Super Rugby: gli Sharks prendono paura ma poi sistemano i Cheetahs (34-15)

Il primo tempo si era chiuso sul 15 a 6 per gli ospiti, risultato che avrebbe tenuto gli Sharks fuori dai play-off e riammesso i Brumbies, nonostante il clamoroso ko interno con i Blues. Ma una grande seconda frazione sistema tutto. 

The scorers:

For Sharks:
Tries: Daniel, McLeod, Coetzee, Kankowski
Con: Michalak 4
Pen: Michalak 2

For Cheetahs:
Pen: Smit 5

Sharks: 15 Patrick Lambie, 14 JP Pietersen, 13 Tim Whitehead, 12 Francois Steyn, 11 Lwazi Mvovo, 10 Frederic Michalak, 9 Charl McLeod, 8 Ryan Kankowski, 7 Marcell Coetzee, 6 Keegan Daniel (capt), 5 Anton Bresler, 4 Jandre Marais, 3 Jannie du Plessis, 2 Craig Burden, 1 Tendai Mtawarira.
Replacements: 16 Bismarck du Plessis, 17 Wiehahn Herbst, 18 Pieter-Steph du Toit/Jean Deysel, 19 Willem Alberts, 20 Jacques Botes, 21 Meyer Bosman/Paul Jordaan, 22 Louis Ludik.

Cheetahs: 15 Willie le Roux, 14 Nico Scheepers, 13 Robert Ebersohn, 12 Barry Geel, 11 Philip Snyman, 10 Riaan Smit, 9 Piet van Zyl, 8 Boom Prinsloo, 7 Pieter Labuschagne, 6 Heinrich Brüssow, 5 Izak van der Westhuizen, 4 Andries Ferreira, 3 WP Nel, 2 Adriaan Strauss (c), 1 Trevor Nyakane.
Replacements: 16 Hercu Liebenberg, 17 Marcel van der Merwe, 18 Waltie Vermeulen, 19 Ashley Johnson, 20 Jacques Coetzee, 21 Sias Ebersohn, 22 Andries Strauss.

Referee: Jaco Peyper (South Africa)
Assistant referees: Marius Jonker (South Africa), Reuben Rossouw (South Africa)
Television match official: Gerrie Coetzee (South Africa)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Super Rugby. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Super Rugby: gli Sharks prendono paura ma poi sistemano i Cheetahs (34-15)

  1. redpoz ha detto:

    spero di non dire una bestemmia, ma finalmente sabato sono riuscito a vedere per la prima volta delle partite di Super Rugby (Sharks-Cheetaahs e Lions-Bulls) e non sono esattamente rimasto impressionato dal livello del gioco: forse le squadre erano modeste, ma ho visto diversi errori alla mano non meno comuni che da noi.
    la differenza maggiore, mi pare è stata nel gioco al piede (assai minore) e nell`arbitraggio che tendeva maggiormente a lasciar giocare anche quando c`era qualche piccolo fallo….
    ma è un giudizio tutto da profano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...