Italia-All Blacks e San Siro, il Consorzio smentisce e rilancia: “Trattativa ancora aperta”

Novità sulla vicenda della location di Italia-Nuova Zelanda del prossimo novembre. O forse no. Nel senso che Il Grillotalpa si è messo in contatto con fonti interne alla M-I Stadio srl, la nuova denominazione del Consorzio che gestisce il “Meazza” di Milano. Fonti che smentiscono un “no” definitivo alla possibilità che lo stadio meneghino possa ospitare il test-match con i neocampioni del mondo e che invece sostengono che la porta è ancora aperta alla trattativa.
Verità o smentita di rito? Difficile dirlo. Di certo c’è che a poco più di un paio di settimane dall’annuncio ufficiale del luogo in cui si terrà la partita le cose sembrano davvero poco certe. E che la vicenda ci terrà parecchio compagnia da qui a marzo.
Questa la posizione della M-I Stadio srl rilasciata al Grillotalpa: “Non abbiamo detto di no, stiamo solo studiando una soluzione per far combaciare il calendario delle partite di calcio dell’anno prossimo e la possibilità di far giocare Italia e Nuova Zelanda. C’è stata una richiesta e noi stiamo facendo le nostre valutazioni. Una discussione normalissima e non abbiamo colto nessun turbamento nella nostra controparte. Stiamo cercando tutti assieme una soluzione, non c’è alcuna negatività da parte di nessuno. Saremmo felicissimi di poter ospitare l’evento. Il soggetto promotore della cosa è comunque il Comune di Milano”

Annunci

Una risposta a "Italia-All Blacks e San Siro, il Consorzio smentisce e rilancia: “Trattativa ancora aperta”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.