Le Zebre si svelano: il primo XV per il test con il Perpignan

dall’ufficio stampa Zebre Rugby

Perpignan (Francia) – Christian Gajan, direttore tecnico della franchigia delle Zebre, ha annunciato la formazione che giovedì sera alle 20.00 locali affronterà il Perpignan allo stadio Aimé Giral del capoluogo dei Pirenei orientali nella prima delle tre sfide del tour francese della formazione bianco-nera.

Dopo il primo mese di preparazione a Parma, l’allenatore francese coadiuvato dal suo staff tecnico composto da Alessandro Troncon e Vincenzo Troiani, ha fatto le sue prime scelte nell’ottica di testare giocatori e piano di gioco per le gare ufficiali della prossima stagione che comincerà tra un mese, il 31 Agosto a Newport (Galles) nella trasferta contro i Dragons.

E’ la prima partita ufficiale della storia federale delle Zebre. La squadra sarà capitanata da Gonzalo Garcia; 25 caps con la maglia azzurra e due anni di esperienza celtica nelle fila del Benetton Treviso.

Esperienza e gioventù nella linea dei trequarti che vede partire dal primo minuto i centri Pace e Garcia mentre sulle ali agiranno Venditti ed il giovanissimo Sarto (classe ’92) uno dei tanti giocatori provenienti dall’Accademia FIR di Tirrenia. Ad estremo il neozelandese Sinoti.

In cabina di regia il giovane Chillon (classe ’90) a mediano di mischia e l’esperto Orquera all’apertura dirigeranno la squadra dal primo minuto.

Tra gli avanti troviamo invece in prima linea De Marchi a pilone sinistro, l’esperienza di Festuccia a tallonatore e l’irlandese Ryan a pilone destro. La seconda linea schiera inizialmente i due italo-sudafricani Geldenhuys e Van Vuren. In terza linea invece partiranno Bergamasco, Cattina e Cristiano a numero 8.

In panchina pronti a subentrare a partita in corso tutti i giocatori disponibili per questa partita.

Non disponibili per infortunio : Marco BORTOLAMI, Matteo PRATICHETTI, Ruggero TREVISAN, Luca MARTINELLI, Josh SOLE, Paolo BUSO, Filippo CAZZOLA. Indisponibile Andries VAN SCHALKWYK.

Il Perpignan allenato da vecchie conoscenze del rugby italiano come Marc Delpoux e Giampiero De Carli si presenta all’appuntamento dopo aver già disputato due amichevoli sul campo di casa battendo Narbonne (Pro D2) per 62-0 il 20 Luglio scorso e perdendo di misura, 25-24, contro i campioni in carica del TOP14 francese di Toulouse venerdì scorso 27 Luglio davanti a 7000 tifosi catalani. La squadra francese è nettamente più avanti nella preparazione atletica rispetto alle Zebre in quanto farà il suo esordio ufficiale nel massimo campionato transalpino il 18 Agosto prossimo ospitando Toulon.

Questa la formazione delle Zebre :  

15 Sinoti SINOTI

14 Leonardo SARTO*

13 Gonzalo GARCIA (capitano)

12 Samuele PACE

11 Giovanbattista VENDITTI*

10 Luciano ORQUERA

9 Alberto CHILLON*

8 Nicola CATTINA

7 Filippo CRISTIANO

6 Mauro BERGAMASCO

5 Michael VAN VUREN

4 Quintin GELDENHUYS

3 David RYAN

2 Carlo FESTUCCIA

1 Andrea DE MARCHI

Gli altri giocatori a disposizione che partiranno dalla panchina :

AVANTI : Matias AGUERO, Carlo FAZZARI*, Luciano LEIBSON Salvatore PERUGINI, Luca REDOLFINI, Flavio TRIPODI, Davide GIAZZON, Andrea MANICI*, Nicola BELARDO*, Emiliano CAFFINI*, Filippo FERRARINI*.

TREQUARTI : Alberto BENETTIN*, Alberto CHIESA*, David ODIETE*, Roberto QUARTAROLI*, Tito TEBALDI.

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato” di Tirrenia

Dalle ore 20 di giovedì sera diretta testuale sul profilo twitter ufficiale delle Zebre (http://twitter.com/ZebreRugby) dallo stadio Aimé Giral di Perpignan (Francia).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Zebre. Contrassegna il permalink.

25 risposte a Le Zebre si svelano: il primo XV per il test con il Perpignan

  1. Paride da messina ha detto:

    Test interessante. Vediamo come andrà sinoti ad estremo e la prima linea, dove secondo me ci sarà da soffrire.
    Perpignan comunque più avanti con la preparazione, prevedo minimo un ventello

  2. aristofane ha detto:

    Gara per fare dei test sui giocatori, non credo che il punteggio possa essere preso troppo in considerazione… non mi convincono però del tutto, soprattutto la mischia.

  3. Mauro ha detto:

    Dai carletto che quest’anno farai vedere cosa vali! Avrei preferito vederlo con i colori bianco verdi peró….

  4. teorub ha detto:

    Vediamo cosa succede bel test avversari proibitivi …… io scommetto un trentello

  5. Matteo ha detto:

    Premetto che non sono viadanese, io non sopporto le zebre, non per i giocatori ma per come è stata gestita la cosa, credo però che per l’allenatore sopratutto in questa fase sia giusto sperimentare e lo farà non solo nelle amichevoli ma anche per tutto il girone d’andata, quindi anche il tecnico del perpignan credo farà esperimenti, quindi il risultato lascia il tempo che trova sarebbe più interessante vedere la partita o per lo meno una sintesi per fare un commento, non ci si può affidare ai comunicati stampa delle socetà per sapere come è andata. si potrebbe vedere la rassegna stampa o al massimo estrapolare le statistiche (palle perse , erori % di placcaggi riusciti,…) ma quanti giornalisti il 02/08 con le olimiadi in cordo vanno a perpignano per vedere le zebre? quindi la partita di oggi non fa testo

  6. Mah ha detto:

    Beh Matteo, detto questo bisogna guardare avanti. Continuare a godere dandosi martellate sugli amici di maria, non è molto produttivo.

    • Matteo ha detto:

      produttivo? cosa c’è di produttivo nello smantellare una squadra che sicuramente aveva problemi economici ma che aveva appena finoto il ridaggio per mettere in piedi una squadra con dentro, sicuramente bravi ragazzi ma che si devono ritrovare e riprendere meccanismi collaudati, ti faccio un esempio la prima linea (fondamentale per il rugby) in cui solo uno l’anno scorso giocava a questi livelli ma detto ciò se devi fare una mischia nouva di zecca percherai dal campinato italiano? e se devi pensare al campionato italiano qual’è la I° linea più forte vista l’anno scorso? Calvisano ma quanti in I° linea ce ne sono?e nel resto della squadra campione d’italia? io non tifo Viadana ma mi sembra strano che la squdra migliore d’italia non abbia contribuito nella nuova franchigia

      • Gsp ha detto:

        @matteo, in prima ci sono gia’ 3 gia’ aironi, inclusi aguero e toto’, che se stanno bene sono piu’ che affidabili. Fazzari e’ nel giro celtic da un bel po’. Ryan ha fatto bene l’anno scorso e leibson e’ giovane e con potenziale. Insomma, sara’ da vedere in campo, ma la prima non mi sembra malaccio per una squadra nuova a da bassa celtic.

        Calvisano e’ vero che ha dato poco, ma non penso che le loro prime siano necessariamente superiori a quelle delle zebre. Andava preso Vunisa secondo me.

      • Gsp ha detto:

        Aggiungici anche redolfini.

  7. ironduke ha detto:

    in bocca al lupo Zebre speriamo che i risultati siano inversamente proporzionali a come è stata gestita la pratica …..

  8. hull ha detto:

    Il Perpignan inizia il campionato il 18 Agosto, le Zebre il 31 Agosto… non mi sembra una differenza di tempi abissale, e’ che le Zebre hanno fatto un po’ tutto in ritardo…
    Speremo ben…

  9. Matteo ha detto:

    @ gps hai ragione ma devi calcolare che perugini anche se stà bene non farà più di un tempo per aguero invece me lo ero dimenticato, è forse la prima linea più forte e completa che hanno ma il mio discorso partiva da più lontano e cioè se vuoi far morire gli aironi per motivi che noi non conosciamo, dovevi prendere il blocco completo della squadra e allenatore e trasferirlo a parma inserendo i migliori del campionato italiano, e il rugby più bello lo ha fatto vedere mogliano, che ha contribuito in minima parte, ma chi ha vinto quindi il rugby migliore è stato espresso da calvisano. tutto qua si vuol far passare una linea ma si rema nella direzione opposta, ti faccio un altro esempio Masi era vitale per le zebre che restasse per svezzare i giovani invece ha fatto bene ad andare a londra perchè secondo me manca lo sviluppo che si voleva fare.capisci perche a me non stanno simpatiche le zebre?

    • gsp ha detto:

      @matteo, io non voglio esaminare quello che e’ successo alle zebre alla luce di quello che e’ successo agli Aironi, perche’ gli Aironi non ci sono piu’. pero’ e’ una scelta mia, e rispetto la tua.

      pero’ ho un paio di domande per te. Phillips ha tirato il meglio fuori dal gruppo che aveva? Il suo gioco era adattato ai giocatori che aveva? io non ne sono sicuro. e secondo me il tasso tecnico e d’esperienza dello staff delle zebre rispetto agli aironi non e’ piu’ basso. e sarebbe stato lo stesso per gli Aironi2.

      Gli Aironi rappresentano forse la meta’ dei giocatori delle Zebre. il gruppo quindi secondo me s’e’ ripresentato. e senza quello sarebbe stato follia pura pensare di fare una squadra quantomeno presentabile.

      Su masi, era assolutamente necessario, pero’ tu sei sicuro che se fossero arrivate le offerte da Ulster, Wasps, Saracens, i vari Staibano, Romano, Masi, e Williams sarebbero rimasti agli Aironi? di nuovo, io non ne sono cosi’ sicuro.

      Forse sarebbero rimasti furno e biagi, per esempio, ed e’ stato un errore farli partire. pero’ hai trattenuto sinoti, orquera, geldenhuys che non era per niente scontato. alla fine, come sempre, il campo sara’ giudice.

      • Pierino ha detto:

        Certo che se uno come Vunisa e’ così apprezzato in Italia,vuol proprio dire che siam messi male.

      • gsp ha detto:

        @pierino, l’ho visto un paio di volte, le zebre mi sembrano a corto di terze e di ball carriers. poi se tu l’hai visto di piu’ e mi dici che non vale la pena…

  10. Matteo ha detto:

    il campo è il solo e unico giudice di fatti se leggi bene il mio post ho fatto un distingui tra il rugby più bell e il migliore del campionato, premetto anche che sono più vicino a Trevisio che a Viadana (anche geograficamente) e la differenza tra il manico di un allenatore e l’altro si sente molto bene, per questo credo che anche se philips aveva il suo metodo, che magari non andava bene per i giocatori, si doveva far provare lo stesso perchè è dopo due stagioni complete che si vede il vero valore. ti porto un esempio nella squadra dove giocavo avevamo un allenatore che ci aveva portato dalle giovanili fino in prima squadra, il primo anno di serie c è stato un vero e proprio disastro, sconfitte di 60 punti, lui ci ha lasciato perchè non se la sentiva più e così l’anno successivo abbiamo avuto un ex allenatore di rovigo ma trevigiano(pensa che personaggio) e con lui il primo anno abbbiamo fatto una vittoria, il secondo ci siamo piazzati a metà classifica e il terzo abbiamo rischiato di vincere il campionato, eravamo in C e non in celtic però il discorso è lo stesso. per quanto riguarda Masi era un esempio il primo che mi è passat per la mente (anche il peggio gestito), ma anche tutti quelli che se ne sono andati per il bene del rugby nazionale dovevano restare almeno un anno per svezzare i bocia

  11. spisier ha detto:

    ottimista !!!

  12. Peter Stringer For President ha detto:

    Scusate la mia ignoranza, chi e’ il presidente delle Zebre?

  13. demetrio paraculis ha detto:

    @gsp : Per la cronaca Fazzarri è dallo scorso anno nel giro Celtic, ma ha visto solo tanta panca (di ciò era stato avvisato) .
    Nei momenti in cui è stato in campo , sia con i Leoni che con la Nazionale Emergenti, non ha sfruttato le opportunità e non ha reso secondo le aspettative. Anche vedendola in prospettiva, probabilmente lo staff tecnico dei Leoni ha preferito non puntare su Fazzarri per il futuro. Io mi fido abbastanza della competenza di TV cmq il tempo ci dirà chi ha sbagliato.

    • Ciccio ha detto:

      Ma quali opportunità? Che smith l’ha messo in campo 45 min in tutta la stagione… Entrando a 3 min dalla fine che opportunità vuoi cogliere? Cmq hai ragione solo il tempo ci dirà chi ha sbagliato!

  14. Ribindotto ha detto:

    Ci credo che non ha reso al massimo!! è difficile giocare quando non hai minuti nelle gambe! Non so ricordate cos’ha fatto in finale contro Rovigo? E se ti fidi della competenza di Treviso devi fidarti che se l’hanno preso a 21 anni dal petrarca per portarlo in celtic un motivo c’era! Poi normale che facesse panchina con i nomi che aveva davanti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...