Una donna entra nel board australiano, con vista su Rio 2016

Si chiama Ann Sherry e la federazione australiana l’ha nominata come “director” indipendente del suo board. E’ la prima donna a raggiungere quella posizione nel’organigramma della ARU.
Sherry, che ha un passato nel marketing e nella gestione di aziende australiane e neozelandesi di altissimo livello (è stata amministratore delegato della compagnia di navigazione Carnival Australia e di Westpac New Zealand), avrà come compito principale quello di occuparsi della diffusione del rugby femminile (ma non solo) soprattutto nel mondo del seven in vista delle Olimpiadi di Rio de janeiro del 2016.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...