Gli USA battono il Giappone e vincono il JWRT: promossi al Mondiale U20 al posto dell’Italia

Una gara tiratissima con il Giappone, ma alla fine gli USA vincono 37 a 33 e si guadagnano il diritto a partecipare ai prossimi Mondiali Juniores. E’ finito così il Junior World Rugby Trophy che si è svolto proprio negli Stati Uniti, a Salt Lake City (Utah). Il trofeo il prossimo anno vedrà purtroppo protagonisti gli azzurrini mentre gli USA vanno a prendere il posto lasciato vacante dall’Italia nel Mondiale che conta.

Pool A
18 Jun, 14:00 Chile 53-19 Russia Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
18 Jun, 18:00 USA 22-11 Tonga Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
22 Jun, 16:00 Tonga 62-7 Russia Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
22 Jun, 18:00 USA 54-25 Chile Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
26 Jun, 16:00 Tonga 41-14 Chile Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
26 Jun, 18:00 USA 36-13 Russia Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
Pool B
18 Jun, 12:00 Japan 39-36 Zimbabwe Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
18 Jun, 16:00 Georgia 31-17 Canada Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
22 Jun, 12:00 Georgia 43-7 Zimbabwe Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
22 Jun, 14:00 Japan 38-35 Canada Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
26 Jun, 12:00 Canada 66-45 Zimbabwe Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
26 Jun, 14:00 Japan 36-29 Georgia Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
7th Place Play-Off
30 Jun, 12:00 Russia 10-22 Zimbabwe Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
5th Place Play-Off
30 Jun, 14:00 Chile 43-31 Canada Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
3rd Place Play-Off
30 Jun, 16:00 Tonga 31-29 Georgia Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
Final
30 Jun, 18:00 USA 37-33 Japan Murray Rugby Park Stadium, Salt Lake City, Utah
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mondiali Juniores. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Gli USA battono il Giappone e vincono il JWRT: promossi al Mondiale U20 al posto dell’Italia

  1. Boborug ha detto:

    Anomalie del rugby, forse sarebbe utile un ripensamento della formula promozioni-retrocessioni. Immagino ad esempio ad uno spareggio tra l’ultima del girone elite e la prima del girone B. Credo, almeno in questo caso, che non ci sarebbe storia. Comunque tant’è “godiamoci” quest’anno di strameritato purgatorio sperando che serva a far capire a qualcuno che in realtà, in quasi vent’anni al timone della federazione, di passi avanti se ne sono fatti pochi e quei pochi fatti contano relativamente se non si riesce a far crescere il movimento intero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...