promozione e divulgazione del rugby nel nostro Paese, contribuendo ad avvicinare ulteriormente la Nazionale agli appassionati ed agli sportivi italiani”.

“Siamo orgogliosi di poter associare di nuovo il brand adidas ad una nazionale italiana – ha dichiarato Jean-Michel Granier Amministratore Delegato adidas Italy – La scelta del rugby non è casuale perché rappresenta il coronamento di un lavoro iniziato anni fa nel mondo della palla ovale e ci permette di associare le tre strisce a una squadra che è incredibilmente amata e rispettata dagli sportivi italiani per la capacità di incarnare valori fondamentali per adidas come passione, autenticità e lealtà”.

 

Annunci

14 thoughts on “Pulcinella non ha più il segreto: l’Italrugby diventa Adidas, pallone compreso

  1. Matteo

    che notizia nuova nuova ma tutto ciò non si sapeva mesi fà? comunque bellissima la foto: da una parte un maneger che sembra tirato a lucido dall’altra un signore che pare uscito da uno di quei matrimoni dove l’alcol è più importante degli sposi 🙂

  2. giorgione

    un’altra eredità per la quale dovremo essere ricoscenti a dondi: un grande marchio, che potrà dare molto all’Italia rugbistica in termini di sviluppo merceologico e comunicazionale

  3. tomm

    comunque a me i palloni mitre son sempre piaciuti…un po’ mi dispiace…però le maglie Kappa era un po’ di anni che facevano schifo…

  4. Lo scalmanato (ero Maurizio)

    Vestiranno anche le zebre?
    P.S. Sullo sfondo il XXV aprile di Parma pronto per la Pro12 ed il cantiere della cittadella del rugby!

  5. hank

    ho letto bene? l’accordo è valido per tutte le Nazionali incluse le giovanili e la femminile?
    Questo significa che Maspero oltre a Gilbert vende (o venderà) il marchio a tre bande?

  6. Rabbidaniel

    Se i valori di autenticità e di lealtà sono rappresentati da Dondi e da Gavazzi stiamo belli freschi…

  7. Chicco

    ottimo…la maglia ufficiale Robe di Kappa costava una sassata…ora ci uniformiamo al prezzo di 70/80 pleuri come gli altri (spero)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...