RWC 2011, il bilancio definitivo è in rosso. Ma meno del previsto

Gli organizzatori della RWC 2011, svoltasi in Nuova Zelanda e finita con il trionfo della squadra degli All Blacks, hanno chiuso il bilancio con una perdita di 31,3 milioni di dollari neozelandesi, circa 19 milioni di euro. L’annuncio è stato dato dallo stesso comitato di Rugby New Zealand 2011, una joint venture tra il governo neozelandese e la federazione rugby del paese (Nzru). Un dato che per quanto registri un pesante segno meno è comunque migliore delle previsioni, secondo cui il rosso sarebbe stato di 40 milioni di dollari locali.
A complicare le cose dal punto di vista finanziario ci sono stati la crisi finanziaria globale e, sei mesi prima dell’inizio del torneo iridato, il terremoto che ha devastato Christchurch, città che avrebbe dovuto essere una delle sedi di partite, sette che poi sono state dislocate altrove. Ora la federazione coprirà parte del disavanzo del Mondiale con 10 milioni di dollari neozelandesi (circa 6 milioni di euro) che tirerà fuori dalle proprie casse.

Una risposta a "RWC 2011, il bilancio definitivo è in rosso. Ma meno del previsto"

  1. fra

    Queste sono le cose dello sport che non hanno senso. Il calcio è l’esempio dello sport fondato sulle perdite, tutto questo nasconde interessi personali e corporativi.
    Se questo deve essere il rugby che verrà meglio tornare a giocarlo sui campi di patate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.