Cose che si dicono: il “campanilismo” nella ginnastica e il rugby

Ma ginnastica artistica e ritmica si stanno così sulle balle? Non si smette mai di imparare…

Torino, 22 lug. (LaPresse) – Ad appena cinque giorni dall’apertura delle Olimpiadi, è polemica nel mondo della ginnastica per le dichiarazioni rilasciate ieri dalla stella della nazionale di artistica, Vanessa Ferrari, in un’intervista a ‘Brescia Oggi’. La 21enne, ex campionessa del mondo e d’Europa, si è infatti scatenata contro la ritmica, disciplina cugina, dal 1984 parte del programma a cinque cerchi, e contro chi la pratica. “Io – ha affermato – non so perché non hanno ancora cancellato la ritmica dal programma olimpico. Un’ingiustizia, ad esempio, che il rugby ai Giochi non ci sia. È uno sport vero. Io non amo la ritmica, non ha i sacrifici di noi dell’artistica, è per ballerine fallite. Invidia? No, mi tengo la mia di ginnastica e i sacrifici non pesano”.

Frasi dure che la ginnasta del Centro sportivo Esercito ha voluto precisare a poche ore di distanza sul sito della Federginnastica, ma che, inevitabilmente, hanno aperto una polemica che sta montando soprattutto sui social network. “Quando ho parlato della ginnastica ritmica – ha specificato oggi la Ferrari – sono stata fraintesa. Nell’esprimere, infatti, il rammarico per l’assenza ai Giochi Olimpici del rugby, ho detto che ci sono discipline come la ritmica che stanno dando un pessimo esempio di sé attraverso giudizi discutibili, spesso a danno delle nostre Farfalle”. “E’ chiaro – ha aggiunto – che mi auguro che ciò non accada e che l’Italia, tre volte mondiale, si aggiudichi l’oro olimpico”. Immediata è stata però la polemica sul web. C’è chi parla di invidia e chi si dice incredulo. Chi, come l’ex olimpionica Fabrizia D’Ottavio, argento con le Farfalle ad Atene 2004, parla invece di “ignoranza totale”. “Ok la sincerità – scrive la D’Ottavio – ognuno può pensare ciò che vuole, ma almeno avere la decenza morale di non fare determinate dichiarazioni a pochi giorni dalla gara della vita”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Cose che si dicono: il “campanilismo” nella ginnastica e il rugby

  1. pea agostino ha detto:

    la ferrari parla bene del rugby forse perchè il suo allenatore Casella era un mediano di mischia nelle giovanili del BRESCIA

    • mezeena10 ha detto:

      spero non sia solo per quello..sarebbe limitante!le avrà fatto conoscere il gioco..nonostante la crudezza del suo commento non ha tutti i torti la ferrari, non c’è proprio paragone a livello di preparazione sia tecnica che atletica con la ritmica

  2. teorub ha detto:

    E’ come se un giocatore di rugby a 15 dicesse che il rugby a 7 è per puri falliti che non sono riusciti a trovare un posto in una squadra a 15…….che tristezza a pochi giorni dall’inizio olimpiade.

  3. Rich ha detto:

    La Ferrari potrebbe stare zitta.

  4. mistral ha detto:

    la sig.na ferrari avrà anche un allenatore ex-rugbyman, ma non ha imparato la cosa fondamentale del rugby: si tifa per i propri colori, mai contro l’avversario!

  5. Luca ha detto:

    Il ragionamento della rettifica è già un peletto meglio delle esternazione squallida dell’intervista.

    La cosa vera che la ginnastica ritmica soffre di pessime giurie, purtroppo i voti spesso non riguardano l’esercizio ma sono molto legati al backgruond della nazionale. (qui pro Russia, Bielorussia, ecc.)
    A discapito di questo ci vanno di mezzo le nostre farfalle che spesso si meritavano di prendere di più e ottenere maggiori successi.

    Anzi per questo le nostre sono doppiamente brave perchè con gli anni sono riuscite a costruirsi una reputazione e ottenere successi contro un sistema molto lento ad accettare nuove realtà.

  6. Mah ha detto:

    O forse perchè ha un rugbysta in casa e magari questi argomenti sono occasione di discussione fra fratelli?

  7. Flanker999 ha detto:

    Però il ragionamento sul valore relativo dovuto ai giudizi è sacrosanto !
    è come se nella corsa si tenesse conto anche dell’estetica o se nel rugby si valutasse se una meta segnata è stata meritata o meno …

    Nella ritmica molte volte è sembrato fosse molto più sportivo il wrestling come gestione …

  8. Matteo ha detto:

    Condiviso in parte il giudizio solle valutazioni dei giudici di parte anche se non vado errato a un olimpiade il pubblico ha di fatto obbligato la giuria a rivotare ma detto ció ha fatto un uscita completamente fuori luogo e di più nell’unico periodo in cui questi spotr “minori” hanno una risonanza mediatica pazzesca. Se voleva accendere i riflettori sul suo sport c’è riuscita ma penso si sia fatta anche qualche nemica nel villaggio olimpico e non solo

  9. baltazar ha detto:

    Forse si sentiva come dire “autorizzata” perchè è Vanessa Ferrari.
    Ma al di là delle varie cose , che avete segnalato , la Sig.na Ferrari deve tener
    presente che a queste olimpiadi sono loro i privilegiati.
    Con la crisi economica e con un sacco di club che chiudono , dal calcio al volley etc.,
    lei ha un posto e un’attività sportiva sicura mentre altri sono a….farfalle…..

  10. Boborug ha detto:

    Secondo me la sig.na Ferrari è semplicemente invidiosa delle farfalle perchè loro hanno fatto lo spot con Castro e lei no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...