Le Zebre festeggiano la prima vittoria: battuto l’Aurillac 33-24

Dopo il ko di Perpignan arriva per la franchigia federale la prima vittoria: a Camares al “Challenge Vaquerin” la squadra allenata da Gajan e Troncon ha battuto i francesi dell’Aurillac (ProD2) 33-24 (pt. 21-0). Mete di Cattina (2), Cristiano, Sinoti, Leibson.
Cronaca e tabellino dell’ufficio stampa Zebre Rugby

Camarès (Francia) – domenica 5 Agosto 2012

Zebre v Aurillac 33-24 (p.t. 21-0)

Marcatori : p.t. 5’m Cristiano tr. Tebaldi (7-0); 20’m.Cattina tr.Tebaldi (14-0)34’m.Cattina tr.Tebaldi (21-0);s.t. 4’m.Sinoti (26-0); 12’m.Valentin (26-5)16’m.Gerber tr.Criotier (26-12); 22’ m.Leibson tr.Orquera (33-12); 34’m.Jeudy, tr.PetitJean (33-19); 39’m.Jeudy, (33-24).

Aurillac: Coetze, Jeudy, Ratu, Kemp (cap), Valentin, Petitjean, Adriaanse, Lajarrige, Roca, Maninoa, Datunashvili, Pinet, Marshall, Fogarty, Fournier. (A disposizione in panchina : Fontbostier, Asieshvili, Marechal, Gerber, Gracia, Pottas, Criotier, Maituku)

all.Davidson

Zebre: Sinoti (50’ Buso), Venditti (40’ Odiete), Quartaroli (40’ Garcia), Benettin (40’ Pace ), Sarto (60’ Venditti), Chiesa (40’ Orquera), Tebaldi (40’ Chillon), Van Schalkwyk (40’ Ferrarini) ,Cattina (cap, 64’ Manici) , Cristiano (40’ Belardo), Caffini (60’ Cristiano), Cazzola (40’ Geldenhuys), Ryan (20’ Tripodi, 40’ Redolfini, 60’ Leibson), Giazzon (30’ Manici, 50’ Festuccia), Fazzari (20’ Aguero, 40’ De Marchi, 60’ Perugini),

all.Gajan

arb.Boyer

Calciatori: Orquera (Zebre) 1/2, Tebaldi (Zebre) 3/3, Criotier (Aurillac) 1/2, Petitjean (Aurillac) 1/2.

Cartellini:

Note: cielo coperto,serata ventosa, temperatura 23°, terreno in buone condizioni. 2000 spettatori. Water break osservato al 20’ e al 60’ minuto. Calcio d’inizio effettuato da Maeva Vaquerin, la nipote di Armand a cui è intitolato il torneo. Presente in tribuna il commissario tecnico della nazionale italiana, Jacques Brunel.

Il commento: Le Zebre cominciano col piede giusto il loro Vaquerin Challenge imponendosi sulla formazione francese dell’Aurillac nella seconda partita della giornata odierna del torneo allo stadio del piccolo centro di Camarès, una delle quattro sedi della manifestazione. Un buon primo tempo controllato dalla formazione di Gajan sia in difesa che in attacco. Le Zebre sono riuscite anche a segnare in molte occasioni, proprio come richiesto dal tecnico al termine della gara di Perpignan. Nel secondo tempo i francesi hanno mostrato più disciplina e più concretezza riuscendo a limitare il passivo con 4 segnature, sfruttando ogni errore della difesa bianconera. Nel complesso una prova convincente delle Zebre che hanno giocato con personalità riuscendo ad essere sempre pericolose in attacco. Lo staff tecnico ha usufruito di tutti gli effettivi in panchina, compreso l’esordiente Paolo Buso, recuperato in extremis per la gara di Camarès.

Il direttore sportivo Roberto Manghi :”Una bella partita, già nel primo tempo avevamo messo il risultato al sicuro, esprimendo un buon gioco nonostante i carichi di lavoro fatti in questa prima settimana di stage. Siamo soddisfatti che il pubblico di Camarès abbia apprezzato la nostra voglia di giocare. Cercheremo in questi sei giorni che ci dividono dalla gara contro il Northampton di continuare la nostra crescita per poter vincere il torneo”.

La cronaca: Successivamente ad una touche persa le Zebre riescono a recuperare il pallone e, dopo diverse fasi d’attacco sui 40 metri, Cristiano viene lanciato al centro della difesa francese per una facile meta in mezzo ai pali. Tebaldi trasforma facilmente. Entrambe le squadre decidono di non calciare ai pali i calci piazzati preferendo andare in touche; in due occasioni è l’arbitro Boyer a fischiare fallo alla formazione in attacco, mentre nella terza la difesa delle Zebre riesce a recuperare il pallone con un ottimo placcaggio della coppia Ryan-Cattina. Una punizione viene giocata velocemente da Tebaldi, il pallone raggiunge al largo Sarto che fallisce l’ultimo passaggio verso Sinoti; sulla mischia successiva giocata al largo un’ottima piattaforma di gioco porta Cattina a varcare la linea di meta francese vicino ai pali: Tebaldi ancora preciso dalla piazzola nonostante il vento sia aumentato decisamente. La seconda parte del primo tempo continua a vedere le Zebre molto attive in attacco; un errore alla mano del centro dell’Aurillac Adriaanse trova Quartaroli che, con un calcetto rasoterra, innesca Sinoti che per poco non raggiunge il pallone per una facile meta. Altri due falli fischiati alla difesa bianconera vengono calciati in touche dai francesi ma la difesa delle Zebre dimostra solidità e riesce a recuperare il pallone. Su un calcio a liberare i 22 di Tebaldi, Venditti compie un ottimo placcaggio sull’ultimo difensore francese costringendolo al tenuto. Nell’azione successiva Tebaldi trova un ottimo buco nei centri avversari e s’invola verso la meta, fissando l’ultimo difensore e aprendo per Cattina. Per il capitano di giornata è la sua la sua seconda meta. Il primo tempo si chiude con un’ottima mischia vinta dalle Zebre con la prima linea Aguero-Manici-Tripodi ed un avanti di Sinoti verso Quartaroli che vanifica una buona azione.

La ripresa si apre con molti cambi decisi dallo staff tecnico bianconero e con la quarta segnatura italiana ad opera del neozelandese Sinoti. Molto del merito va a Cattina che, rompendo la linea difensiva avversaria s’invola per 40 metri prima d’innescare l’estremo. Orquera fallisce la trasformazione a causa di un forte vento contrario. La prima meta francese arriva al 52esimo ad opera dell’ala Valentin. Un fuorigioco in difesa a Geldenhuys viene giocato rapidamente da Aurillac che , con un calcio rasoterra, sorprende la difesa italiana. Ancora in meta i francesi con Gerber dopo 4 minuti grazie ad un’ottima azione alla mano che sfrutta la superiorità al largo. E’ il momento migliore dei francesi. Festuccia-Demarchi-Redolfini vincono una mischia nei 22 francesi, sulla successiva touche la maul bianconera non riesce a segnare. Ancora Zebre vicine alla meta con un offload di Cattina alla settima fase di un’azione d’attacco ben congeniata dalla squadra di Gajan. Dopo l’ultimo water break l’ingresso di Perugini e Leibson costringe al fallo il pack francese in mischia chiusa. Sulla successiva mischia l’azione, dopo diversi passaggi verso l’esterno, porta l’argentino alla meta. Orquera questa volta non sbaglia al piede. L’azione si sposta poi diversi minuti nei 22 delle Zebre e l’arbitro è costretto a richiamare alla disciplina capitan Garcia (insignito dei gradi dopo l’uscita di Cattina) per ripetuti falli bianconeri prima che l’ala Jeudy trovi un varco al largo per segnare la terza meta della formazione rosso-blu: trasforma Petitjean. Le Zebre rispondono conl’ultima loro azione d’attacco: un calcetto rasoterra di Chillon trova Garcia in area di meta, ma il centro viene contrastato ottimamente da un difensore francese. La gara si chiude con un’altra marcatura di Jeudy innescato sull’ala destra. Un’altra meta nell’ultimo minuto di gioco come successo nelle altre 3 sfide di questo Vaquerin Challenge.

Le Zebre torneranno in campo venerdì prossimo 10 Agosto per la terza ed ultima gara del tour francese che vedrà le Zebre sfidare nel “Vaquerin Challenge” la formazione inglese dei Northampton Saints alle ore 20.

Il programma del torneo Vaquerin :

03/08/2012 a Lacaune davanti a 2900 spettatori

Albi Vs Béziers (27-21)

Castres Vs Glasgow Warriors (20-17)

05/08/2012 a Camarès

Alle ore 16.00 Aix Vs Auch (24-23)

Alle ore 18.00 ZEBRE Vs Aurillac (33-24)

09/08/2012 a Saint-Affrique

Alle ore 18.00 Aurillac Vs Auch

Alle ore 20.00 Castres Vs Harlequins

10/08/2012 a Millau

Alle ore 18.00 Albi Vs Aix

Alle ore 20.00 Northampton Saints Vs ZEBRE

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Zebre. Contrassegna il permalink.

61 risposte a Le Zebre festeggiano la prima vittoria: battuto l’Aurillac 33-24

  1. guido ha detto:

    Imo mie’prodi a pugnar contra la feroce Marca!

  2. Gsp ha detto:

    Il risultato vale per quel che vale, ma fara’ bene al morale. Al lavoro adesso.

  3. Matteo ha detto:

    quello che ho detto per la prima partita vale anche per la seconda: mancano statistiche o video per guidicare quindi bene ma nulla di più

  4. Peter Alexander Stringer for President ha detto:

    A proposito nel sito delle Zebre manca la struttura societaria

    Chi e’ il presidente? Chi sono i consiglieri?

    Ho provato a scrivere le stesse domande utilizzando il form nel sito.

    Sono curioso di vedere cosa, quando e soprattutto se mi rispondono.

    plus ça change, plus c’est la même chose

    Literally “The more it changes, the more it’s the same thing.”

    • Matteo ha detto:

      la verità è che al momento purtroppo non si sa un bel niente ne della ragione sociale ne di chi sia il presidente, quindi tu puoi pure continuare a domandare ma non avrai risposte perchè nessuno le sa mi spiace sarei anch’io interessato a capirne di più ma le risposte non ci sono non le trovi nemmeno sul loro sito internet

  5. GIANANGELO GREGORIO ha detto:

    Tifo Benetton ma Treviso è a 200 km, Parma è a soli 100, se continuano così qualche partita me la vado a vedere, se poi non sò chi è il presidente o i consiglieri sinceramente “freguncazzo”, ho voglia di “RUGBY GIOCATO”!

    • Peter Stringer For President ha detto:

      A te non frega, infatti sei italiano medio e ti becchi sta politica.
      A me interessa molto perche’ in fin dei conti sono dipendenti pubblici pagati coi soldi del movimento.
      Ti auguro di allenare dei bambini sull’asfalto perche’ non e’ possibile avere strutture o su campi di ghiaino come in certi parti della Sicilia.
      Ti ricordo che se mai avremo un Habana probabilmente arriverebbe da quelle parti…

    • hull ha detto:

      Guarda che il problema e’ molto piu’ grande: il rugby di base (a quel che si dice, perche’ il bilancio FIR e’ “segreto”) copre il 2-3% del budget federale…. tutto il resto e’ rugby di alto livello e/o “stipendi”.
      Le Zebre sono solo una parte delle spese e anche se non si sa chi sono i consiglieri (scandaloso), si sa benissimo chi sono i responsabili.

  6. Andrea 33 ha detto:

    Che patetici, han portato 9 uomini di prima linea! Hanno interscambiato 3 diverse prime linee, cosi son capaci tutti! ma perchè nessuno se ne accorge???? In celtic League non puoi portare tutte queste 1linee in panca e allora cosa succede? che vai indietro e non vedi piu il pallone…..

    • hull ha detto:

      Boh… queste amichevoli sono fatte anche per provare TUTTE le diverse combinazioni di giocatori, visto che non c’erano limiti ne al numero di giocatori in panchina ne al numero dei cambi.
      Ovvio che un allenatore fa fare uno scampolo di partita a tutti!

      Sono convinto anch’io che in Pro12 avranno grossissimi problemi in mischia (specialmente a destra) e anche in touche, ma mi sembra giustissimo che in amichevole facciano ruotare tutti i giocatori non infortunati…

  7. Vinicio ha detto:

    Aurillac non vale Rovigo sia chiaro Manghi super,contro il Northampton per vincere il torneo. Bene le esagerazioni,ma fino al punto di essere stupidi?

  8. lupo ha detto:

    con quelle maglie da boccia rotonda purtroppo sembrano già pronti per essere fatti a fette da chiunque in celtic. felicissimo nel caso scoprissi di sbagliare, ma a quel livello non si improvvisa

  9. Vinicio ha detto:

    Se arriveranno senza picchiarsi fra di loro.

  10. Parmigiano RRR ha detto:

    Cosa intendi Vinicio……???? Ho saputo anche io di screzi tra giocatori e dirigenza durante gli allenamenti…. sai qualcosa in piu?

  11. Maxwell ha detto:

    La quart’ultima del Pro D2 non vale Rovigo?

    Mi può anche star bene, purchè sia SEMPRE così.
    Io sono convinto che le prime 4 dell’Eccellenza ci possano stare e non agli ultimi 4 posti ma a metà classifica, ma lo dico ad Aprile ,Maggio e Agosto……

    Ora vediamo ad ottobre quando prenderemo le asfaltate dalla Challenge ( col top14, non pro d2….) in quanti bestemmieranno e diranno che non siamo degni del Federal………..

    Poi se si vogliono solo sputtanare le Zebre……..( di cui almeno il 97,3% dei giocatori non c’entra nulla e AVREBBE bisogno di un po’ di appoggio morale…..)

    • Vinicio ha detto:

      Dico solo che Rovigo senza tirarla tanto lunga,se incontra Aurillac vince come hanno fatto le Zebre, senza cambiare 3 turni di prima linea. Tutto qui,I giocatori ci entrano sempre,se conosci il professionismo!

      • gsp ha detto:

        si, perche’ siamo fenomeni dentro. una nostra squadra semiprofessionistica nostra vince a man bassa contro una squadra professionistica francese di prod2. e la polemica sul cambio delle prime in una amichevole d’inizio stagione e’ eccezionale.

      • hull ha detto:

        Se Rovigo avesse giocato il torneo precampionato avrebbe fatto ruotare tutti i giocatori a disposizione, come e’ normale fare nelle partite precampionato.
        Va bene essere critici, ma non ridicoli.

    • Maxwell ha detto:

      Buso Odiete Quartaroli Benettin Sarto Chiesa Chillon…….. etc etc etc…………..

      cosa c’entrano con le stronzate Dondiane?

    • hull ha detto:

      Sono d’accordo con Maxwell: i giocatori sono in quella squadra perche’ non avevano altre vere alternative (chi poteva infatti se n’e’ andato)… e molti sono li’ a denti stretti perche’ hanno avuto forti decurtazioni degli stipendi nel passaggio Aironi-Zebre oppure perche’ sono stati ricattati con la nazionale.

      • gsp ha detto:

        @hull, altri hanno scelto perche’ l’occasione di giocare nel pro12 non arriva tutti i giorni.

      • hull ha detto:

        Giustissimo: alcuni hanno avuto la possibilita’ di giocare nel Pro12 perche’ in quel momento c’erano pochissime alternative sul mercato (ti faccio l’esempio di Van Vuren che e’ arrivato alle Zebre perche’ DelFava, Biagi e Furno hanno preferito trasferirsi all’estero e Bortolami si e’ fatto male con la nazionale, ma di casi simili ce ne sono altri).

        Speriamo che sfruttino al meglio la loro opportunita’.

  12. Vinicio ha detto:

    @gsp quello che e’ fenomenale e’ la tua assoluta mancanza di conoscenza del rugby e devi fermarti alla superficie,che ti traduco anche se farai fatica a capire visto che da dove vieni tu il rugby non si conosce. Le mete sono arrivate in forza di una spinta superiore che e’ stata accentuata da una disponibilità di uomini in prima linea che normalmente non hai in campionato.Aurillac e’ una squadretta che se non l’avessero stesa li davanti,non avrebbero chiuso con 21-0 il Primo tempo. Quelli che sono stati vitati sono dei giocatori ,fatta eccezione per qualcuno,che non hanno nulla da dividere con l’alto livello. Cava de Tirreni……..

    • hull ha detto:

      Ah, hai visto la partita? puoi aggiungere qualche informazione?

    • hull ha detto:

      A parte il tuo atteggiamento da dio in terra (io personalmente non trovo strano che nelle amichevoli precampionato si ruotino TUTTI i giocatori, incluse le prime linee), in teoria queste rotazioni avrebbero dovuto permettere alle Zebre di arrivare piu’ freschi a fine partita (e segnare di piu’ a fine partita), ma dalle mete fatte e subite non si direbbe: le Zebre infatti, a guardare il punteggio, si direbbe che sono crollate nel finale (come anche alla partita precedente). Che sia dovuto al fatto che il loro campionato comincia un paio di settimane dopo? mah… con tutte quelle rotazioni… oppure per il fatto che sono stati messi piu’ “giovani” nei finali di partita? puo’ darsi… magari si potrebbe chiedere a chi ha visto la partita… tu l’hai vista?

      Ma soprattutto… chi se ne frega del punteggio delle amichevoli precampionato!
      Non sono certo queste le partite per le quali esaltarsi o deprimersi… la dura realta’ la vedremo a settembre.

      • Vinicio ha detto:

        Io non sono nessuno e le amichevoli non contano nulla,come dici tu. Certo che ero la’ .

      • hull ha detto:

        Visto che eri la’ (e io no), puoi dirci qualcosa di piu’ (per quanto sia pur sempre un’amichevole…)

    • gsp ha detto:

      ihihihi, grande vinicio. vedi, se anche tu capissi di rugby come dici, e’ la logica che scarseggia un po’.

      tre prime linee intere danno piu’ spinta ed hanno segnato. e quindi? che facciamo non proviamo le diverse combinazioni? per una squadra che non ha quasi mai giocato insieme in prima linea (a parte i 4 gia’ aironi).

      ma l’affermazione simpatica non e’ neanche quella. hai detto che “che Rovigo senza tirarla tanto lunga,se incontra Aurillac vince come hanno fatto le Zebre, senza cambiare 3 turni di prima linea”. mi sa che non hai minimanente idea dei rapporti di forza nel rugby europeo. probabilemtne vivi in un universo parallelo.

      e cmq, se mi vieni a trovare, ti porti a vedere piu’ rugby di quanto ne puoi umanamente digerire, di livello che assoluto. ed a Cava, magari non la consocenza del rugby, ma uno che ti insegna la logica lo trovi per strada alle 3 del pomeriggio, ad agosto.

      • Vinicio ha detto:

        Sei quasi simpatico nelle tue farneticazioni, ma se mi dici dove devo venire io vengo volentieri,perche’ uno come te non si trova facilmente in giro.

  13. GIANANGELO GREGORIO ha detto:

    @coglione for president: per caso quell’ “Italiano medio” è un offesa? Ho detto che ho voglia di rugby giocato, anche di Zebre se giocan bene così come di Treviso se giocan bene Il rugby è uno sport appassionante molto più delle chiacchiere di un supponente.

  14. Peter Alexander Stringer for President ha detto:

    @ Gianangelo Gregorio
    Italiano Medio Non e’ un’offesa, e’ una realta’. Nel tuo caso, una triste realta’.
    Scommetto che vivi ancora con i tuoi. Dammi pure del supponente (o del coglione a Stringer, qua mi e’ venuto il dubbio che sei dell’ufficio stampa FIR) ma credo sia un mio diritto sapere come vengano spesi soldi pubblici. Quelli sono soldi pubblici. Anche tuoi, mi pare che ragioni da servo e ti e’ difficile capirlo.

    Diciamo che 1/4 degli introiti della FIR viene girato ad una franchigia. Soldi che dovrebbero essere spesi per il movimento. E in maniera non cristallina. Con bilanci segreti e paraculati vari.

    A te non interessa? Mi dispiace per te. Vuol dire che non hai mai giocato su campi di merda o allenato bambini dal potenziale infinito che smetteranno perche’ nessun tecnico di qualita’ insegnera’ loro il rugby. Io posso insegnar loro i valori. Ma per il rugby di qualita’ dovrebbero esserci dei tecnici preparati.

    Tra l’altro come gestisci 2 franchigie in questo modo? Una pubblica e una privata. Perche’ Benetton dovrebbe pagare qualcosa che Dondi Gattopardo avra’ gratis?

    • Gsp ha detto:

      @peter, condivido il tuo interesse per la ragione sociale. Invece la catena decisionale a me sembra abbastanza chiara.

      Vedere il Bilancio delle zebre e’ praticamente impossibile oggi, ed e’ anche irrealistico. I bilanci si vedono a fine anno e dopo che sono stati certificati. Anche il bilancio irlandese e’ stato pubblicato due mesi dopo la chiusura dell’anno finanziario. E due mesi e’ un tempo molto rapido.

      Tutta la celtic inclusi contributi a treviso forse arrivo ad un quarto del budget. Ma la scelta e’ fare la celtic o meno. Se per te non si deve fare, dillo e ne discutiamo. E la differenza tra quest’anno e se ci fossero stati gli aironi sarebbe intorno ai 3mln, facendo una stima superficiale.

      La differenza tra pubblico e privato e’ un problema ma secondo me anche gestibile ma ci vuole un clima diverso, e non penso le cose cambieranno presto.

      Pero’ fammi capire che cosa Dondi avra’ gratis? La carica di presidente onorario, non so neanche se sara’ retribuito? Pero’ se parli di presidente, l’omologo e’ zatta e anche lui e’ stipendiato come e’ giusto che sia.

      Poi benetton paga, ma per fare la squadra e per tenere a continuare la tradiziona a treviso ma la partecipazione,purtroppo per i soldi ci mette la Benetton, rimane sempre della FIR.

  15. Peter Alexander Stringer for President ha detto:

    Mi piacerebbe vedere un Business Plan e Budget
    Sono dipendenti pubblici. Voglio sapere come vengono gestiti i nostri soldi.

    Chi pecora si fa, il lupo se lo mangia! Una volta in Francia il mio coinquilino e’ stato 40 minuti al telefono con un operatore per farsi riconoscere 8 euro su una bolletta (e anche il costo della telefonata…) Mi ha insegnato molto quell’episodio.

    Da quello raccimolato nei blog Aironi e Treviso ricevevano 3 milioni a testa (1 FIR e gli altri due semplici partite di giro di contributi dalla ERC e IRB), piu’ compensi per staff tecnico e giocatori nazionali.
    La FIR spendeva 2 milioni + staff e giocatori di interesse nazionale.
    Da quando entrano in scena le Zebre spendera’ in piu’ immediatamente circa 5 milioni, solo per arrivare al minimo garantito per stare in CL (i famosi 8 milioni). Dovrebbero arrivare gli sponsor ma cominciamo male perche’ da quel che ho capito perfino lo sponsor tecnico arriva a sbafo, senza sborsare una lira.
    Conoscendo come gira nel pubblico ipotizziamo che arriveranno a spendere il doppio.

    Parli di clima diverso. Bravo. Ora mi sembra il medioevo. Bilanci oscuri, giocatori ricattati, deleghe gia’ firmate. Fuori dalle scatole i parassiti e poi ne parliamo.

    La colpa e’ nostra della base. Lo capisco. Ammetto la mia ignoranza in Primis.
    Sconvolgente sapere che un vecchietto che vive in uno sperduto paesino irlandese ne sa piu’ di qualsiasi giocatore o forse anche dirigente italiano.

    Falcone diceva:
    “La mafia non è affatto invincibile, è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo l’eroismo da inerti cittadini ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni”.

    Bene, This is not soccer. I valori del rugby sono altri.

    Molto bene, e’ ora di dimostrare questa cosa. E poi, forse, arriveremo a vincere un 6 nazioni.

    • Gsp ha detto:

      Solo per chiarire, treviso ed aironi avrebbero ricevuto 3 mln per la stagione non ancora iniziata.

      L’anno scorso invece hanno preso se non sbaglio rispettivamente 1,1mln ed 1,8mln, per staff e contributo giocatori. Non so invece come sia andata per la tassa d’iscrizione l’anno scorso.

      Che siano contributi ERC e’ vero, ma dal momento che hai la presenza in Heineken garantita…

      Adesso, cmq gli aironi non avevano la solidita’ finanziaria, altrimenti (ma questa e’ opinione mia personale) il casino non sarebbe successo. Quindi per ogni euro in piu’ che davi agli aironi oltre i 2mln, dovevi darlo anche a treviso, quindi le distanze si riducono. Altrimenti finisci per premiare quelli che fanno male e non quelli che fanno bene.

      • Peter Alexander Stringer for President ha detto:

        Dei 3 milioni 2 sono contributi europei, il discorso cambia. Sono 4 milioni netti.
        Rieplilogando
        1+1 Iscrizione = 2
        1,1+1,8 contributi = 2,9
        _____________________________________
        totale di 5 milioni (10 miliardi di vecchie lirette)

        Quest’anno
        1+1 Iscrizione = 2
        7 (stima possibile?) + 1,8 (se Treviso si accontenta) = 8,8
        _____________________________________
        totale di 10,8 (20 miliardi di vecchie lirette)

        Sei passato da 12% al 25% in pochi mesi.

        Se Treviso si accontenta. Se durante il 6 Nazioni ha 18 giocatori convocati, non credo si accontenti. Anno scorso ho visto Benetton Leinster. Una batosta. I giocatori non convocati in nazionale non sono stati liberati per quel match. Erano 6 o 7. Mentre il Galles aveva dato immediatamente il via libera ai suoi che non giocavano quel fine settimana.
        NO, NON CREDO TREVISO SI ACCONTENTERA’….

      • gsp ha detto:

        @peter, non confondere le cose.

        quest’anno, anche se ci fossero stati gli Aironi, la Fir avrebbe speso minimo 3mln a squadra, quindi la cifra di riferimento e’ quest’anno non l’anno scorso. quindi in teoria la differenza sarebbe tra 6mln e 10mln.

        Peccato che neanche quella cifra sarebbe corretta perche’ gli aironi non avevano i 5mln, e quindi la FIR avrebbe dovuto ripianare le mancanze ed entrare come azionista di maggioranza (Melegari l’ha detto un sacco di volte quando faceva il paragone con altri club celticic dove la federazione metteve piu’ del 50%), e come scritto ieri, tutto quelli che davi agli aironi dovevi darlo anche a treviso.

        allora tagliamo la testa al toro. la Celtic costa e molta. la vogliamo fare o no? quella e’ la domanda ed allora ne discutiamo. secondo the Peter, la Celtic si deve fare o no?

        aggiungo, i giocatori che non servivano sono sempre stati liberati dalla nazionale. ma e’ chiaro che qualcuno in panca ed in tribuna, soprattutto in trasferta devi anche portarlo. e quel ‘disturbo’ e’ anche coperto dai 3 mln che la FIR copre della partecipazione di Treviso alla Celtic.

    • hull ha detto:

      Tutto giusto, ma anche i bilanci si possono “aggiustare” un po’.
      Per esempio, tu sai quanti soldi (pubblici) ha speso la Union Irlandese per ripagare i danni da vandalismo fatti dai giocatori Irlandesi (tutte le nazionali, o anche le franchigie provinciali) negli alberghi dove hanno alloggiato? No? non sono presenti in modo chiaro in nessun bilancio della storia della Union Irlandese? Eppure queste spese ci sono state.
      Saranno forse state classificate come spese di trasferta, oppure spese di rappresentanza, ecc.
      Se poi guardiamo alla FIR, i bilanci sono un segreto sovietico, custoditi piu’ gelosamente dei segreti del Vaticano (altro che Vatileaks), per cui non si sa nulla ne del bilancio FIR e men che meno del bilancio Zebre… sono certo che la cosa non piace a nessuno tranne ai diretti interessati. Purtroppo pero’ la cosa non e’ (ancora) illegale, per cui l’unica cosa che si puo’ fare e’ tentare di rimuovere i diretti interessati dalla FIR.

      • Stefo ha detto:

        Scusa Hull a che atti di vandalismo ti riferisci?Sembra che parli di hooligans…

      • hull ha detto:

        Ci sono stati, da parte di squadre irlandesi, danni fatti agli alberghi, che sono stati pagati dalla IRFU.
        Niente hooligans, ma comunque danni.
        Chissa’ in che piega del budget sono andati a finire.
        Niente di particolare, solo una piccola dimostrazione che i budget pubblici saranno doverosi, ma comunque potranno essere “gestiti” in modo da nascondere certi “particolari”.

      • Stefo ha detto:

        Hull ma quanti soldi vuoi che siano…cos’hanno rotto?Una lampada?Una TV?Tutte le squadre irlandesi (4) che sono state a Treviso e a Viadana hanno fatto danni?Ti assicuro che se fosse la regola che ad ogni trasferta fanno danni e danni grossi i media irlandesi andrebbero matti ma non e’ cosi’…mi sembra ingigantisci un episodio.

      • hull ha detto:

        Per carita’, sono piccoli episodi da qualche migliaio di euro in tutto (i Gallesi sono peggio).
        E’ solo un esempio di come certe cose si possono “camuffare” nei bilanci (forse proprio per evitare che i giornalisti ci ricamino troppo sopra).
        Non e’ automatico che i bilanci pubblicati siano anche trasparenti.

        Non e’ nemmeno automatico che se la FIR puzza (e per me puzza molto), le altre Unions siano profumate (ehi, ma non e’ poi vero che se tutti puzzano, allora non puzza nessuno, capiamoci…).

      • hull ha detto:

        Purtroppo, assieme al professionismo ci stanno arrivando anche atteggiamenti da divi e da “a me e’ permesso tutto”… io sono rimasto certamente indietro e non mi piacciono tanto… tutto qui…

      • Stefo ha detto:

        Hull senza dubbio ci sono atteggiamenti non simpatici ma non e’ che prima certe cose non succedessero o pensi che in passato i giocatori in tour dei danni non li abbiano mai fatti?Con questo non voglio scusare o difendere quello che succede oggi ma certe cose son sempre successe ora pero’ hanno piu’ risonanza che in passato perche’ si parla di professionisti.

  16. GIANANGELO GREGORIO ha detto:

    @coglione supponente: ho 50 anni, sposato da 20 e pago la badante a mamma e papa, sono un piccolo imprenditore quindi un Italiano medio, non scommettere, non è cosa per tè! Detto ciò posso anche essere in disaccordo con la FIR ma non mi permetto di prendere per il culo dei giocatori e una squadra solo perche demandazione federale quindi mi rallegro quando vince e mi rammarico quando perde, io non tiferò mai contro le Zebre solo perchè sono “federali” cosi come non ho mai tifato contro gli Aironi pur parteggiando per il Benetton. A proposito io sui campi di merda ci ho giocato e mi dovevo comperare le scarpe e i calzoncini, la maglia era in prestito e mia madre me la lavava e ricuciva alla bisogna. Quello che dico è facilmente riscontrabile visto che firmo col mio nome e se me lo chiedi ti dò “privatamente” indirizzo e credenziali.

    • Peter Alexander Stringer for President ha detto:

      Vedo che ti piace offendere. Te lo metto giu’ piu’ chiaro: tifi Benetton?

      Bene, sei sicuro che se le cose continuano così esistera’ ancora una Benetton?

      • Peter Alexander Stringer for President ha detto:

        Per essere piu’ chiari: Benetton lascia e non mette piu’ quei 10 milioni circa nel sistema.
        Non vi e’ nessuno altro in Italia disposto a metterceli.

        Da + 10 a -10 il disavanzo e’ tanto. Come copriranno le spese della 2 seconda franchigia?

        Con un altro 25% del bilancio FIR?

      • gsp ha detto:

        sarebbe un peccato ed un problema enorme. ma Treviso non e’ Milano ed il rugby sopravvivera’.

        per carita’, ho capito quello che vuoi dire, e sono daccordo per molti versi. ma le cifre che porti vanno riviste.

        e soprattutto, in linea teorica, il presidente e sponsor vanno bene finche’ gli interessi sono compatibili con quelli del movimento. se domani ci rendiamo conto che la celtic non e’ nell’interesse del movimento (io non sono daccordo) e benetton dice, per assurdo, o Celtic o me ne vado, che facciamo?

  17. Mah ha detto:

    Gianangelo, non te la prendere, anche se la tecnologia ha fatto passi da gigante, i vecchi detti hanno sempre ragione “lavare la testa agli asini, è sapone e tempo sprecato. Ormai remare contro sembra diventato il passatempo primario dell’italiota medio. Prima si parte dal presupposto che è una squadra di mentecatti perciò non avranno soddisfazioni.Poi appena vincono una partita, la bile dell’italiota medio arriva nei polpastrelli e si incomincia ariversarla sulle tastiere. Ma come si fa a dire che le zebre sono state avvantaggiate dal fatto di avere tre prime linee da sostituire. Da quel che si scrive son venute tutte da azioni alla mano e non da ruck o spinte in mischia chiusa. Poi a mia opinabile opinione, il Prod12 è paragonabile alla nostra eccellenza non alla A1. Le nostre squadre di eccellenza, in un ipotetico campionato (prod12 / eccell) di patite ne vincono poche…soprattutto Rovigo.

  18. Andrew ha detto:

    Non è possibile cambiare 4 piloni destri e 3 sinistri in una partita!!!! È come barare. E in celtic quando si troveranno a giocare 80 minuti con gli stessi, che faranno? Anche le amichevili vanno affrontate in 23 mica 50!!

    • Gsp ha detto:

      Non e’ come barare, e’ la preparazione pre-stagionale e la si fa proprio per quello.

      Spero di non interromperti la risata che ti sei fatto quando hai letto che buso era infortunato. Infatti buso e’ stato recuperato ed ha anche giocato.

    • hull ha detto:

      Nelle amichevoli precampionato spessissimo si lasciano cambi liberi (e “volanti”) e la possibilita’ di usare tutta la rosa, non c’e’ niente di strano (ma tu hai mai giocato a rugby e fatto amichevoli “agostane”????).
      Se hanno potuto provare tutte le rotazioni le Zebre, sicuramente lo poteva fare anche l’Aurillac.
      Se poi ci fai caso, le Zebre hanno fatto due mete nei primi 20 minuti (non avevano ancora ruotato le prime linee), una meta nei secondi venti minuti (una rotazione) e un’altra nel finale (quando avevano fatto tre o quattro rotazioni), finale che comunque e’ stato bruttissimo per loro, visto che hanno preso varie mete in quel periodo. Come vedi, a quanto pare, piu’ ruotavano le prime linee, peggio giocavano: non mi sembra un enorme vantaggio.

      Secondo me te la prendi troppo per una partita amichevole, vedrai che avrai tempo di “riprenderti” perche’ ne perderanno molte durante il campionato (e anche male) e cosi’ ti sentirai finalmente soddisfatto e realizzato.

  19. GIANANGELO GREGORIO ha detto:

    Problema: Pierino ha tre mele nel sacchetto, una la perde, una la dà a Giuseppe, quante mele rimangono a pierino?.?….. Se avessi più tempo potri anche andare avanti ma mi sono stufato e poi venerdi forse mi faccio i 200 km e vado a vedere i nuovi del Benetton HO VOGLIA DI RUGBY GIOCATO!!!!

  20. Peter Stringer For President ha detto:

    @ Gianangelo Gregorio
    Ecco bravo, nascondi la testa sotto la terra. Come fanno tutti. Hai voglia di rugby giocato. Divertiti potrebbe essere l’ultimo rugby di alto livello che potresti vedere per un po’ in Italia….

    @ Gsp
    Dei 3 milioni 2 arrivano dall’Europa. Non fare il birichino, dai.

    I miei conti non sono lontani dalla realta’, credo.

    • gsp ha detto:

      @peter, ma che significa che arrivano dall’europa? da dove devono arrivare secondo te? non pagano i tesserati, dal Coni ne arrivano pochini, non possono stampare moneta. la larghissima maggioranza dei soldi arrivano da IRB ed ERC.

      I soliti premi ERC si danno alle squadre che si guadganano la heineken o challenge sul campo e per dare una mano al budget. benetton e zebre non se la guadagnano sul campo, ed in piu’ per la benetton e prima per gli aironi ci sono due mln di contributo. piu’ alti di 900mln rispetto all’anno scorso.

      il discorso e’ diverso. 6/10/15 mln sono tantissimi soldi per fare la celtic. secondo te la celtic si devi fare o no?

  21. Peter Stringer for President ha detto:

    Da IRB ed ERC (intendevo quello dall’europa) arrivano 2 milioni di euro, che fanno parte dei tre che girava la FIR a Benetton e Aironi l’anno scorso. Quindi Fir pagava in tutto 2 milioni piu’ stipendi staff e nazionali.

    Come da riepilogo piu’ su indicato.

    E’ corretto? O sbaglio?

    Aiutami a capire una cosa e correggimi se sbaglio: ora spenderanno almeno 5 volte tanto.
    Se Treviso accetta la cosa. Esatto non e’ Milano, e il rugby sopravvive.

    Ma chi fa la seconda franchigia? Se Treviso molla, che paga la seconda? Per quale motivo la FIR e’ arrivata allo scontro frontale con Benetton? Ho letto il regolamento e in teoria non li fanno neanche votare alle elezioni.
    Continuavano a mettere i bastoni tra le ruote tutto l’anno scorso
    Come se no calcio il Milan o la Juve o l’Inter non avessero voce in capitolo nel calcio italiano…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...